Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

baglionigiuntadi Elena Baglioni.

L’ Amministrazione ha confermato, in questi primi mesi di mandato, di desiderare un centro storico che sia accessibile alle auto. Aperto, disponibile ad accogliere cittadini e turisti tutti i giorni della settimana.
E così è stata mantenuta l’apertura del centro storico, durante il periodo invernale per tutta la settimana. Avvicinandosi al periodo estivo, quello che vede la nostra città piena di manifestazioni e turisti, si continua a mantenere il traffico sempre aperto, 24 ore su 24, con la sola eccezione del pomeriggio dei prefestivi e delle giornate di festa.
Crediamo fortemente che la città debba essere gradualmente abbellita e dotata di servizi, ma che, nelle more, non si possa farne un museo chiuso all’accesso.
Non a caso, uno dei primi provvedimenti è stato quello di togliere l’isola pedonale in piazza, permettendo così ai residenti di poter accedere liberamente in via del Seminario.

Accanto a questi provvedimenti, è in corso, ormai da diversi mesi, una continua rivoluzione nella gestione dei parcheggi cittadini.
Il primo passo è stato estendere, a diverse zone di Todi, la possibilità di effettuare abbonamenti mensili per chi esercita in città la propria attività lavorativa e per i residenti, cercando di proporre, per quanto più possibile, prezzi assolutamente contenuti.
A fianco, quindi, dei già previsti abbonamenti presso il parcheggio di Porta Orvietana (portati ad € 22 mensili sia per i residenti che per i lavoratori del centro storico), sono stati previsti anche degli abbonamenti al costo di € 15 al mese presso il parcheggio di Piazzale Manganelli e della Giacoma per i commercianti ed i professionisti della zona di Porta Romana.
Sempre presso il parcheggio di Piazzale Manganelli è stata creata un’area di sosta camper low cost che rientra in una rete di parcheggi per il turismo itinerante gestiti dalla società S.I.S.; ciò consente, pertanto, che l’area di sosta sia attualmente pubblicizzata in tutte le altre aree di Italia facenti parte della rete.
Un’altra piccola rivoluzione, ma di enorme importanza, è stata la scelta dell’Amministrazione Comunale di estendere l’assoluta gratuità di tutti i parcheggi a pagamento della città per i portatori di handicap; in precedenza tale agevolazione era prevista soltanto per il parcheggio di Porta Orvietana.
E’ stata, inoltre, attivata l’app parkman che consente il pagamento della sosta attraverso il proprio smartphone, prevedendo anche la possibilità di interrompere o prolungare il tempo inizialmente previsto per il parcheggio, a seconda delle proprie necessità.
Per l’estate, poi, si è cercato di rendere il parcheggio di Porta Orvietana sempre più accessibile e finalmente fruibile.
Dal Primo Giugno e fino al 15 Settembre il parcheggio e l’ascensore rimarranno aperti tutta la notte nei week-end mentre chiuderanno alle 2 della notte dal lunedi al giovedi.
L’altra grande novità riguarda, poi, le tariffe che, di sera, diventano flat; sarà, così possibile sostare dal lunedi al giovedi dalle 18 alle 2 di notte al prezzo di € 2, mentre nei week-end il costo per la sosta dalle 18 alle 7 del mattino seguente sarà di € 5.
Sempre per lo stesso periodo è stata estesa a tutti i cittadini, anche non residenti, la possibilità di acquistare degli abbonamenti mensili al costo di € 30 e bisettimanali ad € 20.
E’ stata estesa, inoltre, per i commercianti la possibilità di acquistare a prezzo calmierato dei biglietti di sosta per il parcheggio di Porta Orvietana ,da poter regalare ai propri clienti.
“Tutte queste iniziative”- spiega l’Assessore Baglioni “ vanno nel segno di rendere il centro storico sempre più vivo e vivibile, consentendo ai residenti e agli operatori di poter usufruire di una sosta ad un prezzo accessibile, cercando di favorire la nascita di nuove famiglie e di nuove attività proprio nel centro storico.
L’iniziativa, poi, legata all’estate tende a rendere fruibile al massimo il Parcheggio di Porta Orvietana, cercando di limitare il più possibile il continuo passaggio di veicoli per le vie della città all’affannosa ricerca di un posto per poter parcheggiare.
Vorremmo vedere la Piazza ed il centro cittadino pieno di ragazzi, di famiglie, di persone che possano passeggiare senza il pensiero di dover fare lo slalom tra le macchine e allo stesso tempo, senza doversi preoccupare per un ascensore che chiude troppo presto o di una sosta troppo cara”

   
© ALLROUNDER