Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

primierigiunta 1di Moreno Primieri - Assessore LL.PP.

Prenderà avvio nella decade di agosto il 1° Stralcio funzionale dell’arredo di Piazza del Popolo con l’innovativa illuminazione monumentale, oltre alla sostituzione della pubblica illuminazione.

In data 11 luglio 2018 è stata trasmessa l’autorizzazione a procedere con il progetto esecutivo da parte della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria.

Si tratta di un intervento per la riqualificazione funzionale di Piazza del Popolo e di Piazza Garibaldi e della illuminazione delle facciate dei monumenti prospicienti, con sostituzione dei corpi illuminanti esistenti, di tipo “proiettore a ioduri metallici”, con “lampade a LED” di minore impatto visivo e di colore programmabile. Sarà inoltre rinforzata l’illuminazione del campanile di San Fortunato.

Il progetto punta alla valorizzazione delle emergenze architettoniche attraverso la collocazione di 33 proiettori con sorgenti a LED con potenze variabili da 76W a 51 W, con temperatura di colore di 4000 K (Neutral White). L’intero sistema sarà dotato di una tecnologia RGBW, in grado di restituire sia il colore che il bianco, in modo da programmare delle accensioni e vari scenari di colore legate a particolari eventi di carattere nazionale e locale.

Piazza del Popolo, per la sue dimensioni e i suoi monumenti è il teatro naturale di numerose manifestazioni e spettacoli e viene fruita da cittadini e turisti durante l’intera giornata, anche nel periodo serale. Partendo da queste considerazioni abbiamo ritenuto che un progetto di valorizzazione della Piazza non potesse prescindere dall’illuminazione monumentale dei beni architettonici che si affacciano sulla stessa.

Il 2° stralcio di progetto che seguirà a breve prevede la valorizzazione dell’area pedonale di Piazza del Popolo, attraverso l’inserimento di elementi di arredo.

Commenti   

#1 Alfio 2018-07-19 15:48
Basta che quando vengono Mora e quill'altro ce se vede bene dappertutto.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER