Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

todi fiorita 2Comunicato Ufficio stampa Todi Fiorita.

Si è chiusa ieri, domenica 13 maggio, la XI edizione della Mostra-mercato del florovivaismo specializzato

“L’edizione 2018 di Todi Fiorita ha confermato ancora una volta la bontà di una formula che valorizza la città, le proposte degli espositori e l’impegno di quanti si adoperano per la riuscita dell’iniziativa.

Il connubio tra Todi e Natura, sotto le specie dei fiori e dei giardini, è diventato un tratto consolidato, suggestivo ed emozionante. Ed è anche un’ottima occasione per far crescere quella cultura della sostenibilità di cui l’Uomo e la Terra hanno urgente bisogno…”. 

Così Luigi Frassineti, Presidente dell’Associazione VerdeTodi, a commento della terza e conclusiva giornata di Todi Fiorita, l’apprezzata mostra-mercato del florovivaismo specializzato giunta alla XI edizione.

todifiorComunicato Ufficio stampa Todi Fiorita.

Si chiude oggi, domenica 13 maggio, la XI edizione di Todi Fiorita, mostra-mercato del florovivaismo specializzato in corso di svolgimento negli spazi più suggestivi del centro storico di Todi.

Da segnalare, nel programma dell’ultima giornata, alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio, la conferenza-dimostrazione di Silvana Mattei dal titolo “Ikebana: arte e natura”. L’incontro intende offrire un’introduzione alla storia secolare e ai principi estetici di quest’antichissima arte giapponese di disporre i fiori. L’Ikebana – la cui traduzione letterale è “fiori viventi” – trae origine dalle pratiche “devozionali” buddiste ed è una composizione floreale in cui fiori, rami, tronchi, muschio, vaso e altri elementi concorrono alla creazione di una forma espressiva di grande essenzialità eppure di profonda eleganza e forza narrativa.

todfioritaComunicato Ufficio stampa Todi Fiorita.

Entra nel vivo l’edizione 2018 di Todi Fiorita, la kermesse di primavera dedicata al florovivaismo specializzato e alla cultura dei giardini. Dopo l’inaugurazione di ieri, Piazza del Popolo torna, sin dalla mattina, ad animarsi di proposte, offrendo al sempre numeroso pubblico di appassionati un dedalo di colori e di oggetti d’uso e d’incanto.

Alle ore 10.00, presso la sala del Consiglio, il dottore agronomo Gabriele Rasconi parlerà del “Giardino mediterraneo sostenibile”. Quello della “sostenibilità” è il tema conduttore della XI edizione di Todi Fiorita declinato, nello specifico, anche sulla piccola scala. Anzi: è proprio nelle costanti pratiche quotidiane di creazione e cura che i principi ecologici diventano realtà concreta. Un piccolo giardino, infatti, può essere realizzato e curato secondo i principi ecologici ed ecosistemici che, come vuole il paesaggista-giardiniere-filosofo Glilles Clément invitano a” fare il più possibile con, il meno possibile contro”.

gualdocattaneoComunicato Ufficio stampa Provincia di Perugia.

E’ prevista per domani, sabato 12 maggio alle 16 la passeggiata organizzata dal Comune di Gualdo Cattaneo, nell'ambito dell'iniziativa “Alla scoperta dei Castelli Gualdesi (Gualdo Cammina)”, un modo per riscoprire e far visitare ai turisti un patrimonio di immenso valore come il sistema dei castelli e il paesaggio collinare che caratterizza le varie frazioni del territorio di Gualdo Cattaneo.

E’ la volta di Torri e della via della rose.

todifiorita2018Comunicato Ufficio stampa Todi Fiorita.

Comincia oggi, venerdì 11 maggio, la XI edizione di Todi Fiorita, tradizionale appuntamento dedicato al florovivaismo specializzato e alla cultura dei giardini e delle decorazioni floreali. Fino a domenica 13 il centro storico di Todi si vestirà con gli insuperabili colori della natura, accogliendo i visitatori dentro esuberanti scenografie di verde e di storia: un cantico di bellezza e un appello alla nostra responsabilità nei confronti del patrimonio culturale e naturale.

Alle 16.00 di venerdì si apriranno al pubblico i cinquanta stand di Piazza del Popolo e, contestualmente, al Caffè del Teatro si taglierà il nastro alla mostra d’Arte di Stefano Benazzo “Materie e Forme”.

LICEONOTTEBIANCAComunicato stampa Liceo Jacopone da Todi.

Dopo il grande successo degli scorsi anni scolastici, il Liceo “Jacopone da Todi” è lieto di annunciare la riproposta delle “Notti Bianche del Liceo”, con la “Notte Bianca” che si svolgerà Sabato 12 maggio 2018, con il titolo “Il gioco delle Passioni”, e sarà aperta all’intera cittadinanza, invitata a partecipare ad una nuova, magica Notte, dedicata alla bellezza e all’arricchimento spirituale.

Pertanto, il prossimo 12 maggio, presso la magnifica sede del Liceo “Jacopone da Todi” in Largo Martino I, a partire dalle ore 20.30, la “Notte Bianca del Liceo” sarà dedicata ad una “indagine” vibrante e fascinosa sulle passioni che contraddistinguono e animano la nostra vita, rendendola viva e pulsante, attraverso una serata culturale mutiforme e avvincente, che prevede numerosi e scintillanti eventi, in base al programma qui elencato:

CRISICUREZZAComunicato stampa Vespa e Moto Club Todi.

Oggi si è concluso per l’anno 2017/2018 il Progetto #ascuolainsicurezzasudueruote, ideato dal Vespa e Moto Club di Todi che ha visto coinvolti il Comune di Todi, la Croce Rossa di Todi ed i Carabinieri della Stazione di Todi, Monte Castello Vibio e Collazzone.

Ma soprattutto i plessi scolastici delle Scuole Media di Todi,  Collazzone e Fratta Todina. Un particolare ringraziamento al Preside Prof. Giovanni Pace dell’Istituto Comprensivo Cocchi-Aosta che, quando i due Presidente Perri Gianluca e Nullo Piero gli hanno sottoposto il Progetto, lo ha sposato in pieno.

montalciniritadi Simone Mazzi.

Una giornata con la Montalcini a Monte Castello di Vibio. Questi non sono i titoli di coda ma solo l’inizio di una giornata vissuta con Piera Levi-Montalcini, nipote del Premio Nobel che nel 2003 tenne un convegno presso il Teatro della Concordia sul sostegno di progetti a favore delle donne dell’Angola. La scuola primaria del paese è stata intitolata proprio alla professoressa Rita Levi-Montalcini e la visita della nipote, che ha trascorso con i bambini tutta la mattinata, è servita per rafforzare il legame, mai spezzato, con la Fondazione. Dopo la scoperta della targa l’inno di Mameli cantato dai bambini ha creato subito quel clima di festa e Piera si è concessa volentieri alle loro curiosità. Nei cartelloni realizzati c’èra tutta la riconoscenza della comunità alla famiglia Montalcini. Nella scuola è stata posta una ceramica donata dalla Società del Teatro della Concordia in cui è raffigurata il Premio Nobel sul palcoscenico del Teatro con il fondale storico che raffigura Monte Castello di Vibio fine ottocento.

   
© ALLROUNDER