Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

peppucciaiellomarconiComunicato stampa Lega Todi.

Todi il peggior comune umbro sopra i 10 mila abitanti per quanto riguarda il reddito Irpef complessivo nell’ultimo anno fiscale. A decretarlo il rapporto del settore Datajournalism di Mediacom043 che contiene i dati dei 92 Comuni della regione ed ha come fonte il ministero dell’Economia e delle Finanze. Sulla questione interviene la Lega Todi con il Commissario cittadino Toni Aiello e i consiglieri comunali Francesca Peppucci e Antonella Marconi.

“Il dato del reddito Irpef a Todi è un elemento preoccupante che vede nella politica clientelare del Pd, la principale causa. Per anni il comune di Todi è stato amministrato senza passione, senza una particolare attenzione alle esigenze cittadine, senza un reale disegno di sviluppo e rilancio del territorio ed oggi ne raccogliamo, purtroppo, i  frutti.

 

La nostra splendida città così ricca di storia e cultura avrebbe potuto vivere di solo turismo ma l’arretratezza politica del Pd, la sua mancata programmazione turistica ed economica, ha determinato questo triste primato. L’obiettivo che la Lega si pone è proprio quello di invertire questa situazione allarmante: in questi pochi mesi di amministrazione, il centro-destra ha ottenuto risultati eccellenti in ambito turistico, tanto da registrare un incremento significativo delle presenze nel periodo natalizio. Questo è solo il primo passo della rivoluzione del buon senso, quella che farà tornare la città di Jacopone ai livelli che merita.

Siamo consapevoli che gli interventi fin qui apportati non siano una risposta sufficiente ad un problema che dura da anni ma di certo rappresentano un primo passo per una rinascita economico e sociale della città. Il mondo produttivo e sindacale della città deve diventare il fulcro principale dell’attività politica tuderte, come Lega abbiamo già predisposto delle proposte in ambito turistico che sottoporremo al consiglio comunale nel frattempo chiediamo ed auspichiamo un tavolo di confronto istituzionale con tutte le categorie sociali sia imprenditoriali che sindacali operanti nel nostro territorio perché solo unendo le forze possiamo invertire la rotta e restituire a Todi quanto il mal governo della sinistra le ha tolto in questi ultimi anni”.

Commenti   

#16 Filippo Linotti 2018-04-11 13:52
Quoto Luca.
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 luca 2018-04-10 23:56
non credo che ci possano essere clown più risibili di quelli del centrosinistra
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 marco 2018-04-09 16:13
Adessso ho capito perche' a Todi va tutto male. E' perchè chi ha amministrato non aveva passione!
Se questa è la prima forza politica della città, vuol dire che la tragedia è finita ed è iniziata la farsa.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Filippo Linotti 2018-04-09 15:56
Fonti più che attendibili!!!! Alla stregua dell' osservatorio siriano di base a Londra, tanto per rimanere ai giorni d' oggi e per cose di altra gravità.
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 CarlandreaCaprossini 2018-04-09 11:13
vedi saretta

il link che tu proponi (peraltro vecchio di 6 anni) altro non è che il risultato di farneticazioni di un soggetto candidatosi alle amministrative.
l'unica cosa che riconosco nell'elenco è l'aver affidato il "salvataggio" dell'Alitalia a Cimoli, soggetto già impiegato da Prodi nel fallimentare tentativo di salvataggio delle FFSS che ha fruttato al Cimoli un ricco vitalizio ed altrettanto ricca liquidazione.
Quanto alla legge sulle dimissioni in bianco è una pratica che, legge o non legge, viene applicata da quasi tutte le aziende medio-piccole che non hanno alcuna tutela dallo stato. L’unico imprenditore che conosco che non ha praticato tale sistema, pensa un po’, è un fascista al quale la segretaria, per impedire che non lavorasse più, nascondeva i diplomi ricevuti durante il fascismo che lui teneva in bella mostra in ufficio e che non solo pagava puntualmente i suoi dipendenti, ma si accollava anche le spese delle loro vacanze estive.
Ora grazie alla sinistra, le aziende piccole e grandi possono mandare a casa tutti i lavoratori alle soglie della pensione con la "scusa" della ristrutturazione azinedale.
Ripeto il consiglio saretta: legati le mani prima di scrivere e, possibilmente, fatti fare pure un'iniziezione di cervello...
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 luigi 2018-04-09 08:28
Che Todi possa vivere di solo turismo e' una tavoletta che ci raccontano da 50 anni.
Analisi in puro politichese senza spunti originali.
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 sara 2018-04-09 08:17
http://www.movimentomilanocivica.it/2013/02/09/breve-per-quanto-possibile-elenco-dei-danni-arrecati-all-italia-da-berlusconi/516-6-2

Rinfrescatevi la memoria corta che avete!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 luca 2018-04-09 07:17
per sara

se una persona scrive un commento è ovvio che sottopone ciò che scrive all'altrui giudizio.
Poi ci sarà chi condivide ciò che si scrive e chi no.
Tuttavia scrivere cose veritiere e documentabili spesso aiuta a difendersi dalle critiche...
Citazione | Segnala all'amministratore
#8 Filippo Linotti 2018-04-08 22:26
Il colonnello Mantile. Sai chi è??? Io si ed anche bene. PH meno venti.
Citazione | Segnala all'amministratore
#7 CarlandreaCaprossini 2018-04-08 19:06
sara il consiglio di legarsi le mani lo dovresti imporre a te stessa soprattutto quando scrivi cose insensate come quelle con le quali hai infarcito il tuo intervento. Sarebbe interessante frti elencare i macsroscopici errori (?) dei governi lega-forza italia (??) ma non vorrei farti venire crisi di ansia dovute al terrore di dover cercare una qualche risposta che abbia un briciolo di senso.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER