Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

OSPEDALEMVT


"Riapra tutto e subito. Deve essere operativo, implementato e rimanere pubblico".


Ci si aspettava che con il Piano di riconversione e potenziamento della rete ospedaliera, la Regione Umbria avesse scelto di potenziare anche l’Ospedale della Media Valle del Tevere sulla base dell’esperienza COVID-19 e quindi del suo inserimento nell’ambito dell’urgenza emergenza con la possibilità dell’attivazione della terapia intensiva.

- Dobbiamo incominciare a dire alla popolazione che l’Ospedale si sta trasformando in un PUNTO DI PRIMO SOCCORSO? Dobbiamo dire alla popolazione che per una consulenza Cardiologica bisogna andare a Branca, per un intervento chirurgico a Castiglion del Lago? Per un intervento urologico a Foligno o Città di Castello? Per una valutazione ginecologica urgente a Perugia?

- La rete di Soccorso del 118 risponde alle chiamate in 20 minuti nel territorio extraurbano come prevede la Legge?

- Il reparto di Chirurgia riapre? Si?! Ma saranno fatti solo interventi programmati e dal lunedì al venerdì? Gli ingressi dal Pronto Soccorso da sottoporre ad intervento dove saranno mandati?

- PANTALLA COVID HOSPITAL: Esiste un percorso COVID per i malati esterni h24? Quando realizzeranno la PORTA COVID per l’accesso di malati in pronto soccorso? Come mai a Pantalla il TRIAGE esterno non funziona? Come mai trasferiscono i malati di COVID a Terni e Perugia e non li mandano a PANTALLA COVID HOSPITAL? Manca La Rianimazione? Sono stati aggiunti i FAMOSI 5 POSTI di RIANIMAZIONE? Il personale medico ed infermieristico ha terminato i percorsi di aggiornamento pagati dalla Regione a Padova?

- PERSONALE DI PANTALLA: le piante organiche (MEDICI/INFERIMERI/OSS) sono in ordine? Il personale lavora in sicurezza? I servizi essenziali sono attivi 24 ore su 24? E' vero che a luglio ed agosto l'anestesista è reperibile e non più presente in Ospedale? Ma è legittimo istituire un servizio di anestesia in reperibilità?
- I reparti di GINECOLOGIA e PEDIATRIA risultano "saccheggiati" delle dotazioni strumentali (culla per neonati prematuri, ad esempio): abbiamo chiuso definitivamente un punto nascita dopo aver inaugurato un Centro di Fertilità?

L’OSPEDALE FINO A MARZO ERA APERTO E FUNZIONANTE, ORA CI SONO TROPPO INCOGNITE SUL SUO FUTURO. RIAPRA TUTTO E SUBITO. DEVE ESSERE OPERATIVO, IMPLEMENTATO E RIMANERE PUBBLICO!!!!

Ma i rappresentanti istituzionali locali, in particolare Sindaci dei Comuni capofila Todi e Marsciano, che avevano un mandato preciso dai propri Consigli Comunali, che cosa hanno fatto e che cosa stanno facendo? NIENTE SECONDO NOI!!

Comunicato stampa OSSERVATORIO per la mobilitazione a sostegno dell’Ospedale della Media Valle del Tevere

Commenti   

#1 Antonio rossi 2020-07-10 21:32
Lo stato di emergenza verrà quasi certamente prorogato dal governo Conte fino al 31 dicembre. Fino a tale data la situazione dell'ospedale di Pantalla resterà quella attuale. La responsabilità di questa situazione è in capo ai politici regionali ed ai sindaci che l'hanno determinata con i loro atti politici ed amministrativi. L'utenza continuerà a dover ricorrere ad altri ospedali regionali ed extra regionali, e sui social si continuerà a blablablare mentre i politici regionali ed i sindaci continueranno a comandare, a decidere a disporre della cosa pubblica come di un loro bene personale. Conviene, in assenza di azioni politiche forti, o di azioni legali collettive che non verranno mai intraprese a pro dei truffati, stare in silenzio e ricordare a futura memoria. Il danno è stato fatto, contro gli elettori, contro i malati, contro il diritto alla salute sancito dalla costituzione. E quelli lo sanno, e sanno anche che a parte le parole dette o scritte, nessuno alzerà mai un dito contro di loro. E seguiteranno a comandare, a decidere, a disporre, a lucrare laute prebende, e ad ingrassare alla faccia degli [censored] che li hanno votati.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER