Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

giornataviolenzadonne


Il 25 novembre sulla scalea di San Fortunato istallazione artistica e flash mob, presso l'Aula Magna del Liceo incontro pubblico sul tema della violenza di genere.


Il Coordinamento Donne di Todi organizza, per il quinto anno consecutivo, alcune iniziative in occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Il programma per il 25 Novembre 2018 prevede la realizzazione di un’ installazione artistica sulla scalea di S. Fortunato, ideata da Annamaria Vignanelli di “Butterfly” e da un flash mob ideato da Aurora Amato e Vanessa Sargenti di “Tuder Ballet Studio”. L’installazione artistica rimarrà esposta per l’intera giornata, mentre il flash mob si svolgerà alle 12.15 e alle 18.15, nello stesso luogo.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, alle 16.00, presso l’Aula Magna del Liceo Jacopone, si svolgerà un incontro pubblico sul tema della violenza di genere che sarà coordinato da Carla Vangelista, scrittrice e sceneggiatrice, e vedrà la partecipazione di Lucia Magionami, psicologa e psicoterapeuta e di Sonia Montegiove, giornalista, esperta di nuove tecnologie. Durante l’incontro Silvio Muccino, attore e scrittore, leggerà alcuni brani tratti dal libro “Non è colpa mia. Voci di uomini che hanno ucciso le donne” di Lucia Magionami e Vanna Ugolini, Morlacchi Editore e Gaia Vazzoler, musicologa e pianista, eseguirà alcuni brani musicali.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Todi e di ETAB “La Consolazione” ed ha ottenuto l’adesione e il sostegno delle seguenti associazioni: Confcommercio Todi, Pro Todi, AVIS Todi, CRI Todi, U.N.I.T.A.L.S.I. Todi, Centro di Aggregazione Verde Quartiere Europa, ANPI Todi, AMICI DEL GEMELLAGGIO di Todi, ANMIL Todi, CRHOMICLES, LOOP, 641-Contaminazione di Idee, AUTORICAMBI TODI SRL .

La Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il 25 novembre di ogni anno i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG sono invitati ad organizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica in questo giorno ed è proprio questo l’obiettivo del Coordinamento Donne di Todi, far crescere la consapevolezza delle persone sul fenomeno della violenza di genere, quel particolare tipo di violenza che ha per oggetto le donne in quanto tali e rappresenta una vera e propria violazione dei diritti umani.

In Italia, anche quest’anno, la media dei femminicidi è di uno ogni due giorni. Nella stragrande maggioranza dei casi le donne sono vittime del marito, del compagno, del fidanzato o ex, si stima che nel nostro Paese circa sette milioni di donne abbiano subito qualche forma di violenza nella loro vita, per lo più in ambito domestico e familiare.

Sentiamo la necessità di contribuire a prevenire e combattere questo fenomeno, anche attraverso iniziative come quelle che si svolgeranno il prossimo 25 Novembre a Todi.

Comunicato stampa Coordinamento Donne di Todi.

   
© ALLROUNDER