Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

festaunitaditalia


Tradizionale iniziativa della sezione di Todi dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra 

Anche quest’anno, come ormai da circa 70 anni, l’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra Sezione di Todi, ha voluto celebrare il 4 novembre, Festa dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate.

Quest’anno la Santa Messa è stata celebrata da Don Francesco Valentini, a cui va il nostro ringraziamento per la grande disponibilità dimostrata. Alla Santa Messa hanno partecipato l’Associazione Italiana Autieri d’Italia e una delegazione della Croce Rossa Italiana, a cui vanno i nostri più affettuosi ringraziamenti per la sensibilità e la vicinanza dimostrata.

Un particolare ringraziamento però lo vogliamo riservare agli studenti della Scuola Media “G. Cocchi” e al loro Dirigente, prof. Giovanni Pace, non solo per la loro partecipazione alla Santa Messa, ma anche per aver dato vita, davanti alla seconda Cappella della navata destra, dove è ospitato il Monumento ai Caduti di tutte le Guerre della Città di Todi, con le loro voci alla “Canzone del Piave” e a “L’Inno di Mameli”, accompagnati dall’Ensamble “Crispolti – Carlo Della Giacoma”, e per aver letto Il Bollettino della Vittoria del 4 novembre 2018 .

Non possiamo però dimenticare tutti quei semplici cittadini che hanno partecipato, che ci hanno ringraziato tra l’altro, per aver anche quest’anno voluto ricordare i loro cari scomparsi con questa Santa Messa.

Un ringraziamento particolare lo vogliamo riservare anche al Capitano in C. dei Bersaglieri Geo Tenneroni, per la fattiva collaborazione prestata con solerzia ed attenzione.

Questa ricorrenza per tutti noi è e sarà sempre motivo di grande emozione perché ci permette di ricordare pubblicamente tanti nostri cari che non ci sono più e che, molti donando la propria vita e tanti altri sacrificando il corso della propria esistenza, con il il loro dono ci hanno permesso di vivere e di comprendere quanto sia terribile la tragedia della guerra e quanto siano inutili le divisioni e le contrapposizioni belliche fra i popoli.

Speriamo di poter continuare a celebrare a lungo queste giornate sempre nella Pace.

Comunicato stampa ANMIG Sezione di Todi.

 
   
© ALLROUNDER