Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

FERRARIDAYComunicato Ufficio stampa Provincia di Perugia.

“Il rombo di una Ferrari é la sinfonia che nessun maestro é riuscito mai a comporre”. Il 23 settembre tutti gli appassionati del cavallino rampante potranno partecipare al I° Todi Ferrari Day che vedrà 40 Rosse, di cui 15 moderne, fare bella mostra di sé in piazza del Popolo. Un evento questo voluto fortemente dall’amministrazione comunale, che è stato presentato a palazzo Donini, al quale hanno partecipato: Ugo Amodeo Presidente nazionale Ferrari Club, Andrea Breschi organizzatore dell’evento, Antonino Ruggiano Sindaco di Todi, Claudio Ranchicchio assessore allo Sport e Turismo, Anna Maria De Poi della Concessionaria Ferrari Umbria.

“La promozione del territorio passa anche attraverso questi eventi – hanno detto Ruggiano e Ranchicchio – qualche mese fa, in occasione di un’altra manifestazione avevamo avuto 6 Ferrari in piazza e il richiamo di visitatori e cittadini è stato importante. Da qui la voglia di fare una cosa più mirata e più in grande”. “Come ha detto l’assessore – ha ribadito Breschi -, dopo la visita delle Ferrari, tra i commercianti non si parlava d’altro, possiamo dire che questo evento parte dal basso, dalla vera passione per questo marchio, che nel mondo è tra i primi tre più conosciuti. Proprio per questo gli equipaggi che parteciperanno, il 23 settembre, saranno disponibili a parlare con il pubblico e a rispondere a domande e curiosità”. Il programma prevede l’arrivo degli equipaggi alle 9,30 davanti alla Consolazione, poi la partenza in corteo per l’arrivo in Piazza del Popolo, il saluto della autorità, e la ripartenza (ore 12 circa) per Collevalenza. Il rombo del motore Ferrari sarà destinato, in futuro, a convivere con il silenzio della macchina elettrica, infatti, la produzione di auto solo a combustione lascerà il passo alla produzione di Ferrari ibride. Nel 2022, come disse Marchionne, l’80% della produzione del Cavalinno diverrà ibrida. La concessionaria De Poi, una tra le 5 concessionarie Ferrari in tutta Italia, sarà presente all’evento con due auto: “Porteremo una “Ferrari Portofino” e una “Ferrari 418” – ha detto Anna Maria De Poi – la nostra concessionaria è sempre presente in questa occasioni di promozione”. A chiudere è stato Ugo Amodeo che ha rimarcato l’importanza dell’accoglienza dell’amministrazione tuderte che grazie alla sua disponibilità promuove il territorio con un costo contenuto.

   
© ALLROUNDER