Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

PROLOCOFINEMANDATO


Rengo: "Vogliamo far vivere il nostro paese, farlo conoscere a tutti perché chi viene ne rimane affascinato".


Nei giorni scorsi il presidente Marco Rengo ha tracciato un bilancio di fine mandato, partendo dai ringraziamenti in primis a tutto il direttivo, soci e sostenitori che hanno reso possibile i risultati ottenuti in questi 4 anni.

Risultati ottenuti anche grazie alla collaborazione con le altre associazioni del paese e l’Amministrazione Comunale. Proprio con l’Amministrazione, che ha apprezzato non solo gli eventi storici, ma anche le varie iniziative volte a fare da collante tra le associazioni e le realtà del paese a beneficio di tutti. In tale ambito si è ancor più rafforzata l’intesa con la Società del Teatro della Concordia e quella già cementata con la Confraternita dell’Addoloorata.

Scopi e obiettivi del quadriennio
L’intento non era solo quello di realizzare eventi per la sola comunità montecastellese, ma soprattutto quello di attrarre quanti più turisti possibili nel paese e gli eventi “Rievocazione medievale” e il “Paese del Natale” ne sono gli esempi.

Soprattutto quest’ultima iniziativa ha riscosso un successo inaspettato perché Monte Castello di Vibio, già un paese da favola, è stato preso letteralmente  da turisti grandi e piccoli provenienti da ogni parte d’Italia, soprattutto in occasione della grande sfilata Disney. Tali risultati si sono ottenuti grazie ad un gruppo unito che si è sempre distinto e impegnato durante tutto l’anno per la promozione e valorizzazione del territorio cercando di migliorarsi e portare sempre novità. non avendo secondi scopi o manie di protagonismo, privilegiando il “noi”, perché solo insieme si raggiungono i grandi risultati.

Da non sottovalutare, l’impegno preso con l’Amministrazione di prendere anche in gestione l’ufficio turistico, poiché proprio la Pro Loco ha una vocazione prettamente turistica e di accoglienza.

Investimenti
Notevoli inoltre sono stati gli investimenti, a partire dal circolo bar “La Torraccia” dove oltre alle consuete spese di manutenzione si è provveduto all’acquisto della cucina interna e di tutto il necessario per rendere la struttura destinata anche a pizzeria.

Attrezzature di vario genere, acquistate anche per il locale “ex acli” e non ultimo si è provveduto all’acquisto delle ghirlande, per la sostituzione di quelle usurate, che nel periodo natalizio abbelliscono il centro storico. Ricordando che a carico della Pro Loco sono le luminarie di tutto il paese, così come l’allestimento di aree verdi e ciò porta un risparmio nelle casse del paese e quindi di tutti i contribuenti.

Saluto e obbiettivi futuri
Al termine il Presidente Rengo ha voluto ricordare che la strada è tracciata e si continuà ad investire nel nostro paese e a lavorare per aumentare le presenze turistiche. Vogliamo far vivere il nostro paese, farlo conoscere a tutti perché chi viene ne rimane affascinato. Per fare ciò è inevitabile un maggior coinvolgimento da parte di tutti.

Stiamo già lavorando alla creazione del nuovo gruppo che da Aprile ripartirà per il prossimo quadriennio. Mi rivolgo a tutte le persone che hanno a cuore il nostro paese e che si ritrovano nei nostro principi e li invito a scendere in campo insieme a noi.Vi aspetto ai prossimi incontri, per info 3667414134 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

La tentazione di lasciare spazio a forze nuove è tanta, perché tutti sono utili e nessuno è indispensabile, ed un ricambio generazionale è auspicabile, ma accanto all’entusiasmo e alla voglia di fare, non deve certo mancare l’esperienza fatta sul campo dei gregari. Senza di loro si dovrebbe ricostruire, con loro invece si proseguirebbe da dove si è finito: alla grande!

di Simone Mazzi

   
© ALLROUNDER