Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

pdComunicato stampa Partito Democratico.

Dopo l’ anticipazione di lunedì sulla stampa locale, a seguito del comunicato dei Sindaci Todini e Ruggiano, con la pubblicazione nella G.U del 12 giugno del Decreto del Ministro Orlando, l' Ufficio del Giudice di Pace di Todi estende la propria competenza territoriale anche sul Comune di Marsciano.

Si conclude, così, un lungo percorso che vede ora il potenziamento dell’unico presidio giudiziario esistente nella nostra città, mantenuto in vita grazie all' impegnativa battaglia degli Avvocati e dei Sindaci dei territori della Media Valle del Tevere dopo che la riforma della geografia giudiziaria ne aveva previsto, come per il Tribunale, la soppressione e l’ accorpamento con Spoleto.


All' indomani di quell' importante risultato, che ha garantito la maggiore efficienza e fruibilità del servizio giustizia per gli operatori e per i cittadini, occorreva, a completamento, assegnare all'ufficio giudiziario di Todi anche la competenza sul territorio del Comune di Marsciano inspiegabilmente lasciato fuori nonostante che l' amministrazione di centrosinistra, guidata dal Sindaco Alfio Todini, ne avesse deliberato l' accorpamento in piena sintonia con Il progetto di mantenimento messo a punto dal Sindaco Rossini.
Il PD di Todi, in considerazione degli ottimi risultati ottenuti dall’ amministrazione di centrosinistra guidata da Carlo Rossini, che ha profuso il suo massimo impegno per garantire ai cittadini tuderti e agli abitanti nei comuni limitrofi la dovuta giustizia di prossimita’, ha ritenuto di riportare la questione, di nuovo, all’attenzione dei competenti uffici del Ministero della Giustizia.
Così, l’iniziativa del PD, supportata dai delegati degli Avvocati della MVT, Biscaroni e Battisti e Tascini, con la collaborazione dei due Sindaci delle amministrazioni interessate, Todini e Ruggiano che, congiuntamente, hanno provveduto a reiterare l' istanza presentata in precedenza dal Sindaco Rossini, con la firma del provvedimento da parte del Ministro Orlando ha visto la conclusione positiva della richiesta di modifica alla normativa sul riordino della geografia giudiziaria che ha inciso in modo tanto penalizzante sui nostri territori.
L' accorpamento del Comune di Marsciano e la riforma del Giudice di Pace, che entrerà in vigore tra qualche tempo, restituranno alla nostra città un ufficio giudiziario potenziato che permettera’ un accesso al servizio giustizia più facile e sempre più funzionale alle esigenze dei cittadini.
L’attenzione alla città e a chi la abita è l’ imperativo categorico a cui il PD non intende sottrarsi nel promuovere una politica al servizio dell'intera comunità tuderte.

   
© ALLROUNDER