Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

cerquiglini


Domenica 22 settembre 2019 11° moto raduno d'epoca memorial Giorgio Buia


L’Associazione culturale Cittadini Protagonisti, con il sostegno e patrocinio del Comune di Todi, termina così un ciclo di eventi a Pian di Porto, presso il Barabba Club Restaurant, e in spazi vari della città. In collaborazione con realtà sociali, culturali, sportive e commerciali di zona per incontri, spettacoli, concerti, degustazioni.

Domenica 22 settembre 2019 11° moto raduno d'epoca memorial Giorgio Buia si parte da Collelungo di Baschi per arrivare dopo un percorso degustativo con manifestazioni artisticche al Barabba per terminare al Barabba per la premiazione e un pranzo a base di prodotti locali a km zero.

Obiettivi ‘Todi per Todi’

DECENTRARE attraverso questo ciclo di appuntamenti localizzati nella parte bassa di Todi storicamente esclusa da eventi rispetto al centro storico.

COINVOLGERE come attori tutte le aziende del tessuto produttivo, artisti, personaggi ed associazioni culturali e sportive presenti nella città e zone limitrofe a partire da quelle di Pian di Porto.

PROMUOVERE l’immagine laboriosa dei tuderti nel resto della regione ed incrementare l’economia circolare della città e sostenere realmente il lavoro delle aziende locali.

“Siamo felici a nome dell’amministrazione comunale – ha affermato l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Todi Claudio Ranchicchio – per questa iniziativa perché non sempre capita di avere persone così operative che hanno voglia di organizzare eventi durante tutto l’anno.

Questo sta accadendo con l’associazione Cittadini Protagonisti e con Fabrizio Nini, persona che ama la città e che con il suo locale propone sempre cose interessanti. Ringrazio quindi i promotori dell’iniziativa subito per il nome scelto, Todi per Todi, anche perché spesso capita che l’amministrazione comunale e le associazioni culturali giustamente organizzino eventi nei nostri bellissimi spazi del centro storico, all’aperto e al chiuso: loro invece hanno pensato di diffondere eventi portandoli in vari spazi anche di periferia e fuori dalle mura cittadine e con lo scopo di incentivare il turismo anche in periodi dell’anno meno vivi.

Ed ovviamente per partire il tema del sociale e della solidarietà è stato molto appropriato con un momento di approfondimento sulla sclerosi multipla. Insomma tutto è partito con il piede giusto”.

“Siamo di Todi e lavoriamo per Todi – ha sottolineato Fabrizio Nini del Barabba – e l’obiettivo è sviluppare insieme, facendo rete, tutto il comparto delle aziende tuderti.

Una idea nuova ma che speriamo di portare avanti ancora con collaboratori come Vincenzo Cerquiglini\ Studio Viceversa e con l’amministrazione comunale.

   
© ALLROUNDER