Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

TODICIVICAComunicato stampa Todi Civica.

Dopo anni di battaglie per abbassare le aliquote, ora che governa, il centrodestra non le abbassa di un centesimo.
Scriveva Forza Italia Todi nel maggio del 2017 : "La Giunta Rossini ha aumentato l' imposizione fiscale sui redditi, raddoppiando l' aliquota e portandola al massimo possibile. Dallo 0,4 allo 0,8. Una botta secca di circa 500.000,00 euro che tutti noi paghiamo salatamente, riducendo lo spazio per i consumi e, conseguentemente, per la ripresa delle attività economiche".
Dichiarazioni che le forze di opposizione, durante la scorsa legislatura, hanno più volte sostenuto con il convinto appoggio del movimento civico tuderte.

Ci saremmo aspettati pertanto e con noi i tuderti, un intervento per ridurre l'addizionale irpef, nel rispetto degli evidenti impegni assunti prima e durante la campagna elettorale. Ed invece, anche stavolta, il centrodestra smentisce se stesso e riconferma per intero le aliquote della precedente legislatura, dopo averle contestate per anni. Si sono trovati centinaia di migliaia di euro per contributi, per eventi e manifestazioni, ma, per abbassare la pressione fiscale, non si è investito un euro.
Todi Civica, attraverso il suo rappresentante Floriano Pizzichini, in Consiglio Comunale, si è fermamente opposta a questa decisione, chiedendo alla maggioranza di rivedere le proprie posizioni. Come affermato dalla stessa maggioranza, c'erano le condizioni di bilancio per abbassare le tasse di almeno 200 mila euro ( con una riduzione di un terzo della tassa!), ma si è scelto di non farlo. Un fatto grave che nuoce alle famiglie tuderti e che dimostra con chiarezza quali sono le priorità di chi ci governa.

Commenti   

#5 luca 2018-02-06 13:07
Prima di procedere al taglio delle tasse bisognerà concludere un anno finanziario completo per vedere quali spese a giunta precedente ha lasciato in sospeso.
Se il PD amministra così anche a livello nazionale non mi stupisce il fatto che, nonostante le tasse siano aumentate in ogni forma. il debito pubblico sia parimenti cresciuto.
Citazione | Segnala all'amministratore
#4 filippo linotti 2018-02-01 16:49
Di sicuro Ruggiano non e' l'unico al Mondo ad abitare fuori del comune che amministra, anzi ci sono amministratori che con il territorio non hanno nulla da spartire. Ma poi cosa c'entra???
Citazione | Segnala all'amministratore
#3 CarlandreaCaprossini 2018-02-01 16:08
Si le promesse ove possibile vanno mantenute...
Citazione | Segnala all'amministratore
#2 Freddo 2018-02-01 11:57
Se non sbaglio anche te sei di Acquasparta e stavi in lista
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Civic 2018-02-01 10:43
Siamo l'unico comune al mondo con un Sindaco fuori dal comune, perché abita ad Acquasparta. Cosa ci aspettiamo?
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER