Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

nulliaconsiglio


Nulli(CasaPound): bene modifiche su case popolari che favoriscono italiani, famiglie e padri separati


“ È stata approvata oggi dal Consiglio Comunale la modifica al Regolamento per l’assegnazione delle case popolari che, come previsto dalla legge regionale di riferimento, consente l’assegnazione di 4 punti aggiuntivi per la formazione della graduatoria rispetto a quanto la normativa umbra già prevede”.

 

Così in una nota Andrea Nulli, consigliere comunale di CasaPound Italia.

“Su impulso dell’assessore Marta e del vicesindaco Ruspolini - che voglio entrambi ringraziare a nome mio di CasaPound - si prevedono ora dunque tra l’altro due punti aggiuntivi per i residenti a Todi da più di quindici anni, e uno per le famiglie con figli minori a carico ma anche per coniugi separati che debbano provvederne al mantenimento dovendo abbandonare la casa”.

“Si tratta dunque nel primo caso, dopo la precedente approvazione del nuovo regolamento ISEE, del proseguimento dell’applicazione di uno dei 4 punti dei quali avevamo chiesto la realizzazione in occasione dell’apparentamento col sindaco Ruggiano per favorire nell’assegnazione delle case popolari gli italiani e in ogni caso chi risiede qui da lungo tempo contribuendo all’economia del territorio, e nell’altro di una modifica che va a favore delle famiglie ma anche dei coniugi separati, in grande maggioranza ovviamente padri, che si trovano spesso in condizione di difficoltà economica dopo l’abbandono della casa coniugale.

Un altro tema - conclude Nulli - di cui CasaPound si occupa da anni, e anche questo mi rende orgoglioso di far parte di questa maggioranza e riconferma la bontà della scelta fatta due anni fa”.

Comunicato stampa CasaPound Todi.

 

   
© ALLROUNDER