Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

incontroConfcommercioComune


Confcommercio e Federalbeghi hanno incontrato il sindaco Antonino Ruggiano, al quale hanno chiesto misure concrete e immediate per aiutare le imprese


Anche le imprese di Todi sono alle prese con l’emergenza economica legata al diffondersi del coronavirus. Per fare il punto sulla situazione, e soprattutto per trovare soluzioni capaci di allentare la pressione sul tessuto economico del territorio, una delegazione di Confcommercio Todi e Federalberghi, guidata dalla presidente Nunzia Frustagatti, ha incontrato il sindaco Antonino Ruggiano.

I rappresentanti degli imprenditori hanno esposto al sindaco le gravi difficoltà che in questo momento stanno affrontando le attività alberghiere, extralberghiere e commerciali del territorio, con il turismo praticamente bloccato e una psicosi generalizzata che sta fermando il mercato, rischiando di mettere al tappeto tutti coloro che fanno impresa, i dipendenti e le loro famiglie.

Il sindaco Ruggiano ha rassicurato gli imprenditori, confermando che al momento il territorio è privo di casistiche e sulla natura strettamente precauzionale delle decisioni prese dal governo.

Confcommercio e Federalberghi - impegnati nel confronto costante con governo e Regione per ottenere misure che abbiano ricadute dirette e immediate sulle imprese - hanno chiesto anche al Comune di Todi un impegno concreto e altrettanto immediato sul fronte della fiscalità locale e interventi mirati su Tari, Imu, tassa insegne e occupazione del suolo pubblico, ad esempio.

“Abbiamo bisogno di segnali di forte attenzione e misure coraggiose. I proventi derivanti dall’imposta di soggiorno – hanno aggiunto – dovranno essere interamente investiti per la promozione turistica del territorio, quando sarà il momento, per far sì che una volta rientrata l’emergenza Todi possa tornare a vivere e risplendere come merita.

Nel pieno dell’emergenza, è comunque necessario non abbassare la guardia e seguire tutti le procedure di sicurezza e prevenzione con semplici regole di igiene e comportamento, senza stravolgere la nostra quotidianità. Invitiamo perciò tutta la cittadinanza tuderte a collaborare acquistando e frequentando le attività locali, così da sostenere la nostra economia territoriale già così provata”.

Comunicato stampa Confcommercio.

   
© ALLROUNDER