Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

RUGGIANOPRESENTAZIONEComunicato stampa Forza Italia, Fratelli d'Italia e Todi per la famiglia.

Una sala gremita oltre le più rosee previsioni ha assistito alla presentazione di Antonino Ruggiano, quale candidato di Forza Italia, Fratelli d'Italia e il movimento civico Todi per la famiglia.

Alla presenza dell'Onorevole Polidori, coordinatore regionale di Forza Italia, di Emanuele Prisco Vice Sindaco di Perugia e coordinatore provinciale di Fdi e dei rappresentati locali delle forze della coalizione, sono stati elencati i punti fondamentali del programma e le motivazioni della scelta effettuata dall'Avvocato Ruggiano.

Presente anche il Consigliere Regionale Raffaele Nevi e numerosi esponenti politici della nostra regione.
Gli interventi hanno avuto inizio con Renzo Boschi, coordinatore comunale di Forza Italia, che ha svolto il ruolo di moderatore della serata, dichiarando l'orgoglio del partito e dei militanti per la scelta effettuata e la felicità per i riscontri ricevuti e per le prospettive che si stanno aprendo.
Successivamente è intervenuto Claudio Ranchicchio, responsabile tuderte di Fratelli d'Italia, che ha speso le sue parole dichiarando il massimo impegno per la campagna elettorale e la certezza della vittoria alle prossime elezioni.
Infine, Christian Cinti, responsabile della lista civica Todi per la Famiglia, che ha indicato la strada che si vorrà intraprendere, nel segno della famiglia, nella prossima amministrazione del Comune di Todi.
Infine, l'intervento del candidato Sindaco che ha coinvolto la platea nel segno dell'entusiasmo per la sfida che ci attende, sintetizzando i valori ed i principi che segneranno la campagna elettorale e che orienteranno la amministrazione della prossima legislatura.
Particolare riferimento è stato fatto al rapporto con le istituzioni europee, le loro politiche e le possibilità di finanziamento di imprese e aziende.
Sottolineata infine la positiva esperienza della Giunta Romizi al comune di Perugia, alla quale la coalizione presentata guarda come modello politico e come esperienza amministrativa.
La sfida è, quindi, lanciata.
Ci attendono cinquanta giorni di campagna elettorale spesa per il bene di Todi e per il futuro dei nostri figli.

Commenti   

#23 Filippo Linotti 2017-05-04 22:10
Posso essere d' accordo con Antonio sulla situazione locale. Non lo sono per le considerazioni su FI ed i problemi economici italiani. Per un semplice motivo, che poi è lo stesso che Antonio cita a proposito della piccola Umbria: il governo berlusca non era gradito dalle oligarchie UE e non solo ed hanno utilizzato qualsiasi mezzo, spesso poco lecito e/o immorale ( leggasi sorosate) per decretarne l' affossamento e la sostituzione con pagliacci della loro ghenga. Un atteggiamento molto simile a quello delle istituzioni umbre che aprono o chiudono i loro forzieri a seconda che si debba favorire gli affiliati a discapito degli eretici.
Citazione | Segnala all'amministratore
#22 antonio rossi 2017-05-03 10:33
Pur quotando Marco, osservo che al momento un cambio traumatico di gestione (peraltro impossibile) a Todi non conviene. La vendetta della lobby regionale sarebbe implacabile. Meglio tenersi un pupazzo, e mettergli tra le scatole una VERA opposizione, cioè CasaPound. Forza Italia è la prima responsabile del disastro economico italiano, con Silvio e la finanza creativa del finocchio. Gli italiani sono sempre gli stessi, dimenticano troppo presto. Anche quello che Silvio ha provocato, cioè Monti e la Fornero, è già dimenticato. Se fossimo gente seria come tedeschi inglesi ecc.FI non esisterebbe più, e chi ha fatto il sindaco con l'appoggio di quella banda di cialtroni dovrebbe girare mascherato tutto l'anno. E invece ci riprova.che pena.sarà trombato.
Citazione | Segnala all'amministratore
#21 xxx 2017-04-28 10:59
Leggo alternativa seria per la città pazzesco. La vecchia politica ha fallito ve sete magnati tutto spazio ai giovani e a chi aiuta i più deboli.
Citazione | Segnala all'amministratore
#20 marco 2017-04-28 10:53
Perché non votare forza Italia e quindi Ruggiano? Le linee nazionali sono le stesse che poi ricadono sul locale non prendiamoci in giro , un partito ProUE complice dell'austerity (PPE) e che sull'immigrazione non ha mai fatto nulla. E non continuerà a fare nulla. Sul sociale non ne parliamo. Tra Pd e Forza Italia ormai poche differenze ci sono , Todi ha bisogno di un cambiamento che di certo non può arrivare da partiti prosistema e da personaggi che si fanno gli affari propri.
Citazione | Segnala all'amministratore
#19 Torello 2017-04-28 10:45
si, si certo eccomeno, vorrei vede, si si , certo certo...
Citazione | Segnala all'amministratore
#18 Sick boy 2017-04-28 09:18
La personalità, insomma è questo che conta giusto? La personalità, è questo che permette a un rapporto di durare negli anni...
Citazione | Segnala all'amministratore
#17 Ugo 2017-04-28 08:50
@ Geom.Calboni

Io avrei portato la Prunella Ballor...
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 Franco 2017-04-27 23:20
Uno che scrive sempre a sinistra lacia il tempo che trova....
La stessa sinistra che ha sempre governato in Umbria e l ha resa la peggior regione d EUROPA come crescita?
Oppure quella sinistra che governa da 4 anni in Italia facendo fallire banche e compagnie aeree?
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 Calboni 2017-04-27 22:48
La politica tuderte è più incasinata della serata all'ippopotamo rosa con il mio collega Filini!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 CarlandreaCaprossini 2017-04-27 21:33
@ sempresinistra

una domanda che viene da uno che vota un qualcosa che negli ultimi 20 anni ha cambiato più nomi che calzini...
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER