Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

PIZZICHINIFLORIAN


Perseguire duramente chi pensa di fare il furbo, ma i bambini non possono pagare per le mancanze dei genitori.


Il centrodestra approva una modifica al regolamento sulle mense scolastiche definendo che "non verranno accolte le istanze di iscrizione ai servizi presentate da coloro che non dovessero avere saldato il pagamento dei pasti consumati dai propri figli nel precedente anno scolastico".
A questa modifica, io e gli altri consiglieri di opposizione, abbiamo votato contro.

Le ragioni che ho rappresentato nel corso del dibattito sono le seguenti.

Va premesso che condivido pienamente l'amministrazione comunale quando si pone il problema di come recuperare le rette per le mense scolastiche non pagate ( l'ultimo dato è di circa 60 mila € ). Questo perché la qualità di un servizio che si occupa dell'alimentazione dei nostri figli va tutelata, sostenuta e migliorata quotidianamente. I mancati introiti, pertanto, non consentono il perseguimento di questi obiettivi e vanno a discapito del servizio stesso.

Ovviamente va fatta una distinzione fondamentale tra chi non può pagare, perché incorre in oggettive e riscontrabili difficoltà economiche familiari e chi, invece, pensa di fare il furbo, approfittandone. In questo secondo caso l'amministrazione comunale deve intervenire in maniera netta e senza indugi, per tutelare il servizio e chi, onestamente, magari con sacrificio, paga regolarmente. 

Ma dove non condivido le scelte dell'amministrazione comunale?

Non iscrivere l'alunno, i cui genitori senza giustificazione non pagano, penalizza soprattutto l'alunno stesso, che del cattivo comportamento dei genitori è, a sua volta vittima. Questo determina una situazione in cui l'ente pubblico, per punire i genitori, in realtà, punisce i figli incolpevoli.

Non mi dilungo, tra l'altro, nella descrizione di quanto complessa possa essere, poi, la gestione di chi deve separare alunni che hanno accesso alla mensa e alunni che devono mangiare in uno spazio diverso o uscire da scuola per poi rientrare.
Ho provato a spiegare che si può adottare una linea dura anche con azioni che incidono direttamente sui genitori inadempienti e sul loro patrimonio. Alcuni Comuni emettono sanzioni, altri dispongono il blocco amministrativo dell'auto, pignoramenti e via dicendo.

Qualunque ipotesi possa essere utile a recuperare crediti e a disincentivare la possibilità di non pagare va valutata.

Ma far scontare ai bambini le mancanze dei genitori, facendoli crescere in una società che, ai loro occhi, li isola, li ghettizza, li fa sentire diversi, per qualcosa che non possono capire e giustificare, credo sia un grave errore.

Il Comune deve tutelare il servizio, coloro che ne usufruiscono, chi correttamente lo paga, ma anche quei ragazzi che, incolpevoli, non possono pagare le mancanze dei genitori.

di Floriano Pizzichini - Consigliere Todi Civica

Commenti   

#37 Filippo Linotti 2019-01-03 20:18
Immagino che trattato ci siamo persi.
Citazione | Segnala all'amministratore
#36 Federica 2019-01-02 11:27
Invito la voce a pubblicare tutti i commenti se possibile grazie!
Citazione | Segnala all'amministratore
#35 Romano 2018-12-29 20:43
Caprossini sei veggente? Qualcosa non torna!
Citazione | Segnala all'amministratore
#34 luca 2018-12-29 08:23
per profondo rosso

non so di quale stranezza stia parlando. Piuttosto noto che federica non ha risposto al mio commento.
forse perché federica non esiste ed è profondo rosso che interviene con altro nome? Oppure federica è anche profondo rosso?
Citazione | Segnala all'amministratore
#33 CarlandreaCaprossini 2018-12-27 11:15
profondo rosso, l'unica stranezza che io riscontro è che tu, federica e alessiastellarossa scrivete tutti e tre le stesse cose con le stesse parole… ed è già un miracolo che sappiate scrivere...
Citazione | Segnala all'amministratore
#32 Profondo Rosso 2018-12-26 09:46
Fede non trovi anche tu delle stranezze nei profili di Luca e carlandrea?! Gatta ci cova...comunque direi di dare ragione a questi "uomini" scudo e spada della Giunta Ruggiano's. Tanto capiscono solo loro diamogli sta ragione saranno più contenti godono con poco
Citazione | Segnala all'amministratore
#31 luca 2018-12-24 11:57
federica visto che la mia risposta non viene pubblicata qui ti rispondo sulla pagina Facebook
Citazione | Segnala all'amministratore
#30 Filippo Linotti 2018-12-22 09:29
" sull' orvietano"??? Urge ripasso!!! Indagini su chi usa droga?? Ma quando mai!!! Binomio fascisti ( quali?? dove?? quando??) spacciatori?? Perché no, può' anche darsi; già se parliamo di consumo la risposta potrebbe tranquillamente essere si. Intanto per lo spaccio, la manovalanza che più comunemente viene messa in campo è composta da: nigeriani, senegalesi, albanesi, marocchini, tunisini. Di questa gentaglia non conosco l' inclinazione politica, di certo so' che operano in tutte le piazze e vie di Italia, alla luce del giorno, sotto gli occhi dei delegittimati organi di polizia.
Citazione | Segnala all'amministratore
#29 Federica 2018-12-21 19:39
Secondo me sei tu caro Luca di piazza che stai a secco sbaglio?! Sempre aggressivo trova un amica dai! O fai uso di droghe?! No perché da varie inchieste anche recenti in giro per l'Italia è uscito fuori un binomio fascisti- spacciatori impressionante. Ci furono varie indagini anche in Umbria sull'orvietano riguardo alcuni esaltati di forza nuova che facevano uso tanto che alcuni avevano avuto dei problemi seri con la legge. Parliamo di droghe pesanti.Queste sono realtà eh. Poi le persone che fanno uso ci sono anche a sinistra chiaro ci sono ovunque la droga è una piaga , peró era bene ricordarlo. Anche qui molta incoerenza con gli ideali. Ma saró sincera in fondo le responsabilità sono di chi alle frontiere non fa i dovuti controlli. Ma caprossini dove sta?! Ha finito le stronzate da dire?!
Citazione | Segnala all'amministratore
#28 luca 2018-12-20 22:38
no federica semmai siete tu ed i tuoi compagni che siete nervosi…
e a te ci vorrebbe anche qualcos'altro oltre al valium...
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER