Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

logocasapoundComunicato Stampa CasaPound Todi.

"A seguito di una segnalazione di un cittadino, abbiamo fatto questa mattina un sopralluogo presso le case popolari di Bodoglie. C'era stata infatti comunicato il possibile imminente arrivo di un extracomunitario in uno degli appartamenti". Lo dichiara Andrea Nulli, capogruppo di CasaPound al consiglio comunale di Todi.

"Pur avendo verificato che l'appartamento è ancora vuoto, le nostri fonti confermano la notizia di un possibile arrivo. In questo senso, ci attiveremo con Sindaco e giunta per scongiurare l'eventualità che sia un non italiano ad usufruire dell'appartamento, in considerazione del fatto che tantissime famiglie tuderti sono in situazione di difficoltà e ne hanno impellente bisogno. Siamo pronti anche ad occupare l'appartamento, se fosse necessario, per scongiurare quell'eventualità".

" Questo, come dichiarato in campagna elettorale, è un altro dei punti essenziali del nostro programma e fa del resto parte anche del nostro accordo di apparentamento.
e le norme vigenti in materia anche di sicurezza. È pure un nostro prioritario obbiettivo intervenire quanto prima sui regolamenti che regolano l'assegnazione di questi immobili per riequilibrare le liste che oggi, in base al regolamento vigente, vedono maggiormente favoriti i nuclei familiari stranieri rispetto agli italiani. Quello odierno è stato il primo di una serie di interventi e sopralluoghi volti a monitorare costantemente la situazione di questi immobili e questo nell interesse di tutti, anche degli attuali occupanti, e nel rispetto di quanto dichiarato in campagna elettorale".

Commenti   

#7 CarlandreaCaprossini 2018-02-06 08:19
Filippo non porre domande così difficili ad alfio. Loro sanno cipiare solo risposte di frasi fatte dal loro manualetto del perfetto PiDiota...
Citazione | Segnala all'amministratore
#6 Filippo Linotti 2018-02-05 19:43
Quindi Alfio, dall' alto della tua comprovata onestà intellettuale, ci stai dicendo che questa massa di nulla facenti che girovaga nelle città italiane sono quelli ( minima parte) eventualmente sanati dal berlusca ??? ( sarà vero poi????) Ti posso dare ragione sul trattato di Dublino, esempio tangibile dell' asservimento dei popoli europei a quella Piqual chiamata EU. In sostanza puoi eleggere chi vuoi ma le decisioni le prendono altrove.
Citazione | Segnala all'amministratore
#5 alfio 2018-02-05 07:32
Con la legge 9 ottobre 2002, n. 222 (DL 195/2002)il governo Berlusconi-Bossi-Fini sanò 700.000 immigrati clandestini.
Nel 2003 il governo Berlusconi firmò il trattato di Dublino : il primo Stato membro in cui vengono memorizzate le impronte digitali o viene registrata una richiesta di asilo è responsabile della richiesta d'asilo di un rifugiato.
Le colpe sono solo vostre. Il ministro Minniti ha avviato invece un percorso serio!!! Voi destri siete solo dei razzisti capaci di odiare, ma incapaci di fare cose serie.
Citazione | Segnala all'amministratore
#4 Filippo Linotti 2018-02-04 17:36
Quali saranno questi poveri ai quale allude la nostra valente sociologa, antropologa, politologa??? Vergogna Casapound, potrebbe anche darsi, insieme ad una bella compagnia sicuramente.
Citazione | Segnala all'amministratore
#3 CarlandreaCaprossini 2018-02-04 16:41
Federica la guerra tra poveri la alimenta il PD che persiste a far entrare cani e porci nella nostra nazione per il vil denaro col quale vengono pagati stipendi da schiavi ai volontari delle cooperative di accoglienza.
Voi dovreste vergognarvi che continuate a fornire il vostro sostegno a questi mercanti di schiavi. Siete loro complici e responsabili di tutti gli atti di violenza perpetrati da queste "risorse" nei confronti delle donne italiane.
Citazione | Segnala all'amministratore
#2 Federica 2018-02-04 15:02
Casapound alimenta guerra tra poveri vergogna!
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 CarlandreaCaprossini 2018-02-04 12:46
Sarebbe ora che le case costruite con le tasse degli ITALIANI siano prioritaiamente assegnate ai cittadini ITALIANI che vivono nelle auto...
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER