Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

geo e geoTodi protagonista sulla terza rete Rai giovedì 13 settembre per quasi mezz'ora all'interno della trasmissione "Geo & Geo" condotta da Sveva Sagramola e da Emanuele Biggi. Lo storico programma, ideato da Folco Quilici e giunto alla sua ventesima edizione, manderà in onda il documentario "Todi, a scuola di natura" a cura dell'autore e regista Francesco Cordio.

Frutto di diverse settimane di riprese, il racconto si snoda intorno all'azienda agricola sperimentale dell'Istituto Agrario, per allargarsi a macchia d'olio nel territorio tuderte ponendo sotto l'obiettivo una decina di casi di eccellenza dell'agricoltura locale, con particolare riferimento alle iniziative volte alla valorizzazione della biodiversità, ovvero di varietà antiche autoctone. Della fattoria didattica del "Ciuffelli" verranno mostrati i vigneti, gli oliveti, il frutteto, le serre idroponiche, le vinificazioni in cantina, la molitura delle olive e la chiusura delle filiere nella bottega della scuola.

Particolare spazio al caseificio Montecristo, forte dei suoi oltre 70 formaggi tipici. Altre aziende protagoniste saranno la Monte Mascarano, per la produzione dello zafferano, con i fratelli Elena e Michele Adanti, la Tudergreen di Luigi e Isabella Frassineti per gli ortaggi, il Poggiolo, con il pomodorino Cesarino di Madonna del Piano riscoperto da Matteo Ciucci, i frutti antichi oggetto di ricerca da parte del Parco 3A e molto altro ancora, con anche due brevi "focus" gastronomici con in primo piano due cuoche della tradizione, una montecastellese ed una aviglianese. L'idea ha preso forma durante la manifestazione di "Diritti a Todi", che ha favorito la conoscenza di Cordio e di alcuni suoi collaboratori, i quali hanno ritenuto l'intreccio di scuola e aziende una sorta di unicum a livello nazionale.

La puntata di "Geo", la cui programmazione è ripresa appena lunedì scorso, andrà in onda a partire dalle 15:45 fino alle 18:30, con il documentario da Todi previsto nella parte finale della trasmissione. Visto il successo di pubblico, sarà una bella occasione per la promozione turistica di Todi e delle sue eccellenze agroalimentari.

   
© ALLROUNDER