Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

consolazionefotoLa tradizionale Festa della Consolazione dell’8 settembre a Todi, si prospetta quest’anno piu’ ricca e interessante che mai, non solo per la concomitante ricorrenza dei 410 dalla ufficiatura del Tempio, ma anche grazie alla sensibilità ed alla collaborazione di cittadini, enti, associazioni, artisti e musicisti, oltre che dell’importante patrocinio e della collaborazione della Regione Umbria e del Comune di Todi.

Tra le novità di maggior rilievo di questo anno, oltre alla collaborazione con il Todi Festival, la conferma della seconda edizione del “Festival di Musica Sacra di Todi“, realizzato in collaborazione e con il patrocinio del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, prestigioso centro di studio e diffusione della Musica Sacra nel mondo.

La festa si articolerà nella settimana dal 5 al 10 settembre 2017, con appuntamenti in grado di prolungare, nel soave clima settembrino, la vita culturale, sociale e turistica della città.

dogliosolidarietdi Simone Mazzi.

Come da tradizione, anche quest'anno, a Doglio di Monte Castello di Vibio, l’associazione Sant’Antonio da Padova, nelle serate del 12 e 14 agosto 2017, ha organizzato delle iniziative finalizzate alla raccolta fondi a sostegno delle attività del "Comitato per la vita Daniele Chianelli" dove, accanto alla buona musica e alla degustazione di prodotti locali, sono stati raccolti fondi in favore della suddetta associazione che promuove la ricerca scientifica a beneficio dei malati di leucemia e di altre malattie rare. L’associazione, da molti anni ormai, ritiene utile e necessario finalizzare le proprie attività di volontariato nel campo del sociale e, soprattutto, per promuovere la ricerca contro il cancro.

concertoferragostoQuesta sera, 15 Agosto, a partire dalle ore 22, in Piazza del Popolo, ci sarà il Concerto della Notte di Ferragosto, organizzato dal Centro Studi della Giacoma e dal Comune di Todi.
Con colonne Sonore eseguite e Immagini proiettate sui palazzi di Piazza del Popolo.
Il valzer di Verdi (Il Gattopardo), le musiche di Piovani (La vita è bella), Steiner (Via col vento), Shaiman (Sister Act), Ebb & Kander (New York New York), Nuovo Cinema Paradiso (Morricone), Colazione da Tiffany (Mancini) e tante altre.
Il tutto eseguito ed a cura della Sezione Femminile della Filarmonica Umbra di Marsciano.

TEATROCONCORDIAMODUGNOdi Simone Mazzi.

E così anche Domenico Modugno ha voluto cantare nel “teatro più piccolo del mondo!”. È questa la sensazione di chi ha avuto la fortuna di assistere Sabato 5 Agosto scorso allo spettacolo del gruppo “Little Swing” che al Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio ha esordito con lo spettacolo: “Un cilindro, un fiore e un frack”. Quando ci si avvicina a mostri sacri come Modugno, anche solo per rendergli omaggio, lo si deve fare con tanta umiltà, con un pizzico di incoscienza, che vince sempre sulla paura, e con tanta voglia di divertirsi ed emozionare. Sul palcoscenico un cilindro e un fiore. Il frack (l’eleganza) ce l’hanno messa Mariangela Berazzi, straordinaria voce solista, accompagnata da Giuseppe Barbaro, l’unico baffo di origine brindisine alle chitarre, e da Nhare Testi che ha letteralmente fatto volare il suo violino.

UNUMORETTIComunicato stampa UNU unonell'unico.

Come per le edizioni precedenti, anche quest’anno UNU unonell’unico in occasione del XXXI Todi Festival, con la direzione artistica di Eugenio Guarducci e l’organizzazione a cura dell’Agenzia Sedicieventi, propone la mostra di Gianni Moretti: Crisomallo.

L’esposizione, che sarà visibile per tutta la durata del Festival fino a domenica 3 Settembre, sarà inaugurata Domenica 27 Agosto 2017 alle ore 18:18 presso lo spazio espositivo UNU unonell’unico di via Mercato Vecchio, 16 a Todi (Pg). La scelta di proporre l’artista perugino Gianni Moretti persegue l’intento di Carlo Primieri – ideatore dello spazio e della mostra – di promuovere e valorizzare gli artisti che hanno contribuito allo sviluppo culturale della città di Todi e dell’Umbria, rendendola punto di riferimento e di ritrovo per creativi e intellettuali.

DOGLIOEMOZIONI2017di Roberto Cerquaglia.

Quarantatre fotoamatori provenienti da varie province d’Italia e dall’estero hanno preso parte al concorso fotografico “Emozioni 2017”, validamente organizzato a Doglio di Monte Castello di Vibio dall’associazione “Doglio Insieme” e giunto, quest’anno, alla sua ottava edizione.
La premiazione è avvenuta con una cerimonia pubblica, alla presenza del Vicesindaco di Monte Castello di Vibio Nazzareno Latini, nel pomeriggio di domenica 6 agosto lungo il viale Rimembranza dove sono state anche esposte tutte le foto inviate.
Nato con l’intento di rivitalizzare e promuovere il piccolo borgo montecastellese, il premio costituisce ormai un appuntamento fisso per quanti praticano l’hobby della fotografia e sono alla ricerca di ambienti, paesaggi e antiche tradizioni che solo i piccoli paesi possono offrire.

ranchicchiofotoComunicato stampa Comune di Todi.

La programmazione estiva della Città di Todi si arricchisce di nuovi eventi volti adaumentare la presenza turistica e ad allietare le giornate a tutti coloro che visitano la nostra città.
A tal proposito l'Amministrazione Comunale si è fatta promotrice, assieme ad alcune associazioni locali e nazionali, di una serie di iniziative che propongono spettacoli di varia natura i quali mirano ad una vasta partecipazione ed a migliorare l'offerta turistica del nostro territorio.
Di seguito l'elenco completo delle iniziative:

Cinema d'Essai e del Paesaggio - Serate a tema con proiezioni di cinema itinerante a Todi e nellefrazioni dal 5 agosto al 2 settembre 2017 a cura dell'Associazione Todi Arte e Comune di Todi.

MOSTRACECCHETTIComunicato Ufficio stampa Provincia di Perugia.

Presentata nella chiesa di San Sebastiano, a Massa Martana, la mostra di Tonina Cecchetti, “Ricchezza e Povertà”. Sette corpi di varia altezza, visibili solo nelle gambe e nei piedi nudi poggianti su una base lignea ricoperta in foglia d’oro, rivestiti dalla purezza del bianco dei loro abiti, evocativi delle cerimonie rituali che scandiscono l’esistenza umana, dalla nascita alla morte. Una mostra d’arte moderna contemporanea che segue, come spiegato dalla curatrice della mostra Maria Giuseppina Malfatti, un programma ideale volto a realizzare ogni anno nel borgo una manifestazione per far conoscere le opere di artisti contemporanei. Ad illustrare il prezioso lavoro dell’artista è stato il professor Sergio Guarente, che ha saputo coinvolgere il numeroso pubblico presente con una sapiente esposizione.

   
© ALLROUNDER