Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

ERASMUS


Erasmus+ è il programma dell’Unione Europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport.

Dal 2015 l’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Ciuffelli-Einaudi” porta avanti vari progetti europei seguiti da un gruppo di progettazione costituito da insegnanti della scuola. In particolare quest’anno sono stati approvati tre nuovi progetti che saranno realizzati con le scuole degli altri paesi comunitari coinvolti.

I progetti riguardano le seguenti tematiche:

1) Sviluppo delle competenze chiave di cittadinanza europee: Italia (paese coordinatore e ideatore), Lituania, Repubblica Ceca, Portogallo, Spagna, Paesi Bassi;
2) Esperienza del cammino religioso e spirituale per lo sviluppo dell’identità personale e della relazione interpersonale: Spagna (paese coordinatore), Italia, Portogallo, Francia;
3) Promozione della metodologia del “service learning”: Ungheria (paese coordinatore), Italia, Paesi Bassi, Grecia.

I tre progetti sono stati avviati nel mese di novembre. In particolare, una delegazione di insegnanti e studenti si recherà in Ungheria, a Budapest, per iniziare l’attività del progetto “The social service for students, as a complex institutional innovative programme” (3S). È proprio su quest’ultimo progetto che gli insegnanti intendono focalizzare l’attenzione poiché esso risulta fortemente collegato alla comunità. Infatti il “service learning” è una proposta pedagogica che unisce il servizio e l’apprendimento.

Tale proposta permette simultaneamente di imparare e di agire: una pedagogia che migliora l'apprendimento, potenziando nel contempo i valori della cittadinanza attiva.
Nel corso dell'anno scolastico gli alunni sono sollecitati ad una riflessione e ad un confronto sulla tematica dell'”altro da sé” già all'interno del gruppo classe in quanto comunità educante.

Il progetto relativo al “service learning” permetterà agli allievi di rafforzare e di ampliare il loro orizzonte di comunità. Attraverso il progetto si concretizzerà, infatti, il noto insegnamento di Aristotele: “Colui che vive in una comunità e pensa di poter fare a meno dell'altro o è una bestia o è un Dio”.

Gli alunni coinvolti nel progetto 3S intraprenderanno in primo luogo una ricerca per conoscere le reali necessità della comunità di cui fanno parte, successivamente si impegneranno a proporre e realizzare concrete azioni di volontariato e di solidarietà sotto la guida dei loro insegnanti e in collaborazione con le istituzioni locali.

   
© ALLROUNDER