Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pierdomenicom


Rimangono 150 giorni alla data prevista per l'attivazione e ci sono da istallare oltre 25000 microchip sui contenitori presso gli utenti.


Considerando che per lavoro mi sto occupando di attivazione servizio porta a porta in un Comune di 55.000 abitanti ove è prevista anche la predisposizione della tariffa puntuale mi è tornato alla mente che anche a Todi sarebbe previsto tale percorso, per cui mi sono andato a riprendere un articolo che annunciava tutto questo.

L’articolo del 13 settembre 2018 annunciava l’inizio del percorso e si legge: “…Pertanto a partire dal mese di maggio 2019 sarà attivato e messo a regime in tutto il territorio comunale il piano operativo che prevede le rilevanti novità di servizio:….”

Si richiede a che punto siamo visto che maggio 2019 è dietro l’angolo.

Ci abbiamo messo oltre 5 anni per avviare il sistema di finto porta a porta (finto perché il comunicato stesso lo certifica) ed ora con circa 4/5 mesi facciamo tutto? Sono critico? Certo, ma penso con ragione. Basta leggere le azioni che dovrebbero essere intraprese.

Sempre rileggendo il comunicato.

3. INSTALLAZIONE DI TAG RFID SU TUTTI I CONTENITORI PER LA RACCOLTA ED ASSOCIAZIONE DEGLI STESSI ALL’UTENZA TARI. Al fine di adottare la tariffa puntuale sarà necessario adeguare gli attuali contenitori in uso alla cittadinanza. Infatti per conteggiare gli svuotamenti è necessario che tutti i contenitori per la raccolta dei rifiuti siano equipaggiati di un microchip (RFID), che associa univocamente il contenitore all’Utenza. Per questo, contestualmente alla consegna dei contenitori domiciliari per la frazione organica, il gestore Gest/Gesenu si recherà casa per casa per applicare il tag su tutti i contenitori attualmente in uso alle utenze. Il microchip consentirà di conteggiare il numero degli svuotamenti effettuati dalle utenze in maniera tale da creare un database di letture propedeutico all’elaborazione del ‘’Nuovo’’ Regolamento Comunale TARI Puntuale.

Mi chiedo:

- sono disponibili i contenitori per la frazione organica?

- sono disponibili i tag/rfid?

- è stato predisposto ed aggiornato il database delle utenze?

- e il nuovo regolamento a che punto è?

Nel piano operativo si legge:

“Per le operazioni di installazione dei TAG RFID verranno utilizzati degli automezzi Van, associati ad una squadra composta da n. 2 operatori.”

Si dovranno posizionare:

n. 7.500 rfid presso utenze non domestiche servite con TRIS

n. 18.000 rfid presso utenze domestiche servite con TRIS

Ora,ammesso di avere 150 gg lavoro pieni (cosi non è) ogni squadra dovrebbe posizionare 160/170 rfid (circa 50/60 utenze giorno) al giorno sempre che i contenitori siano tutti in buone condizioni, che tutte le famiglie siano presenti per registrare l’installazione ecc.. la vedo dura..

Poi, a pag 33 del piano operativo, si legge che ogni squadra operatori (n. 2) si prevede possa contattare n. 3 utenze/ora quindi per 6 ore lavorative circa 18/20 utenze al giorno e le altre 30 o 40?

A tutto ciò aggiungiamo la distribuzione a tutte le famiglie della biopattumiera areata e i nuovi contenitori per la frazione organica.

Quando iniziamo?

di Maurizio Pierdomenico

Commenti   

#2 CarlandreaCaprossini 2018-11-20 11:56
Le domande di Pierdomenico mi sembrano legittime...
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 antonio rossi 2018-11-20 11:31
Questa faccenda avrà lo stesso esito della Piazza delle Arti di Ponterio. Un beneamato mazzo.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER