giovanni chiappalupi
   
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

castricagdi Giulio Castrica - Progetto Todi.

Il realismo delle persone conosciute in questa prima parte di tour con Pizzichini è una delle qualità che possono aiutarci a realizzare nel prossimo futuro i progetti proposti: obiettivo primario per la fioritura della cultura tuderte è "l'esposizione" della figura del Beato Jacopone da Todi.

Con lo stesso realismo delle persone incontrate ritengo che l'apertura di un museo e di un'accademia su Jacopone da Todi sarebbe una mossa importante per poter entrare nel gotha delle città che valorizzano culturalmente e turisticamente il proprio patrimonio;

Todi diverrebbe così anche la culla dello Stabat Mater, ricordo che sono solo cinque le sequenze al mondo riconosciute dal concilio di Trento del XVI sec, la sequenza inoltre è stata musicata fra gli altri anche da Palestrina, Haydn, Dvorak etc., questi sono alcuni degli elementi intorno a cui costruire eventi mirati che siano fiore all'occhiello per Todi.

Con realismo riteniamo che si deve riuscire ad essere competitivi con le tante realtà che fanno cultura, Assisi ad esempio che conta cinque milioni di presenze di visitatori all'anno, lavorando molto ed essendo rispettosi del nostro passato, fiduciosi che ci sarà un futuro dignitoso per Todi.

Commenti   

#17 CarlandreaCaprossini 2017-05-13 22:30
@ Michele

ti ho risposto su facebook
io non ho ingressi privilegiati
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 Filippo Linotti 2017-05-13 22:07
Michele, non per polemica, ma se rileggi la prima parte del tuo intervento n.11, non credo che gli puoi dare un altro senso: tra le righe si legge chiaramente che non ritieni Castrica adatto ad organizzare eventi. Magari ti sei espresso male, ma questo traspare e neanche tanto velatamente.
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 Michele 2017-05-13 04:34
Prima di tutto chi ha detto che Castrica non ha capacità?
Seconda cosa @ Carlandrea
Ancora ti attacchi al fatto che ho citato Vasco?
Terza cosa non c entra niente sul discorso secondo te la gente che andrà al concerto di Modena e gente Delle zone limitrofe di modena? 20000 persone le altre 230000????
LO SCRIVO IN GRANDE SENNO FORSE NON CAPITE E UN ESEMPIO DA NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE PER TODI
Quarta cosa: io sono anni che partecipo attivamente a eventi nel comune di Todi sudando e rischiando soldi propri a volte
Ti dico di più volevo insieme ad altri ragazzi riportare il tuderock
Abbiamo chiesto solo io il suolo pubblico gratuito alle band ai loro cachet all' organizzazione avremmo pensato tutto noi!!!!Dovevamo farlo lo scorso settembre da giugno a settembre non ci hanno fatto sapere nulla!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 CarlandreaCaprossini 2017-05-12 07:55
peraltro, Michele, continui a proporre paragoni improponibili.
La popolazione residente a Todi e dintorni nel raggio di 30 km arriva a circa 30mila abitanti, quella di Modena e dintorni nello stesso raggio di azione è pari a quella dell'intera Umbria. Non ci vuole un genio per capire la differenza.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Filippo Linotti 2017-05-11 21:49
Si è perso il commento. Comunque dicevo a Michele di condividere, almeno per le considerazioni sul festival, il suo commento n.10, un po' meno il n.11. Ti spiego il perche': Giulio insieme a Leonardo hanno portato a Todi Ian Anderson e Steve Hackett ed a Perugia i Dream Theater, dire quindi che non ha le capacità per organizzare certo tipi di eventi mi sembra quantomeno ingeneroso. Io mi sono offerto per una consulenza su eventuali prossimi concerti, ovviamente scherzando.
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 CarlandreaCaprossini 2017-05-11 17:14
Ti ho risposto su la pagina facebook de La voce.
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 Michele 2017-05-11 01:20
Senza togliere niente per carità a Giulio che sarà pure un bravo musicista
Io credo che certi progetti devono essere dati in mano a persone che siano abituare a stare a contatto con la gente che conoscono le nuove tendenze che sono in mezzo alle organizzazioni di eventi e feste!!!!!!
Gente che magari ha investito già soldi suoi per organizzare feste sa come spendere soldi da come muoversi nel privato
Non è detto che se sai fare una cosa la sai anche vendere!!!!!!!!
PS: il concerto di Caparezza a Orvieto costava 15€ a testa piazza del comune era piena circa 8000 persone che oltre a pagare il biglietto hanno bevuto mangiato pagato i parcheggi che hanno pubblicato su fb pubblicizzando la citta!!!! Quello è il guadagno!!!!!
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Michele 2017-05-11 01:12
A me non frega niente né di Vasco né di Ligabue punto primo
Punto secondo: i miei erano esempi ho citato quelli perché sono i più forti mediaticamente penso sia scontato che uno che riempie un parco come quello di Enzo Ferrari a Modena non sia possibile portarlo a Todi,
Se tu guardi però la vicina Orvieto e sempre un esempio non attaccarti al nome o alle parole anni fa fece un concerto di Caparezza e Orvieto era piena!!!!!!!
Un artista che non costa più di 10000€
Poi andiamo a spendere 400000€ per il Todi Festival per cosa fare???
Per non vedere nessuno in giro???
Ci sono moltissimi artisti che sono di tendenza che con poche migliaia di euro ti riempirebbero piazza
Ci sono diversi party e eventi che si potrebbero realizzare con 4 spicci...
Ma siccome che la piazza sembra sia sacra e non ci si può fare niente.....
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 CarlandreaCaprossini 2017-05-10 22:04
@ michele

forse non lo sai ma la truck list del disco "Dalla terra" di Mina è la seguente:

Magnificat – di: Marco Frisina; su testo tratto dal Vangelo di Luca
2.Voi ch'amate lo Criatore (dal: "Laudario di Cortona", xec. XIII)
3.Memorare (di: Gianni Ferrio su testo attribuito a Bernardo di Chiaravalle (1090-1153))
4.Quando corpus morietur di: Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736), tratto dallo "Stabat Mater"
5.Omni die sec. XII
6.Quanno nascette Ninno di: Sant'Alfonso Maria de' Liguori (1696-1787))
7.Nada te turbe di: Marco Frisina su testo di Santa Teresa d'Avila (1515-1582))
8.Veni Creator Spiritus (inno della liturgia di Pentecoste)
9.Pianto della Madonna di: Claudio Monteverdi (1567-1643)
10.Dulcis Christe di: Michelangiolo Grancini (1605-1669))
11.Qui presso a te Anonimo, sec. XIX)
12.Ave Maria di: Charles Gounod (1818-1893), su Preludio n. 1 in do maggiore de "Il clavicembalo ben temperato" di Johann Sebastian Bach (1685-1750))

Hai ragione. Ha venduto oltre 200mila copie per le parole dei brani contenuti.
E' solo una tua ottusa opinione che sia rivolto solo ad un pubblico di 50-60 enni. Anche perché, grazie a Dio, gli studenti dei vari conservatori italiani conoscono bene simili repertori e li apprezzano e, gli stranieri, da questo punto di vista sono ancora più colti di noi.
Riportare la gente in piazza lo si fa ANCHE con lo Stabat Mater. A te piacciono vasco e ligabue? Nulla vieta, se ci sono gruppi che eseguono i brani di questi artisti, di portarli in città ma non credo che Todi possa garantire un incasso che consenta di corrispondere i lauti cachet che Vasco e Ligabue chiedono. Quindi, a meno di un filantropo che offre di tasca sua i concerti, i tuderti dovranno accontentrsi di seguirli a Perugia.
Citazione | Segnala all'amministratore
#8 Michele 2017-05-10 20:18
PS: dimmi una cosa quanti ventenni e trentenni umbri ascoltano mina????
Seconda cosa: 200000 dischi e vero sono tanti ma secondo te lo ha venduto per lo Stabat Meter??? Oppure magari per quello che le parole delle canzoni rappresentano???
Es sciocco per carità secondo te la gente che ascolta Vasco Ligabue ecc li ascolta per la musica o per quello che vogliono dire i loro testi???
È una mia opinione personale per carita ma non credo che facendo un evento dove partecipa un pubblico di 50 anni e 60 enni si faccia rivivere la nostra bellissima piazza.Sempre mia opinione sia meglio incentrarsi su un pubblico di un età più bassa in modo da "educare" la gente di questa bellissima città a vivere la città invece di andare in giro nelle altre.
Portando la citata Mina mio modesto parere faresti in modo che in città quella sera il pubblico più giovane andrebbe a fare qualcos'altro in altre citta
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER