Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

fiammadimezzataTodi ospiterà venerdì 21 aprile alle ore 17,00 all’Hotel Tuder la presentazione dell’ultimo libro di Giuseppe Parlato “La Fiamma dimezzata. Almirante e la scissione di Democrazia Nazionale (Luni Editrice) “. Un appuntamento con valenza regionale, che vedrà la partecipazione dell’autore, Giuseppe Parlato, presidente della “Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice “, professore ordinario di Storia contemporanea alla UNINT di Roma, autore di molti saggi sull’identità politica della destra italiana.

Già presente a Todi due anni or sono per una conferenza sulla figura nell’ambito del panorama politico nazionale di Giorgio Almirante, ora Parlato illustrerà un complesso lavoro di ricerca e di analisi sulle motivazioni alla base della scissione dal MSI nel 1976 di un nutrito gruppo di parlamentari . La conseguente nascita di Democrazia Nazionale, raggruppamento che ebbe vita effimera, fu finanziato dalla Democrazia Cristiana e da ambienti imprenditoriali o scaturì da un reale malessere interno al Movimento Sociale Italiano ? Questi e molti altri interrogativi ha cercato di risolvere nel suo libro Giuseppe Parlato, uno dei più importanti studiosi della storia della destra italiana.

ROSADELLUMBRIA1Comunicato Ufficio stampa La Rosa dell'Umbria onlus.

Sabato 8 Aprile LA ROSA DELL’UMBRIA ONLUS è stata coinvolta in un’iniziativa organizzata dalla scuola primaria di Ponte Rio - Todi dal nome GIORNATA DIMOSTRATIVA DI SOCCORSO POST TERREMOTO, con la partecipazione della Croce Rossa Italiana Comitato Deruta-Torgiano. I volontari della ROSA DELL UMBRIA con il gruppo di protezione civile, il nucleo Sommozzatori e il nucleo Cinofili, hanno cercato sotto forma di gioco di coinvolgere i bambini, con l’obiettivo di sensibilizzarli in situazioni di soccorso nelle varie emergenze.
Dopo una breve presentazione la manifestazione si è articolata in quattro momenti:

SHOWDEIMOTORIUno show a 360 gradi dove il protagonista sarà il pubblico e i motori in tutte le loroforme. È ‘Lo show dei motori’ che dall’1 al 4 giugno animerà il centro fieristico Umbriafiere di Bastia Umbra.
Il programma e le finalità dell’evento verranno presentate mercoledì 12 aprile, alle 11, all’Istituto serafico di Assisi. Alla conferenza stampa interverranno Emily Granieri, organizzatore de ‘Lo show dei motori’, Giuseppe Chianella, assessore regionale alla sicurezza stradale, Lazzaro Bogliari, presidente dell’Umbriafiere, e Stefano Ansideri, sindaco di Bastia Umbra. Saranno presenti, inoltre, Mariano Angioni, ufficiale dell’Arma dei carabinieri, Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto serafico, Giuseppe Antonucci, presidente dell’associazione ‘Madre Speranza’, Giulia Arceri, responsabile della comunicazione del ‘Centro speranza’.

bibbiaatlanticaComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

Mercoledì 12 aprile, alle ore 16.30 nella Sala Affrescata del Museo Pinacoteca di Todi, quinto incontro del ciclo di conferenze “Museo Vivo”, dedicato quest’anno all’approfondimento di temi storici e artistici legati alla mostra “Mirabilia Tudertina”, visitabile fino al 30 giugno negli spazi espositivi del Museo Civico di Todi.

La prof.ssa Lila Yawn, docente di storia dell’arte medievale alla John Cabot University di Roma, terrà una conferenza sul tema “Il mistero dei due giganti: i ‘Moralia in Iob’ della Biblioteca L. Leoni di Todi e la Bibbia atlantica di Todi della Biblioteca Apostolica Vaticana (Vat. Lat. 10405)” con un approfondimento sulle decorazioni e le miniature dei rari volumi manoscritti esposti nella mostra.

VERGINEORANTEComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

C'è anche un dipinto raffigurante una Vergine orante con gli occhi rivolti al suolo, proveniente dai Musei Civici di Todi, tra le opere d’arte esposte nella mostra “Sassoferrato. Dal Louvre a San Pietro: la collezione riunita”, curata da Vittorio Sgarbi e Cristina Galassi, visitabile fino all’1 ottobre 2017 nel complesso monumentale di San Pietro a Perugia. Oltre a tutte le 17 opere eseguite da Giovan Battista Salvi detto il Sassoferrato (1609-1685) per l'abbazia benedettina di San Pietro – tra cui anche l’Immacolata Concezione concessa dal Louvre di Parigi, tornata nella sua sede originaria di Perugia dopo due secoli – la mostra raccoglie una quarantina di dipinti, sia dello stesso Sassoferrato sia di famosi maestri ai quali l’artista si ispirò, tra i quali Pietro Perugino e Domenico Tintoretto, provenienti da varie raccolte pubbliche e private italiane e straniere.

bassiriLa Fondazione VOLUME!, con il patrocinio del Comune di Todi, di E.T.A.B La Consolazione e dell’Associazione Todi per l’Arte, presenta Corpo Celeste, mostra di Bizhan Bassiri a cura di Bruno Corà, presso il Tempio di San Martino a Petroro, Todi (Pg). Altra tappa che segna l’avvicinamento alla prossima Biennale di Venezia dove l’artista rappresenterà il suo Paese, l’Iran.
Per anticipare questo grande evento, l’artista ha ideato un percorso simbolico alla scoperta della sua opera.
Il percorso parte da due siti riconosciuti patrimonio dell’Unesco, location per la Meteorite collocata nell’ottobre 2016 davanti alla Cattedrale di Palermo e del progetto inaugurato l’8 marzo 2017 a Chogha Zanbil, nella provincia del Kuzhestan, dove c’è una delle ziqqurat più antiche esistenti al di fuori della Mesopotamia, scenario per la conferenza Noor in contemporay thought.

ferracchiatiLComunicato stampa "Comune di Todi Comunicazione".

L'artista e regista tuderte Livia Ferracchiati sarà tra le protagoniste del Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia in programma dal 25 luglio al 12 agosto 2017. Il programma ideato dal direttore del festival Antonio Latella mette al centro la figura della regista donna e la sua attenzione al linguaggio, con uno spaccato del panorama europeo attraverso 9 registe donne provenienti da Italia, Germania, Francia, Polonia, Olanda, Estonia, per la maggior parte intorno ai 40 anni, con un percorso artistico consolidato. A ognuna di loro il Festival dedicherà una sorta di ritratto, da 2 a 4 spettacoli, quasi tutti in prima italiana, tracciandone il processo creativo.

italcaccia1Una giornata dedicata ai cacciatori e ai loro cani quella organizzata della sezione tuderte di Italcaccia.

"Italcaccia è una delle 6 associazioni venatorie riconosciute dalla legge 157/92. E' un'associazione più piccola numericamente rispetto ad altre, "ci dice Mirco Santini, Presidente di Italcaccia Todi, ma composta da persone che rispecchiano la vera passione per un'arte millenaria come la caccia.

Uno dei fattori che la distingue dalle altre associazioni è il fatto di essere apolitica, cioè di non appoggiarsi a nessun partito politico e ciò le permette di essere sempre in prima linea nella difesa della caccia, a prescindere da qualunque parte politica venga l'attacco alla nostra amata passione. L'Italcaccia è una famiglia, la famiglia di chi ama la natura e la caccia."

   
© ALLROUNDER