Bruno Bertini
   
Corso Sub
   
Serena Assistenza
   

GIOVANNELLICdi Carlo Giovannelli - Movimento Civico Todi.

Vorrei porre ĺ'attenzione sulla condizione di degrado e abbandono del Parco Fluviale del Tevere. Il tratto documentato é quello del Percorso del Paesaggio del Furioso , che parte da Pian di S. Martino , passa sotto al Paese di Cecanibbi e arriva sotto Montemolino , ma la situazione é analoga in quasi tutte le altre zone del parco.
Come lamentano anche alcuni abitanti della zona ,non ć'e una segnaletica che indichi quali sono i percorsi consentiti alle auto ed ai mezzi pesanti , quali sono consentiti solo ai residenti e quali solo al traffico pedonale ed alle escursioni.
La mancanza di regolamentazione ha favorito il traffico pesante e assiduo anche dei non residenti che insieme alĺ'abbandono ed alla mancanza di manutenzione ha distrutto le strade ed i sentieri , creando buche profonde e solchi estesi che rappresentano una situazione di pericolo sia per le auto che per i pedoni che vi transitano.

Per non parlare poi della strada che congiunge la piana del Tevere al Paese di Cecanibbi , prettamente adibita al transito delle auto ma che risulta impraticabile. ( provare ad avventurarcisi per rendersi conto).
Nel parco vige il divieto di caccia e di discarica , ma la mancanza di controlli , favorisce il fenomeno del bracconaggio e ĺ'accatastamento abusivo dei materiali di rifiuto.
Sempre a causa della mancanza di controlli si sono verificati anche furti delle panchine , dei tavoli e dei cestini posizionati a suo tempo per la sosta e il ristoro. Sono stati divelte anche le assi degli steccati di protezione.......
Ĺ'incuria e ĺ'abbandono hanno consentito il ritorno di arbusti , rovi ed erbaccia sulle rive del fiume e sulle piazzolette a suo tempo bonificate , impedendo ai pescatori di avvicinarsi per per praticare il loro sport.
Un vero peccato perché la bellezza del territorio , la cura dei particolari , la creazione di parcheggi per auto e camper , potrebbero sviluppare un turismo legato alla pescasportiva e ad altre attivitá legate alla natura ed allo studio, che creerebbero uno sviluppo economico vantaggioso per ĺ'intera comunitá.
Il parco é stato realizzato nel 2007 con un contributo Europeo di circa € 30.000,00
Le domande che mi pongo sono :
Esiste un rendiconto di come é stato impiegato il contributo ?
Esiste un contributo annuo per la manutenzione del parco e a quanto ammonta ?
Eventualmente a chi é stata assegnata la manutenzione , che cifra percepisce e come opera ?
Si potrebbe prendere in considerazione il recupero del Ponte di ferro Bailey di Pian di S. Martino - Ponterio , inserirlo in un progetto di sviluppo del parco e chiedere un contributo Europeo per il restauro ?
Ma la domanda Morale é :
A che é servito spendere questa somma cospiqua di denaro se poi é stato tutto abbandonato e non ha creato sviluppo ?

Commenti   

#17 CarlandreaCaprossini 2017-04-22 20:41
@ mah

premesso che del tuo orientamento politico non me ne cale e altrettanto non me ne cale se tu ti candidi o meno, i tuoi primi interventi sembravano una strenua difesa della giunta in carica.
Ed anche ora che scrivi di pensarla come me pretendi che sia un candidato a fare i controlli che invece sarebbero spettati alla giunta in carica.
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 Mah 2017-04-21 18:27
Caprossini la penso perfettamente come te, farei gli stessi passaggi che hai scritto .. fin dal mio primo scritto mi chiedevo se l'estensore dell'articolo avesse fatto lo stesso perché,almeno io, ancora non ho capito chi è il responsabile della manutenzione, se il Comune? O Un altro ente? Per il resto puoi dormire sonni tranquilli,non mi candido,non ho mai gestito la cosa pubblica e mai lo farò e non sono nemmeno di sinistra,tutt'altro..Detto questo non replico più in quanto non intendo 'disquisire' oltre ..
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 CarlandreaCaprossini 2017-04-21 16:34
@ mah

è chiaro che abbiamo una diversa concezione della gestione delle cose pubbliche.
Se nel territorio del comune che amministro io trovo delle aree in stato di abbandono mi informo innanzi tutto se l'area ricade sotto la responsabilità dell'amministrazione comunale e, in tal caso, adotto provvedimnti per la sua sistemazione.
Diversamente, interesso pubblicamente l'ente responsabile dell'incuria affinché provveda all'eliminazione delle inefficienze lamentate.
Per me questo è l'essere responsabile dell'impegno che mi sono assunto con i cittadini.
Altrimenti sarei un buffone.
Spero che tu non sia mai stato e mai ti venga in mente di candidarti alle comunali.
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 Carlo Giovannelli 2017-04-21 15:57
Caro Mah.
Come hai sottolineato , io sono uń aspirante Consigliere Comunale e non un Consigliere Comunale in carica , quindi non posso avere accesso agli atti e non posso conoscerli perfettamente e divulgarli con precisione. Mi sono limitato a fare delle riflessioni su una questione molto evidente come un comune cittadino puó fare. Questa tua puntigliositá mi fá pensare invece che vorrebbe servire a offuscare questa evidenza a chi segue questo dibattito.
Mi fá pensare inoltre che te invece ne sai molto piú di me sulĺ argomento e soprattutti la sai piú lunga.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Marcello Macchia 2017-04-21 15:30
E'solo un incongruo rapportarsi provocato da frequenti lievi turbamenti.
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 Mah 2017-04-21 14:18
Ancora non c'è stata risposta su chi ha speso questo contributo,su chi deve fare manutenzione..il Comune o no? È importante sapere chi ha l'onere di manutenzione del parco..,altrimenti la critica è fine a se stessa o meglio puramente DEMAGOGICA..Giovannelli ne doveva essere a conoscenza prima di scrivere il documento..Noto con dispiacere che il candidato consigliere al quale ho rivolto le mie perplessità non risponde ..pazienza!!buona campagna elettorale a tutti!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 CarlandreaCaprossini 2017-04-21 13:22
@ mah

in verità la tia ricostruzione del comunicato è imprecisa.
Infatti Giovannelli non ha scritto "sono stati spesi 30mila euro" ma ha scritto "il parco è stato realizzato con un contributo europeo di 30mila euro".
Il che può lasciar pensare che sia stata spesa una cifra inferiore o superiore al contributo ovvero che sia stato impiegato tout court il solo contributo.
Dopodiché viene puntato il dito sulla mancanza di mnutenzione e di controllo che ha portato il parco fluviale ad un rapido degrado.
Quindi mi sembra più che altro che l'articolo sia stato più che documentato.
E il sapere CHI ha fisicamente firmato il documento di impiego dei fondi non risolve il problema rappresentato ma serve solo a distogliere l'attenzione del pubblico sull'ennesimo sperpero di soldi pubblici.
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Mah 2017-04-20 23:48
Caprossini,non prendiamoci in giro, i candidati consigliere sono liberi di puntare il dito contro la giunta uscente..il punto è che l'aspirante consigliere dice che sono stati spesi 30.000 ma non dice chi ha speso questi soldi, anzi dalla risposta sembra affermare che il Comune non ha responsabilità dirette..quindi di cosa sta parlando? Francamente non mi è chiaro..e credo sia poco chiaro anche a chi ha sollevato il problema.. È responsabile il Comune o no?chi ha speso i 30.000 euro? a mio avviso Giovannelli che solleva una problematica, oggettivamente evidente,deve documentarsi prima di scrivere ..zg
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 Filippo Sordini 2017-04-20 22:30
Il lapsus Feudiano è un gioco di parole?
Citazione | Segnala all'amministratore
#8 CarlandreaCaprossini 2017-04-20 22:28
@ Italo

alle persone intelligenti che badano alla sostanza delle cose non è sfuggito che si tratta di un errore di battitura (feudiano anziché freudiano)

@ mah

da quando in qua i candidati consiglieri non possono puntare l'indice sulle mancanze della giunta uscente?
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER