Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

IgnazioSilone 1


Iniziativa promossa dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con il Centro studi Siloniani ed il Comune di Pescina.


A spingere l’Amministrazione comunale a promuovere l’evento, in collaborazione con il Centro Studi Siloniani e il Comune di Pescina, sono i molti legami – ancorché indiretti – fra lo scrittore e Todi: segnatamente con Iacopone da Todi, a cui Silone dedica un intero capitolo del suo importante libro “L'avventura d'un povero cristiano”, la sua ultima opera letteraria, pubblicata per la prima volta nel 1968.

 

Un legame recentemente rimarcato da un altro libro pubblicato proprio a Todi, da Tau Editrice, “Cristiani contro” di Gianni Maritati, che avvicina il Cristianesimo della povera gente di Ignazio Silone e la sua passione per Celestino V alla denuncia contro il degrado etico centrale nell’opera di Iacopone.

Dall'8 al 15 dicembre, presso la Sala delle Pietre e la Sala del Consiglio dei palazzi comunali, si terranno diverse manifestazioni in onore di Silone accomunate dal titolo “L’arte è un fiore selvaggio, ama la libertà”. Domenica 8 dicembre alla Sala delle Pietre, ore 16:30, il via con l’inaugurazione della mostra itinerante “Ignazio Silone: l’arte è un fiore selvaggio, ama la libertà”: che si compone di molti pannelli che illustrano le vicende personali, le scelte politiche, l’attività letteraria dello scrittore e i numerosi premi e riconoscimenti ottenuti. Dopo i saluti delle autorità, l’introduzione alla mostra sarà a cura del Prof. Giovanni Zavarella e della Dott.ssa Ester Lidia Cicchetti, Presidente del Centro Studi Ignazio Silone.

Lunedì 9 dicembre alla Sala del Consiglio - ore 10:00 - prenderà il via il convegno di studi, presieduto dall’assessore Claudio Ranchicchio coadiuvato dalla Dott.ssa Miranda Forte, alla presenza degli studenti del Liceo Jacopone di Todi, con gli interventi “Il sogno di Silone”, della Dott.ssa Ester Lidia Cicchetti, e “Silone e il mondo ispanico. La corrispondenza in lingua spagnola del Centro Studi Ignazio Silone”.

Mercoledì 11 dicembre alle ore 16:00,  il Prof. Giovanni Ruggiano presiederà una sessione animata dal Prof. Walter Capezzali (“Spiritualità e gratuità, da Francesco a Celestino nel pensiero di Ignazio Silone”) e dal Prof. Giovanni Zavarella (Silone e l’Umbria). Venerdì 13 dicembre, ore 16:00, la sessione conclusiva, presieduta dal Prof. Giovanni Zavarella, con la Prof.ssa Liliana Biondi sul tema “Fontamara. Che fare? Un romanzo attuale”, e il Dott. Angelo De Nicola su “Silone-Celestino V: il mito, l’uomo”.

   
© ALLROUNDER