Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

devivonuovodi Roberto De Vivo.

Amareggiato e dispiaciuto, mi trovo costretto a rispondere alla lettera aperta che Mario Epifani, esponente storico della destra sociale tuderte, ha scritto, proprio ieri, al candidato a Sindaco Floriano Pizzichini; candidato, ricordo e pongo l’accento con forza, frutto di un’espressione civica, non partitica. E’ un aspetto, questo, fondamentale: alcuni di noi, attuali sostenitori di un progetto, a nostro parere unico, frutto di un lavoro biennale, nato dalla forza di tanti cittadini, stufi della solita politica legata a meri interessi particolari, di natura economica e poltronistica, hanno avuto il coraggio e il carattere di scegliere di non appartenere più a contenitori vuoti di rappresentanza civica e allo stesso tempo colmi di scopi futili, legati al potere politico e non solo. Abbiamo scelto liberamente di abbandonare strutture gerarchiche di prima repubblica, che a tutto pensavano meno che al bene dei propri cittadini.

E’ notizia di ieri il caso del Sindaco (PD) di Terni e del suo assessore, arrestati e messi ai domiciliari. Al contempo, sempre nella giornata di ieri, è uscita, ufficialmente, una nuova inchiesta riguardante, anche, alcune nomine, “di natura politica”, dell’ospedale di Pantalla. I partiti hanno dimostrato il loro schifo a livelli insopportabili. Dov’è la destra, dov’è la sinistra? Lo cantava già il noto cantante Giorgio Gaber, negli anni settanta. Qualcosa vorrà pur dire, no? Se si pone lo sguardo oltre i confini nazionali, ci si accorge che a pochi metri dall’Italia, in Francia, i partiti tradizionali non hanno superato il primo turno. Di che cosa si sta parlando? Ancora di destra e sinistra? Il movimento cinque stelle, ripeto MOVIMENTO, al livello nazionale è la prima “struttura” politica, in termini elettorali! Vogliamo cominciare a osservare la realtà oppure no? I cittadini vogliono risposte, certe, non chiacchiere elaborate dall’alto, in strutture gerarchiche, all’interno di palazzi lontani anni luce dai problemi reali delle persone. E’ora di finirla di scrivere/parlare secondo finti ideali politici, che nulla, ormai, hanno più a che vedere con i bisogni quotidiani dei cittadini. La politica deve tornare tra la gente, da dove è nata. Non deve continuare a prendere decisioni da luoghi chiusi e di potere come sta continuando a fare. E finita un’epoca. E’arrivato il momento di voltare pagina! Se esiste ancora un gruppo di persone, appartenente e ancorata alla vecchia generazione politica, che ancora crede fermamente a qualcosa che non esiste più da tempo e che, proprio per questo, non può tornare a esistere, allora mi rivolgo alla restante parte, quella che non vuole più sentire destra e sinistra ma risposte concrete e reali rivolte alla risoluzione dei problemi di tutti i giorni: votate il programma, le persone; non il partito. E’ finito il tempo delle vacche grasse. Inizia il tempo di ricominciare. Ricominciare a costruire un’Italia distrutta e logorata da chi ancora scrive destra e sinistra. Le stesse persone che fino a ieri hanno sostenuto chi oggi, invece, criticano.

Commenti   

#14 ehi 2017-05-07 21:54
ma insomma.....
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Gorgonauta 2017-05-05 14:51
Sottolineo che dice cos è la destra cos è la sinistra!!!
Ignorante.. almeno documentati prima!
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 FASCIO 2017-05-05 12:51
NON SONO CANDIDATO E VOTO PIZZICHINI
QUESTO SCRIVEVA EPIFANI. IL RESTO SONO CHIACCHIERE
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 Valerio Chiaraluce 2017-05-05 11:11
Caro de vivo, devi rassegnarti al fatto che voi non siete il Movimento 5 Stelle. Arrenditi al fatto che ne te ne Floriano avreste vita facile nella nostra organizzazione che continuate a scimmiottare copiando in maniera sempre più plateale argomenti di discussione, terminologia e modus operandi. Piantatela di millantare quello che non siete, perché dietro la facciata non c'è nulla... ah, dimenticavo! La canzone Destra-Sinistra è una delle ultime scritte da Gaber (cantautore che adoro) e risale al 1994: dopo tangentopoli e la caduta della prima repubblica. Ma che anni 70'!!!???
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Giuliano 2017-05-05 07:10
Caro De Vivo, che ti aspetti? Questi signori si sono divertiti 5 anni a governare perché Floriano li ha fatti governare... sennò dtavano dove sono stati per 60 anni. A casa! Finiti 5 anni hanno provato a farlo fuori perché più bravo. Sono degli ingrati.
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 antonio rossi 2017-05-05 00:49
Se questa è l'attuale classe politica tuderte, nessuna meraviglia per come la città si è involuta dal 1980 ad oggi.Ragazzi che sgomitano a caso per cercare di far carriera in politica, personaggi inventati, senza identità, senza appartenenza definita e definibile. Il caos. Meno male che almeno un punto di riferimento, per chi alla politica chiede chiarezza, c'è. CasaPound.
Citazione | Segnala all'amministratore
#8 Filippo Linotti 2017-05-04 23:12
Epifani parla della gente appartenente alla cd. destra sociale che è propriamente centro destra. Quindi credo che non si riferisse assolutamente a De Vivo.
Citazione | Segnala all'amministratore
#7 Roberto De Vivo 2017-05-04 21:47
Rispondo a Carlandrea: Io non ho risposto a Epifani per Floriano. Ho risposto solo perché Epifani, in quella lettera, tira in ballo anche i candidati, soprattutto quelli che hanno avuto un trascorso politico di Centro Destra. Un saluto e un abbraccio.

Roberto
Citazione | Segnala all'amministratore
#6 Joy 2017-05-04 21:17
Mario Epifani ha scoperto ora che Pizzichi è un trasformista?
Perché non ha denunciato questa inclinazione di Pizzichi quando ha permesso, con il suo voltafaccia, a lui e compari di governare una citta?
Citazione | Segnala all'amministratore
#5 Filippo Linotti 2017-05-04 21:13
Questo tipo non mi è mai piaciuto granché; mi sembra finto. Per carità, pura opinione personale; a pelle mi da urto.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER