Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

RSULettera ai dipendenti comunali della RSU Comune di Todi.

Si continua a leggere sulla stampa articoli sulla nuova riorganizzazione degli uffici e dei servizi del Comune di Todi, in cui viene evidenziata soprattutto la non corretta osservanza di norme e criteri da parte dell'Amministrazione Comunale.
La Rsu di Todi intende al riguardo, visto che in alcuni contesti è stata tirata in ballo più per essere denigrata che per essere coinvolta nel dibattito, sottolineare alcuni aspetti del nuovo assetto organizzativo approvato dalla Giunta Comunale.

Premesso che l'amministrazione Comunale ha pieno potere di adottare con propri criteri atti aventi ad oggetto la macrostruttura e la microstruttura dell'Ente, tutti i dipendenti comunali possono essere spostati e quindi interessati da nuove riorganizzazioni che ogni Amministrazione Comunale adotta, ha adottato ed adotterà.
Questa nuova dotazione organica non è la prima e non sarà l'ultima. Tale atto non è esclusivo del Comune di Todi ma un atto tipico di ogni Amministrazione di qualsiasi livello.
Nella fattispecie, in particolare, la RSU di Todi ha avuto più di un confronto in materia con l'amministrazione, che l'ha messa a conoscenza del processo di riorganizzazione da loro adottato; in tali sedi la RSU ha chiesto che i dipendenti comunali coinvolti vengano affiancati da personale già formato negli uffici di nuova destinazione per garantire l'efficienza e l'efficacia amministrativa;. onde evitare disagi e disservizi.
Proposta che è stata accolta e che la RSU si augura venga osservata per tutti coloro che sono coinvolti nella riorganizzazione.
Con l'occasione si porta a conoscenza che presso l'Ente è stato istituito il Comitato Unico di Garanzia, che può essere attivato per quelle situazioni in cui, si ritiene, vengano meno le condizioni di pari opportunità, valorizzazione del benessere, e contro ogni discriminazione.
La Rsu, nella sua autonomia e per il ruolo che riveste, rimane sempre a disposizione per tutti i colleghi, preferendo il confronto ed il dialogo invece che essere messa in mezzo in ·modo gratuito ed inappropriato.

 

Commenti   

#2 Filippo Linotti 2018-06-16 21:12
Anche se non pubblicato e non capisco per cosa, il mio pensiero è che dietro questa vicenda ci sia solo ed esclusivamente strumentalizzazione. Già il fatto che esista questa diatriba tra RSU e provinciali è sintomatico, se poi scendono in campo certe associazioni, allora il sospetto diviene più che lecito e si trasforma in cartezza. Piuttosto oggi, dopo anni di messaggi ambigui, il Papa ha ricordato una certa cosa a proposito di famiglia e non solo. Era ora....
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Filippo Linotti 2018-06-16 09:05
Su queste vicende, in particolare riguardo una specifica posizione, solo squallide speculazioni fatte da squallide organizzazioni. Il fatto che si sia creata anche questa diatriba con le RSU, la dice lunga.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER