Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

partitodemocrat


"Continua il disastro realizzato da questa sgangherata giunta e Todi continua a cadere sempre più in basso".


Non sono bastate le figuracce a livello nazionale della giunta, non è bastato l'arresto dell’ascensore bloccato per mesi (e ancora non si è capito il perché), non sono bastate le cancellazioni di manifestazioni di rilievo da parte del peggior Assessore alla cultura mai visto in questa città.

No!

Siccome per loro vale la vecchia massima che al peggio non c'è mai fine, sono riusciti nella impresa, mai prima d'ora raggiunta, di riempire la Città di immondizia.

Perché?

Semplice: perché non sanno amministrare, perché hanno inserito un servizio diverso senza un periodo di transizione, senza una campagna informativa, senza dare il tempo al gestore di organizzarsi.

Siamo senza parole, le dimissioni dell’Assessore di competenza dovrebbero essere già state date perché Todi così imbastardita non si era mai vista prima.

Esprimiamo vicinanza a tutti gli operatori ecologici che si stanno adoperando per mettere una toppa a questa inefficienza di gestione.

E ve lo ripetiamo nuovamente: per il bene di Todi andate a casa.

Comunicato stampa Partito Democratico Todi.

Commenti   

#15 luca 2019-06-14 21:37
Ma la rassegna antiquaria non l'avete cancellata voi?
quanto al funzionamento o meno dell'ascensore bisogna vedere come è stato stilato il contratto e cosa prevede in tema di manutenzione.
Stessa cosa per la raccolta dell'immondizia.
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 Filippo Linotti 2019-06-12 15:56
Venerdì saro' in trasferta, altrimenti avrei partecipato volentieri. Per il resto mi sembra che il suo ragionamento non sia tanto distante dal mio. Preferisco la sostanza alla mera speculazione. Per inciso mi viene in mente l'uso distorto dei contenitori comuni per l'organico, nei quali, dalle mie parti, veniva e viene depositato qualsiasi rifiuto. Il motivo: sembra che varie famiglie non dispongano (da sempre) di contenitori per la differenziata e per questo motivo, non volendo/potendo fare la spola verso l'isola ecologica, si sentono in diritto di utilizzare detti raccoglitori. E' un po' la problematica che avevo prospettato difronte alla impossibilita' di smaltire certi rifiuti (toner, cartucce stampanti, plastica in eccesso). Chi ha un minimo di senso civico non arrivera' mai a fare di queste cose, chi non ce l'ha lo fa. Le amministrazioni dovrebbero fare di tutto per non creare alibi a certo malcostume.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Maurizio Pierdomenic 2019-06-11 18:37
Filippo, ha fatto bene a precisare al termine del suo commento. Per i rifiuti, ho foto a testimonianza, ma non le ho diffuse in quanto non mi interessa la sterile polemica. So perfettamente cosa può accadere. Ciò che non va è che se ti ritirano l'umido ed il secco a domicilio perchè intasare i contenitori dell'Ecobox? Cosi abbiamo una serie di danni: il cittadino che non può conferire plastica e annessi, qualità rifiuto pessima, incremento di costi che paghiamo TUTTI (bravi, meno bravi, centro, periferia, rischio abbandono di rifiuti di chi trova pieno il che non è una giustificazione ma una constatazione). Per completare copi un mio post su fb: "Io sono abbastanza stanco di segnalare, protestare dal 2010.... per cui ultimo tentativo di fare qualcosa offrendomi ai cittadini che hanno a cuore il decoro della città. Fuori da schemi politici in quanto i rifiuti non hanno colore. Per il resto c'è mastercard..." Notare la data, prego. Dato che ci sono un minimo di pubblicità l'incontro sarà venerdi 14 giugno ore 18.30 Porta Romana presso ex Paradise. Chi vuole...
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 Filippo Linotti 2019-06-11 16:45
Caro Pierdomenico, in altri post ho criticato fortemente certe prese di posizione dell'Amministrazione e credo di averlo fatto a ragion veduta. In questo caso mi sono limitato a riportare cio' che i miei occhi hanno visto in giro per il centro. Non so se si sia trattato di congiutura astrale favorevole, so per certo che quando sono passato io, della situazione catastrofica enunciata in quel comunicato non ho trovato traccia. Secondo me, ammesso che il problema sia esistito, non e' affatto intelligente sparare ad alzo zero, magari per uno/due giorni di eventuale criticita'. Lo si fa se il problema persiste. Tanto per la cronaca mi ricordo di quei giorni"belli, tondi e ragionevoli" (giusto per parafrasare il buon Giovanni Lindo) contraddistinti dal perdurare per svariati giorni degli accumuli di rifiuti fuori dai cassonetti, sia in centro che nelle frazioni piu' popolose. E' successo piu' di una volta, anche sotto reggenza piddina . Allora forse andava bene??? (scanso equivoci la domanda non la pongo a lei, ma a chi ha scritto quel comunicato). Saluti
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 Antonio Rossi 2019-06-11 15:45
Caro Maurizio, voglio solo dire questo; dato che pago per un servizio, la GESENU potrebbe avere la compiacenza di definire modalità di raccolta, caratteristiche di contenitori adeguati e punti di prelevamento in zona, quindi farli sversare dove vuole al personale addetto, che li trasporterebbecon mezzi aziendali. Lo so che costa, ma non lo pretendo mica gratis...
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Maurizio Pierdomenic 2019-06-11 13:50
Antonio, purtroppo non è cosi. ma,siccome nessun'altra rgomentazione non è valida, non argomento. Cerchiamo solo di studiare cosa paghiamo con la TARI, poi può piacere o meno, alcune risposte vengono fuori. Per Filippo, mi fa piacere che non ha trovato tutti questi rifiuti in strada. Coincidenza favorevole. tanti era negli Ecobox (in forma impropria). Chiediamoci come mai ci sono pochi mastelli esposti.
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 Filippo Linotti 2019-06-10 07:51
Comunque per la cronaca, ieri sera ero in giro per il centro, ma la tanto paventata immondizia non l'ho vista. Comunque, come dicevo, gli abili amministratori del piddi, si interroghino sul come mai ora anche a Marsciano, Foligno, Orvieto, la gente ha deciso di privarsi della loro altissima competenza.
Citazione | Segnala all'amministratore
#8 Antonio Rossi 2019-06-09 18:45
Filippo grazie dell'informazione, eventualmente mi servirò di quello, che mi viene più comodo. Ma certe questioni non è possono né debbono essere gestite col passaparola tra uomini di buona volontà. IO MI RIFIUTO, e continuo ad insistere: noi come nucleo familiare paghiamo 600€ l'anno per la nettezza urbana, e dovremmo pure farci carico del trasporto fino al punto di raccolta? Cioè dobbiamo lavorare, pagandoci addirittura sopra, al posto degli operatori ecologici o netturbini o come si chiamano i quali percepiscono uno stipendio? Questo è sfruttamento della prostituzione. Sarebbe come se uno si sente male, va al pronto soccorso e gli dicono ecco l'ago, ecco la flebo, intanto mettiti l'ago in vena e fatti la flebo, poi veniamo a visitarti. Nessun'altra argomentazione è valida.
Citazione | Segnala all'amministratore
#7 CarlandreaCaprossini 2019-06-09 15:44
Io commenterei pure questo intervento, ma a che serve se tanto i PD (Poltrone e Divani) non capiscono? Basta leggere che considerano Ranchicchio peggio di Caprini e si intuisce subito che il loro livello intellettivo è inesistente...
Citazione | Segnala all'amministratore
#6 Filippo Linotti 2019-06-09 11:35
A Collevalenza so per certo che esiste un " raccoglitore" di olii alimentari esausti e non. In altre realtà territoriali non saprei che dirti, Antonio.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER