giovanni chiappalupi
   
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

massamartana


Sospensione di tutte le scadenze comprese tra marzo e giugno, aumento dei tamponi e rimodulazione del servizio di Pronto Soccorso.


Il Gruppo di Minoranza di Massa Martana esprime la propria vicinanza alla famiglia colpita dal contagio del Coronavirus, a tutti quei cittadini in isolamento domiciliare e a tutte quelle attività economiche, artigianali e commerciali che per effetto dei decreti governativi di questi giorni o di propria iniziativa, stanno tenendo chiusa la loro attività lavorativa, spesso unica fonte di reddito familiare, con tutti i problemi conseguenti.

L’emergenza di questi giorni va ad aggiungersi ai già noti problemi di natura economica e sociale che in questi ultimi anni hanno colpito e impoverito il tessuto produttivo ed economico del nostro Comune.

I Consiglieri di Minoranza, rinnovando al Sindaco Francesco Federici la loro disponibilità nel collaborare per l’interesse di tutta la cittadinanza massetana, sollecitano l’Amministrazione Comunale ad intervenire quanto prima con appositi provvedimenti sulla sospensione, per cittadini, attività produttive, artigianali e commerciali dei pagamenti relativi a servizi scolastici, tributi, canoni di occupazione e imposte locali, le cui scadenze sono comprese tra i mesi di marzo e giugno 2020, valutando quanto proposto anche alla luce delle relative esigenze di bilancio.

Ci permettiamo di far presente quanto sopra esposto in considerazione del fatto che né il Sindaco, né la Giunta si sono ancora espressi su questo particolare tema, di fondamentale importanza in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo.

Chiediamo infine al Sindaco, come già rilevato dalla stampa locale, il massimo impegno a richiedere, in accordo con gli altri sindaci della Media Valle del Tevere, la rimodulazione del servizio di Pronto Soccorso ordinario, trovandosi il nostro Comune ai limiti del comprensorio, ma paradossalmente a pochi chilometri da postazioni non usufruibili per la diversa competenza territoriale.

Solo alcune settimane fa, quando ancora non c’erano tutti i problemi relativi al Coronavirus e il piano di rimodulazione della sanità regionale per l’attuale emergenza, abbiamo avuto modo di poter constatare il notevole ritardo con cui si è intervenuti in situazioni di estrema emergenza in cui si sono ritrovati alcuni nostri concittadini.

In considerazione di quanto avvenuto nelle ultime ore, in accordo con le autorità sanitarie, venga infine valutata la possibilità di effettuare il maggior numero di tamponi possibili, al fine di individuare e circoscrivere una eventuale espansione del contagio all’interno del territorio comunale.

I Consiglieri comunali di Minoranza
Giovanni Barlozzari, Tommaso Canneori, Gianluca Agnetti e Francesco Campagnani

   
© ALLROUNDER