Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

CENTROSPERANZALABORATORIOdi Giulia Arceri - Ufficio Comunicazione Centro Speranza.

Da pochi giorni sono state chiuse le iscrizioni on line al nuovo anno scolastico 2018/2019 che, per molti bambini, questo coinciderà con il debutto alla scuola primaria: un momento delicato che per loro significa il passaggio alla “scuola dei grandi” e che dovrebbero vivere sempre con naturalezza e con orgoglio.

I genitori, dal loro canto, tendono a chiedersi se il proprio figlio avrà difficoltà ad affrontare le novità. In effetti, non sempre i bambini acquisiscono le autonomie di base secondo i tempi dettati dalla scuola; alcuni di loro, nel passaggio alla scuola primaria, manifestano difficoltà ad abituarsi alle nuove richieste di tempi di attenzione più lunghi, stare seduti ad ascoltare la maestra, rispettare molte più regole.

La domanda che si pongono i genitori è: come possiamo preparare un bambino ad andare a scuola?

Nel cercare di dare risposte concrete, il Centro Speranza di Fratta Todina  propone un’attività preparatoria rivolta a bambini dell'ultimo anno della scuola dell'infanzia che manifestano alcune lentezze-difficoltà nell'acquisizione dei prerequisiti necessari alla scolarizzazione come le abilità grafo-motorie, la capacità di gestire lo spazio ed il materiale scolastico, oltre che le competenze attentive.

L'attività proposta è volta a potenziare le abilità necessarie all’accesso alla scuola primaria per tutti i bambini che dovranno affrontare questo importante passaggio, ma può avere anche una valenza riabilitativa per quei bambini che hanno già mostrato difficoltà specifiche in ambito motorio, tendenze iperattive e carenze attentive.
“Durante il lavoro effettuato presso il servizio di neuropsicologia dell’età evolutiva e condividendo le varie esperienze fatte in équipe con gli altri terapisti del Centro Speranza, si è osservato un bisogno sempre più crescente nelle famiglie e, quindi per i bambini, di ricevere trattamenti preventivi e riabilitativi che siano efficaci oltre che accessibili economicamente. – Spiegano le referenti del progetto – Ci siamo interrogati su come conciliare bisogni, possibilità e promozione a garanzia del benessere nei bambini che affluiscono presso il nostro Centro”.
Il laboratorio sarà condotto dalla dott.ssa Valentina Cruciani, psicomotricista e insegnante di sostegno e di scienze motorie e dalla dott.ssa Francesca Persichini, psicologa responsabile del servizio privato di neuropsicologia dell’età evolutiva attivato presso il Centro Speranza dal 2015.

“Proponiamo laboratori ludico-educativi per facilitare la maturazione delle autonomie di base richieste al passaggio alla scuola primaria. – Spiegano le referenti del progetto – Abbiamo scelto di chiamare questo laboratorio “Giocare pre-scrivendo” perché, nello specifico, si tratta di attività ludiche di natura cognitiva e sociale; per esempio, attraverso le avventure dei folletti “Chicco e Nanà” andremo a potenziare le funzioni esecutive: la capacità di pensare prima di agire, l'attenzione uditiva e visiva, le abilità di socializzazione ed il riconoscimento delle emozioni. Diamo ai bambini gli strumenti per avere maggior consapevolezza di sé e del proprio corpo nello spazio, una maggiore concentrazione e motivazione personale, oltre che il rispetto delle regole condivise”.

Il laboratorio si svolgerà in piccoli gruppi per quindici incontri a cadenza settimanale, della durata di 1 ora che saranno condotti dalla psicomotricista e dalla psicologa presso i locali del Centro Speranza in Via Roma, 13 a Fratta Todina (Pg).
Per maggiori informazioni contattare la segreteria al numero 075.8745511 oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

   
© ALLROUNDER