Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

LEGAVITTORIAPOLITICHEUMBRIAComunicato stampa Lega Umbria.

In Umbria la Lega si conferma prima forza di centro destra e sfiora il 21% con una media superiore a quella nazionale. Ad analizzare il voto, il Sen. Stefano Candiani, Segretario Lega Umbria: “I risultati ottenuti dalla Lega in Umbria, feudo rosso da oltre 50 anni parlano chiaro: gli umbri hanno deciso di voltare pagina dopo avere subìto la politica di Renzi e del Governo Pd che ha preferito le banche ai risparmiatori, che ha aumentato la busta paga ai detenuti, ma che per le forze dell’ordine non trova divise o soldi, per pagare gli straordinari. Con queste votazioni, l’Umbria ha scelto la voce del  popolo premiando la Lega con oltre il 20%  sia alla Camera con Virginio Caparvi e al Senato Luca Briziarelli. E poi c’e il risultato straordinario ottenuto nella sfida dei collegi uninominali, con Riccardo Augusto Marchetti e Donatella Tesei che  hanno stravinto con il 37% staccando il PD di quasi 10 punti. 

Nella notte del 4 Marzo gli umbri hanno voluto girare pagina e hanno scritto la parola fine al renzismo ma è anche un avviso di sfratto anche alla Governatrice Marini, bocciata senza appello. Se oggi siamo qui a registrare il trionfo della Lega -continua Candiani -  lo dobbiamo all’encomiabile lavoro portato avanti dai tantissimi sostenitori che hanno animato la campagna elettorale nei vari territori: ovunque, in Umbria, la Lega è il partito leader del centrodestra, con percentuali dal 20 al 27%. Risultati fino a poco tempo fa difficili da ipotizzare che sono il frutto di un serio impegno a tutti i livelli, dai comuni alla Regione con i consiglieri Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini. 

Dati alla mano ricordo che, rispetto alle elezioni regionali del 2015 ,la Lega è cresciuta di oltre il 5% mentre se confrontata con le politiche del 2013, si registra un +19%. Ad oggi, posso dire con orgoglio che, la scelta della Lega di scommettere su amministratori, uomini di esperienza e di territorio si è rivelata vincente. Il primo tempo delle regionali si è appena giocato e il Pd è stato messo in panchina con la secca sconfitta di tre parlamentari uscenti e del segretario regionale Pd.
Abbiamo ottenuto una grande fiducia dagli Italiani, e ci impegniamo, con orgoglio, a meritarla giorno per giorno con la promessa di cambiare le cose, in Italia e in Umbria!”

Commenti   

#6 X Contestatore 2018-03-12 10:36
Debbo contestare. Grande crescita si ma questo balzo è solamente il risultato del momemto difficile dell'Italia. Stesso discorso per i comici di Grillo Pd e centrodestra hanno portato sul baratro questa vecchia italietta rimasta senza mutande i nostri nonni e bisnonni hanno costruito con il sangue questa Nazione. In altri tempi certi politicanti sarebbero finiti sotto processo popolare e probabilmente presi a sassate.
Sono deluso e schifato dalla politica ma non perdo speranza La sanità è al collasso immigrazione fuori controllo (sono riapparse epidemie che in Europa avevamo estirpato da secoli) non c'è più lavoro la scuola la cultura sono sempre più snobbate. Multinazionali grandi agenzie grandi capitali ecco cosa rimane. La Lega è complice di tutto questo meglio a questo punto votare casapound! Detto da me è grave. Contestatore.
Citazione | Segnala all'amministratore
#5 antonio rossi 2018-03-07 11:37
Dietro i risultati elettorali ci sono i SOLDI, in Italia come negli USA. Ecco perché oggi vince un partito che fino a pochi anni fa definiva terroni tutti gli italiani sotto firenze e scendeva in piazza per la secessione. Gli italioti non sono terroni ma COLLEONI, perché dimenticano questi fatti e votano in massa Lega (a Todi nella persona di Nevi, illustre sconosciuto) abboccando alle solite vecchie.scontate fasulle promesse preelettorali di flattax viainegri sovranità monetaria. Più ancora che colleoni, proprio coglioni.
Citazione | Segnala all'amministratore
#4 CarlandreaCaprossini 2018-03-06 21:42
Peggio del PD non potrà mai fare nessuno...
Citazione | Segnala all'amministratore
#3 Filippo Linotti 2018-03-06 20:07
Piuttosto sarei curioso di conoscere il dettaglio analitico del voto a Todi, qualcuno sa come mai nessuno pubblica???
Citazione | Segnala all'amministratore
#2 Filippo Linotti 2018-03-06 20:01
Sicuramente, anche perché dall' altra parte del guado, quei pochi umbri eletti, non mi sembra che abbiano mai prodotto un granché!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Factory 62 2018-03-06 14:54
.....aspettiamo di vedere all opera i nostri conterranei eletti con la lega .....
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER