Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

PEPPUCCIF


Interrogazione Gruppo Lega. Peppucci: "Necessario dare risposte concrete ai cittadini".


Il consigliere regionale Francesca Peppucci (Lega), con una una interrogazione a risposta immediata (question time) condivisa da tutti i componenti del gruppo consiliare interroga la Giunta regionale per avere un aggiornamento circa lo stato di avanzamento dei lavori del servizio di trasporto ferroviario della ex-Fcu sospeso il 12 settembre 2017.

Peppucci esprime “rabbia e dispiacere” nel vedere la ferrovia regionale inserita da Legambiente “nella black list delle peggiori d'Italia” e sottolinea la necessità di “dare risposte concrete ai cittadini”.

“Informazioni sullo stato di avanzamento dei lavori della linea ferroviaria ex FCU, sia per la tratta nord (Sansepolcro–Perugia) che per la tratta sud (Perugia–Terni)”. Il consigliere regionale Francesca Peppucci (Lega), con una una interrogazione a risposta immediata (question time) condivisa da tutti i componenti del gruppo consiliare, chiede alla Giunta regionale un aggiornamento circa lo stato di avanzamento dei lavori di ripristino del servizio di trasporto ferroviario “sospeso il 12 settembre 2017 per permettere l'esecuzione dei lavori necessari a rendere l'infrastruttura efficiente e sicura”.

Nell’interrogazione si sottolinea come “a causa del prolungarsi della sospensione del servizio ferroviario e a causa delle numerose inefficienze, molte persone sono state costrette ad abbandonare il servizio sostitutivo in autobus a favore di quello privato”.

“Sul tema della Fcu – spiega Peppucci - ci siamo battuti come Lega anche dai banchi dell'opposizione e, personalmente, in qualità di consigliere comunale a Todi. Il lavoro per il ripristino del servizio prosegue adesso che siamo in maggioranza. Dispiace e fa rabbia vedere che la ferrovia regionale sia stata inserita da Legambiente nella black list delle peggiori d'Italia. Dobbiamo assolutamente cercare di recuperarla – sottolinea - e dare risposte concrete ai cittadini considerate le numerose criticità del servizio sostitutivo su gomma, tra cui i lunghi tempi di percorrenza della tratta, oltre al fatto che parte dell’Umbria è sprovvista del servizio su rotaia”.

Nell’atto ispettivo della Lega si spiega “che i lavori nella tratta sud Perugia - Terni della ex Fcu, non risultano iniziati, malgrado con Decreto Interministeriale di aprile 2018 la Ex Fcu sia stata inserita tra le ‘Strutture di interesse nazionale’”. Oltre a ciò si rileva che “La conclusione dei lavori della tratta Perugia - Sansepolcro non sembra volgersi al termine in tempi rapidi” e che gli interventi di rifacimento della tratta sud e la riapertura della linea in tempi brevi “sono fondamentali per lo sviluppo economico della Regione Umbria grazie alla posizione strategica della stazione di Terni, dove le reti ferroviarie nazionali e regionali si interconnettono”.

Commenti   

#2 Filippo Linotti 2020-01-08 08:31
Temo tu abbia ragione, Antonio. Buon anno.
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Antonio Rossi 2020-01-05 19:48
Grazie per la riesumazione del caso, d'altra parte un consigliere regionale prima o dopo qualcosa deve pur fare, e lei lo ha fatto. Tanto la situazione resterà immutata ed immutabile, il tratto P. S. Giovanni (non Perugia!) - Terni verrà gestito esclusivamente su gomma e viaggiare sarà assai difficile, scomodo e stressante. Per favore non cercate di illudere l'utenza, quella tratta è MORTA.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER