Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pdComunicato stampa Partito Democratico Todi.

Riteniamo opportuno di dover replicare alle affermazioni contenute nel comunicato stampa a firma Todi per la Famiglia non per mero scrupolo difensivo ma per riconfermare un giudizio critico che abbiamo avuto modo di esprimere anche in altre occasioni basato innanzitutto sull'operato dei suoi rappresentanti.

Ci pare ingenua, innanzitutto, l'affermazione di non ritenersi un partito ma solo un insieme di persone che hanno composto una lista ( che peraltro ha raccolto solo una manciata di voti) che ha condiviso un programma preciso e “che è divenuto parte integrante e fondante della giunta tuderte”.

Non è esattamente questa la descrizione di un partito? L'assessore Marta si è accorta di essere un componente a tutti gli effetti della giunta comunale di centrodestra che governa la Città di Todi insieme a Forza Italia, Fratelli d'Italia, la Lega e Casapound?

Todi per la Famiglia ha fatto una scelta di campo ben chiara nella forma e nei contenuti a giudicare dal comportamento che l'assessore Marta ha fin qui tenuto, frutto di un appoggio incondizionato all'amministrazione di centrodestra esclusivamente tesa a sviluppare una politica non certo indirizzata al bene comune perché niente affatto inclusiva, solidale e rispettosa delle istanze di tutti i cittadini..

E' facile l'elencazione:

- sull'ordinanza sindacale che istituisce il divieto di accattonaggio anche non molesto : assessore Marta non pervenuta;

- sul vergognoso striscione contro Papa Bergoglio appeso da Casapound : assessore Marta non pervenuta;

- sulla votazione ordine del giorno riguardante la chiusura del centro di accoglienza minori non accompagnati : assessore Marta non pervenuta;

- sulla mostra dedicata a Primo Levi: assessore Marta non pervenuta;

- sulla card agevolata per usufruire degli impianti sportivi comunali non per tutti i cittadini ma solo per i residenti a Todi da almeno 5 anni: assessore Marta non pervenuta;

- sulla Mostra Migranti la Sfida dell'incontro organizzata tra gli altri dalla Diocesi di Orvieto-Todi : assessore Marta non pervenuta.

In compenso l'assessore Marta ha avuto un ruolo da protagonista nei seguenti provvedimenti:

- detrazioni aliquota Tasi per nuclei familiari con un numero uguale o superiore a tre figli minorenni senza alcun riferimento al reddito;

- censura sui libri inseriti nella biblioteca comunale;

- partecipazione eventi culturali di Casapound;

Commenti   

#4 Asso 2018-01-29 20:08
La politica è diventata uno schifo cioè dovete spiegarmi il senso di questi comunicati adesso ho preso questo in considerazione perché mi è capitato il pd sotto mano ma tutti quanti quasi fate comunicati vuoti. A breve usciranno comunicati del tipo: perché quelli del Pd non mangiano il pollo? Oppure perché quelli della lega mangiano la pasta con il pecorino?! Insomma faccio fatica a leggere certi comunicati
Citazione | Segnala all'amministratore
#3 Flic 2018-01-25 18:39
Però è pervenuta a Marsciano. Male.
Citazione | Segnala all'amministratore
#2 CarlandreaCaprossini 2018-01-25 18:19
Una volta qualcuno mi definì "manipolatore di parole".
Dopo questo comunicato posso affermare che non sono io a manipolare le parole ma il PD ad ignorarne il significato.
SPOSTARE libri in biblioteca da un settore ad un altro non significa CENSURAE ma solo DISTRIBUIRE INTELLIGENTEMENTE le lettura al pubblico adatto.
Per tutte le altre accuse sarebbero valide se NESSUN rappresentante fosse stato presente. Cosa che non è. Capisco che le giunte di sinistra sono abituate a presenziare in massa per fare numero....
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Filippo Linotti 2018-01-25 17:11
Cosa avrebbe avuto di vergognoso quello striscione?? Perché l' accattonaggio è una cosa dignitosa??? Quale censura??? Non mi risulta che sia stato censurato qualcosa. Parafrasando i Sabs, into the void mi verrebbe da dire!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER