Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

massabiancaneveComunicato Ufficio stampa Provincia di Perugia.

A Massa Martana entra nel vivo "Il borgo delle favole, le favole del borgo". Protagonista della terza edizione è la favola di "Biancaneve e i sette nani". Nel tardo pomeriggio di  venerdì 1 giugno, atmosfera di magia al parco Gubbiotti con il saggio di fine anno delle bambine e dei bambini delle scuole dell'infanzia. I piccoli allievi al termine della cerimonia hanno, inoltre, consegnato al vice presidente dell’associazione umbra per la lotta contro il cancro (Aucc di Todi), Claudio Bianchi, i tappi di plastica raccolti nell’ambito del progetto “Stappa la solidarietà tappa l’inquinamento”.

A seguire si è tenuto l'incontro dal titolo "I 50anni della scuola statale dell'infanzia, storia della scuola 'Piervisani'”. Ad aprire l'evento è stata Maria Pia Bruscolotti, sindaco di Massa Martana, che ha annunciato davanti ai tanti partecipanti l'imminente costruzione della nuova scuola dell'infanzia a Colpetrazzo, grazie a un finanziamento statale di circa 750mila euro. Subito dopo sono intervenuti il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo massetano, Marcello Rinaldi, la professoressa Anna Maria Rossi con un interessante excursus storico sulla nascita della scuola dell’infanzia a Massa Martana e la presidente del Consiglio regionale dell’Umbria, Donatella Porzi, che ha elogiato la realtà scolastica del borgo.
Fino al 10 giugno continueranno nel centro storico massetano tante iniziative culturali per grandi e piccini che sogneranno con Biancaneve e potranno ammirare le opere del Maestro Antonio Nocera, grazie alla mostra allestita nella chiesa Nova. In esposizione anche il volume “Biancaneve, parole, magia e tanta fantasia...”, scritto e illustrato dagli alunni dell'Istituto comprensivo “Ciuffelli”.

   
© ALLROUNDER