Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

todicivicanuovo


Una trentina di dipendenti comunali potrebbero godere della quota 100 ed andare in pensione tra pochi mesi. Todi Civica, con un comunicato stampa, invita l'Amministrazione a sospendere il piano di riorganizzazione in attesa che si chiarisca il quadro sulle nuove regole.


È di questi giorni la delibera di giunta comunale con cui si avvia il percorso di affiancamento per i dipendenti che, nel quadro della nuova riorganizzazione del personale dell'ente, verranno destinati ad altro ufficio o servizio.

Abbiamo già espresso nei mesi passati le nostre perplessità su una riorganizzazione che, a nostro avviso, rischia di impoverire e depotenziare alcuni uffici fondamentali del Comune e che si sono distinti negli anni per la qualità dei servizi offerti. 

Tuttavia, l'amministrazione ha inteso andare avanti lo stesso, insensibile alle sollecitazioni arrivate dalle forze di opposizione, dalle parti sindacali che si occupano di funzione pubblica e addirittura dai cittadini.

Ad oggi però non si può non tenere in considerazione come le regole per il pensionamento possano subire, per mano del nuovo governo nazionale, modifiche che, accorciando i tempi, coinvolgerebbero anche parte del personale in forze al Comune di Todi.

Questo determinerebbe che la nuova pianta organica verrebbe ad essere nuovamente modificata dall'uscita di diversi dipendenti, alcuni dei quali, oggetto di trasferimento. Sarebbe pertanto inutile e dispendioso per l'ente investire sulla formazione di dipendenti che tra pochi mesi potrebbero non essere più in attività lavorativa, non prevedendo invece che alcuni ruoli potrebbero dover essere svolti da altro personale.

Invitiamo pertanto l'amministrazione comunale a sospendere il piano di riorganizzazione in attesa che si chiarisca il quadro sulle nuove regole pensionistiche ( qualora vi saranno) al fine di valutare l'incidenza che queste potranno avere sulla pianta organica e rendendole compatibili con le esigenze degli uffici e dei servizi.

Comunicato stampa Todi Civica.

   
© ALLROUNDER