Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

stemmatodi


Anche in questa annata particolare il progetto “ Note d’Estate” non si interrompe e va in scena con un programma leggermente ridotto ma di altissima qualità.


Il 22 luglio sarà un concerto del Quatuor Tchalik, vincitore del I premio al Concorso internazionale “Mozart” di Salisburgo, ad inaugurare la sesta edizione della rassegna di musica da camera “Note d’estate”, curata da Lucia Mencaroni e Stefano Giardino, con il Patrocinio ed il sostegno del Comune di Todi. 

Nata nel 2015 dalla collaborazione tra la Gioventù musicale d’Italia e la Scuola di musica di Todi (diretta allora dal M° Giardino) e giunta ormai alla sua sesta edizione, la manifestazione ha visto esibirsi a Todi giovani esecutori italiani e stranieri di altissimo livello, molti dei quali vincitori di concorsi internazionali di grande prestigio.

Anche quest’anno, risulta fondamentale alla realizzazione del progetto il contributo dell’ amministrazione comunale, che ci è vicina anche quest’anno come ormai da tradizione.

A tal proposito l’Assessore alla Cultura del Comune di Todi Claudio Ranchicchio si dichiara davvero felice del fatto che la rassegna musicale si tenga anche quest’anno ed è il segnale che Todi riparte anche attraverso la musica di grande qualità.

A causa dell’emergenza sanitaria Covid19, potranno avere luogo solo tre concerti invece dei sei previsti. Grazie alla fruttuosa collaborazione con il Liceo “Jacopone da Todi”, nella persona del dirigente scolastico Sergio Guarente, gli spettacoli si svolgeranno nel bellissimo Chiostro di San Fortunato, tutti alle ore 21.

I quattro giovanissimi musicisti del Quatuor Tchalik sono due fratelli e due sorelle francesi di origini russe che suonano insieme sin da bambini. Questo gli ha permesso di raggiungere un affiatamento che è fondamentale nel quartetto d’archi e li ha portati a vincere numerosi concorsi internazionali e ad esibirsi nelle maggiori sale da concerto di tutto il mondo. Il programma prevede tre autentici capolavori della musica da camera, il Quartetto “La caccia” di Wolfgang Amadeus Mozart, il Quartetto op. 130 e la Grande Fuga di Ludwig van Beethoven.

Il 9 agosto proporremo invece, per la prima volta, un concerto di musica etnica con il gruppo Rom&Gagé che ci porterà nel mondo della musica tzigana, una musica che “ha colpito l’immaginario di grandi compositori quali Brahms e Liszt” e ha dato vita alle colonne sonore dei film di Kusturica e al successo dei Gipsy Kings. Il gruppo è composto da Albert Florian Mihai (fisarmonica), Petrica Namol (contrabbasso), Marian Serban (cimbalom), Paolo Rocca (clarinetto). Avremo quindi modo di vedere ed ascoltare anche il cimbalom, uno strumento a corde dalle sonorità molto particolari, conosciuto anche col nome di salterio ungherese, nato in Transilvania e poi diffusosi nell’Europa centro-orientale, di cui Marian Serban è un grande virtuoso.

Il 27 agosto la rassegna si concluderà con un concerto in ricordo di Marco Grondona, scomparso nell’agosto 2019.
Il fisarmonicista Francesco Gesualdi, suo amico e maestro, considerato uno dei più originali e versatili fisarmonicisti classici italiani, lo ricorderà con un programma che alterna musica “antica” e musica contemporanea, un programma in cui “senza alcun pudore, la fisarmonica - strumento nostalgico da par suo e strumento della memoria per sua natura - diventa fisarmonica classica e contemporanea, strumento del presente con il suo desiderio di abbandonarsi alle sorgenti della storia e di dialogare con i suoi modelli più importanti, in questo programma magistralmente rappresentati dalla musica e dall'arte di Girolamo Frescobaldi, accostato, per una certa analogia da scoprire, alla musica di autori della musica d'oggi.”

L’ Amministrazione Comunale ringrazia Gioventù Musicale ed in particolare Lucia Mencaroni per aver pensato ad un appuntamento che ricordi al meglio l’ importante figura di Marco Grondona, che tanto ha dato alla nostra Città e che verrà riconosciuto come persona sempre attenta e partecipe alla vita culturale di Todi ed in particolare al mondo della Musica.

Comunicato stampa Amministrazione Comunale di Todi

   
© ALLROUNDER