Cittadini protagonisti
   
   
Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

MONTECASTELLOCENTROSTORICOdi Daniela Brugnossi - Sindaco di Montecastello di Vibio.

Il Comune di Monte Castello di Vibio ha presentato 4 proposte progettuali, partecipando a 3 misure del PSR 2014 – 2020, per un importo complessivo di 1.250.450,00 euro
Due progetti sono stati presentati nell’ambito della Misura 7.2.1 che finanzia interventi di creazione, miglioramento o ampliamento di infrastrutture viarie. I progetti, per un importo di 915.000 euro, riguardano l’ampliamento e la sistemazione delle strade comunali di Via San Martino e Via delle Pianozze e Via della Barca.

CIRCOLOTUDERTECROCEROSSAdi Isabella Zaffarami.

Si è tenuta sabato 30 giugno la serata di chiusura delle attività del Circolo Tuderte, prima della pausa estiva. Come di consueto, i soci si sono salutati e augurati buone vacanze con una cena tenutasi presso la sede dell'associazione cittadina, in Piazza del Popolo.
Ospiti di eccezione della serata sono stati Emanuele Storti, presidente della Cri Todi, con sua moglie Antonella Bellezza e il volontario della Croce Rossa Tuderte Federico Bartolucci.
Quella di sabato è stata infatti l'occasione per la consegna al comitato locale Cri, da parte del Circolo, di una donazione di 400 euro, che sono il ricavato dell'evento "Lirica di Primavera", organizzato dallo stesso Circolo Tuderte lo scorso mese di maggio al Liceo Jacopone da Todi.

ruggiano2Lettera di Antonino Ruggiano ad Auri ed Umbra Acque.

Spett.le AURI.
Spett.le Umbra Acque,

come forse saprete, dalla data del 27 Giugno 2017 sono stato proclamato Sindaco della Città di Todi, succedendo al dottor Carlo Rossini.
Nei giorni susseguenti si è provveduto al passaggio di consegne.
Nelle more, ho avuto modo di apprendere, sia pure per vie traverse e senza alcuna comunicazione ufficiale, che i lavori di cui all'oggetto erano stati parzialmente consegnati in data 15 Maggio 2017 e, di fatto, sono partiti con la data del lunedì susseguente alle elezioni di ballottaggio.
La questione, oltre che evidentemente delicata (non ritenendo che la data di inizio dei lavori sia stata scelta casualmente), ha costituito un vero e proprio sgarbo istituzionale nei miei confronti e, soprattutto , di tutta la città di Todi, che avrebbe meritato di essere a conoscenza di un fatto così rilevante.

giorgidi Mauro Giorgi.

La gestione personalizzata per l’individuazione del sito del depuratore a Cascianella fin dall’inizio è stata caratterizzata dall’arroganza e presunzione del nostro ex primo cittadino, noncurante di ciò che pensava la gente. Come ben ricordiamo il tutto è partito il 16 luglio 2012 con la sciagurata lettera di Rossini inviata ad Umbra Acque che, sostituendosi così ai tecnici, bocciava il sito di Camagna. La lettera fu inviata dall’allora Sindaco Rossini ma nessuno della neoeletta maggioranza ne era a conoscenza, né gli assessori né tantomeno i consiglieri, al limite forse a saperlo poteva essere qualche zio.
Pertanto sugli ultimi comportamenti avuti dall’uscente Amministrazione comunale sulla questione del depuratore unico della Città di Todi non capisco tutto questo stupore che si sta diffondendo!!!

provinciadiperugiaComunicato Ufficio stampa Provincia di Perugia.

Sono terminati nel comune di Todi i lavori di ripristino della carreggiata stradale interessata da un dissesto idrogeologico a causa degli eventi alluvionali del 2012 e dello scorso 6 febbraio. Il tratto interessato è all’altezza del chilometro 20 della strada provinciale 414/1 di Collevalenza. “I lavori di ripristino della frana hanno visto – ha dichiarato la consigliera provinciale con delega alla viabilità Erika Borghesi - la stratificazione di materiale inerte che ha permesso il consolidamento dell’intera parete franata. Ad oggi la circolazione, a doppio senso di marcia, è stata ripristinata. Per la bitumatura del piano viario è necessario attendere l’assestamento del materiale inerte utilizzato. L’opera è stata realizzata in economia dalle maestranze della Provincia di Perugia. L’importo dei lavori è di circa 40 mila euro”.

bandapantalladi Giacomo Antonelli.

Grande scenografia e cornice di pubblico ha accompagnato per il “Concerto d’Estate” proposto dal Complesso Bandistico “Pasquale del Bianco” di Pantalla in concomitanza della Festa dello Sport che ha quest’anno raggiunto la settima edizione.
Per l’occasione è andata in scena anche la scuola di ballo Wonderful Dance School Umbria con numerosi ballerini di livello nazionale ed internazionale, che si sono distinti nel tempo vincendo oltre 100 gare e 15 campionati regionali.
Da tempo, sotto la capace guida del Maestro Antonio Diotallevi, il complesso strumentale ha orientato il suo repertorio verso il genere musicale contemporaneo con inserimento di elementi ritmici e strumentali originali per un ensemble bandistico.

gentiliadi Alfonso Gentili - Presidente CdA Veralli Cortesi.

Indette le aste per gli affitti di terreni agricoli e le locazioni di fabbricati dell’anno 2017
Cessato il divieto, per tutte le pubbliche Amministrazioni, di svolgere attività di comunicazione istituzionale previsto dalla legge durante il periodo elettorale, possiamo riprendere a dare informazioni sull’attività svolta nel frattempo dall’Ente.
Veralli Cortesi sta continuando, anche nell’anno 2017, a mettere sul mercato gli affitti dei fondi rustici scadenti nella corrente annata agraria, aggiungendovi anche alcune interessanti offerte di locazione di fabbricati.
Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 10 maggio, ha autorizzato le operazioni immobiliari di riaffitto, per la durata di 6 anni, di n. 5 lotti di terreni agricoli di piccola entità ma abbastanza diversificati, tra cui, in particolare, un lotto di terreni di quasi 2 ettari adibito a tartufaia coltivata e riconosciuta tale ai sensi di legge in fraz. Montenero, un lotto di terreni di circa 3 ettari e mezzo di seminativo irrigabile in fraz. Pantalla e un lotto di terreno, in parte seminativo e in parte oliveto, di circa 5 ettari e mezzo nel comune di Collazzone.

matavitatauboscofateComunicato stampa Associazione Matavitatau.

L’ ASSOCIAZIONE MATAVITATAU propone un itinerario che permette di scoprire i segreti del bosco del Sasseto, annoverato tra i Boschi Monumentali d’Italia e il castello-residenza di Torre Alfina, appartenuto ai Monaldeschi e poi ai Marchesi Cahen.

Il percorso si articola al margine dell’altopiano dell’Alfina che regala un paesaggio simile a quello della Maremma, lasciando lo sguardo libero di spaziare su ampi pascoli e su aree umide dove ribolle l’acqua delle solfarole. Sotto i margini del pianoro si estende il fitto e ombroso bosco del Sasseto, un luogo fiabesco con alberi secolari cresciuti tra grandi blocchi di basalto, che si apre al cielo e al sole in una piccola radura, dove, maestoso e austero, appare il neogotico mausoleo di Edoardo Cahen, marchese di Torre Alfina.

   
© ALLROUNDER