Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

forzaitaliaComunicato stampa Forza Italia Todi.

Forza Italia Todi è vicina ad Antonino Ruggiano ed all’intera Amministrazione Comunale e condivide perfettamente le scelte messe in campo dal Sindaco nella celebrazione della festa del 25 Aprile.

Ci preme infatti ricordare che negli ultimi vent’anni, pur da posizioni di sinistra, un presidente della Camera come Luciano Violante e due presidenti della Repubblica come Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano – senza dimenticare le “coraggiose” pubblicazioni di Giampaolo Pansa – hanno provato a squarciare il velo della retorica e dell’ipocrisia in merito al 25 Aprile, cercando di rendere questa Festa una giornata di vera riconciliazione storica nel solco di una memoria nazionale condivisa.

 

Ma non c’è stato purtroppo nulla da fare ed anche quest’anno, a Todi ed in tutta Italia, sta andando in scena il solito copione fatto unicamente di sterili passerelle istituzionali se non urla, proclami e strali contro chi è visto come impuro rispetto alle sinistre liturgie del 25 Aprile. Il tutto, purtroppo, in un contesto di piazze sempre più vuote e sempre meno gremite di gente.

In tutto questo è proprio il popolo il vero assente di queste celebrazioni oramai viste come lontane dal sentire comune e figlie di una narrazione storica che per troppo tempo è stata utilizzata solo per scopi politici tale da essere ritenuta oggi non totalmente credibile ed autorevole.

Quello che il Sindaco Antonino Ruggiano ha voluto fare è il discostarsi da tutti questi luoghi comuni e dare finalmente un senso al 25 Aprile; fare di questa celebrazione una Festa inclusiva in occasione della quale si abbia il coraggio di superare i rancori e l’acrimonia dei drammatici eccessi compiuti dall’una e dall’altra parte nella guerra civile combattuta soprattutto nel centro-nord Italia dal 1943 al 1945.

Una Festa di tutti gli italiani dove ad essere celebrata sia la Patria di tutti, la Democrazia e la Libertà di un intero popolo.

Commenti   

#2 Pino 2018-04-27 00:56
Proporrei anche di modificare il natale: troppo incentrato sulla figura mascile di babbo natale, con la befana relegata a un festicciola a gennaio.Proporrei che diventasse una festa unica riferita a tutto il genere umano e agli esseri viventi in generale. Così accorperemmo Natale, Epifania e sant'Antonio ...
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Carlo 2018-04-26 11:28
Mi sembra una disamina lucida e pienamente condivisibile.
Si è voluto strumentalizzare e montare ad arte una polemica da parte della sinistra a livello nazionale, cui si è accodato anche il Pd tuderte (sempre che lo si voglia ritenere un partito di Centrosinistra)
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER