Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

puliziaterritorio


Camminiamo insieme per un’azione ecologica congiunta sul territorio.


Per sporcare basta un solo gesto: lasciare la presa delle mani da oggetti di uso più o meno comune, più o meno grandi, più o meno sporchi o lanciarli dal finestrino.
Per ripulire no.

Durante la mattinata di domenica 23 giugno 2019 alcuni attivisti del gruppo MoVimento Tuderti 5 Stelle hanno voluto compiere una moltitudine di azioni per bonificare dai rifiuti, e che rifiuti, una delle zone del comprensorio.

Con strumenti e materiali per un’attività in sicurezza hanno proceduto a prelevare, differenziare, caricare, trasportare e scaricare immondizia fino ai luoghi di smistamento e raccolta preposti.
Ciò per la soddisfazione di eliminare, si augurano per molto tempo, da un’area verde di sosta, in loc. Pontecuti, tutto ciò che la deturpava, compresi inerti, dispositivi medici, pannoloni, indumenti intimi, vernici e molto altro, in ragione di svariati sacchi.

Iniziare a sporcare un qualsivoglia luogo non esige forse un maggiore senso di inciviltà, o una maggiore incoscienza, rispetto a quelle richieste per incrementare e perpetuare il degrado del luogo stesso? In altri termini, vedere pulito, non induce gli uomini, per una sorta di virtuosismo contagioso, ad agire più correttamente?

Con questa speranza il MoVimento Tuderti 5 Stelle continuerà ad impegnarsi in azioni di salvaguardia e rispetto dell’ambiente, non venendo mai meno ai dettami di una delle sue cinque stelle ed esprime la volontà di tornare “a far brillare” altre aree del territorio che, insultate dall’ignoranza e dal malcostume, versano in condizioni di abbandono inaccettabili.

Comunicato stampa MoVimento Tuderti 5 Stelle

   
© ALLROUNDER