Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

centrosperanzaserviziociviledi Giulia Arcieri - Ufficio Comunicazione Centro Speranza

Dei 248 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nella Regione Umbria, 12 sono i posti disponibili al Centro Speranza di Fratta Todina.
Il servizio riabilitativo, per l'ottavo anno consecutivo, è stato ammesso al finanziamento per il Progetto di Servizio Civile del nuovo bando pubblicato il 20 agosto 2018 dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. L'opportunità è riservata ai giovani non occupati che abbiano tra i 18 e i 28 anni compiuti, italiani o stranieri regolarmente soggiornanti nel territorio. Il compenso previsto è di 433,80 Euro, per dodici mensilità, con il riconoscimento del periodo ai fini pensionistici. Si tratta di un’importante opportunità per i giovani che potranno dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidale. Il termine per l’invio delle domande è il 28 settembre 2018. In caso di consegna della domanda a mano, il termine è fissato alle ore 18.00 dello stesso giorno.

Il Centro Speranza con il progetto “LUOGHI E SPAZI PER COLTIVARE SOLIDARIETÀ” propone attività e laboratori di carattere educativo, sportivo, culturale e di intrattenimento per promuovere interventi di inclusione sociale a favore di persone con disabilità. Tutte le azioni permetteranno di accrescere e mettere in atto il concetto di solidarietà attraverso il quale qualsiasi cittadino, oltre ai volontari in Servizio Civile, può concorrere alla promozione delle potenzialità individuali e di gruppo di persone con disabilità, alla prevenzione delle marginalità e del disagio sociale, alla integrazione e partecipazione sociale delle persone appartenenti a fasce deboli.
I volontari in Servizio Civile rappresentano un valore aggiunto per la struttura riabilitativa. Gli assistiti, bambini, giovani e adulti con disabilità, dal canto loro, hanno l’opportunità di conoscere nuove persone e fare esperienza di amicizia. Allo stesso tempo, ai giovani non occupati è data l’opportunità di svolgere un periodo estremamente formativo nel contesto del sociale. L’aspetto economico, altrettanto importante, è garantito da un contributo mensile erogato dall'Ufficio Nazionale di Servizio Civile Nazionale. Il Centro Speranza chiede ai giovani che intendono fare l’esperienza di Servizio Civile, di pensare a questo anno come ad un percorso di crescita vissuto nella solidarietà e nella gratuità, utile ad accrescere il bagaglio di conoscenze, capacità e competenze vissute. I giovani volontari trascorreranno un periodo importante della loro vita che servirà per la loro crescita come persone e come cittadini. Una parentesi che aiuta ad orientarsi nelle future scelte di vita. A riguardo il Centro Speranza si impegna a fornire un anno di formazione utile per accompagnare i giovani a un orientamento oltre che civile, anche di studio e di lavoro nell'ambito educativo e socio sanitario.

I ragazzi interessati possono chiedere ulteriori informazioni inviando una e-mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando la segreteria Tel. 075/8745511
La domanda di partecipazione e la relativa documentazione va presentata ad un solo Ente proponente, in questo caso il Centro Speranza, con le seguenti modalità:
con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf; a mezzo “raccomandata A/R” indirizzata a: CENTRO SPERANZA Via Roma, 13 – 06054 Fratta Todina (PG); Consegnate a mano in segreteria. Il bando e gli allegati e le indicazioni per fare domanda sono disponibili sul sito www.centrosperanza.it

   
© ALLROUNDER