Bruno Bertini
   

PONTMONTEMOLINO


Approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale l’ordine del giorno con cui si richiede il rifacimento del ponte di Montemolino.


Su iniziativa dei consiglieri comunali del gruppo “Insieme per Monte Castello di Vibio” è stato sottoposto a discussione e successiva votazione del Consiglio Comunale di Monte Castello di Vibio un apposito ordine del giorno concernente l’impegno a promuovere le azioni necessarie nei confronti della Giunta regionale dell’Umbria e della Provincia di Perugia riguardo al rifacimento del ponte di Montemolino sul fiume Tevere lungo la strada regionale n. 397 Todi – Marsciano.


Il documento è stato illustrato nell’ultima seduta consiliare, svoltasi lo scorso 29 aprile, dal consigliere Alviero Palombi (capogruppo di “Insieme per Monte Castello di Vibio”) che ha auspicato il coinvolgimento di tutti gli altri comuni interessati e, soprattutto, del Comune di Todi. A favore dell’ordine del giorno sono intervenuti anche il sindaco Daniela Brugnossi e il vicesindaco Federico Moretti.

L’atto è stato quindi approvato all’unanimità da tutti i consiglieri presenti.

Nell’ordine del giorno viene ricordato che il ponte di Montemolino, attraversato giornalmente da quasi 3.000 veicoli, è attualmente percorribile solo a senso unico di marcia regolamentato da semaforo e con limite di carreggiata e di peso a 20 tonnellate. Lo stesso è inserito nella lista, redatta dalla Provincia di Perugia, delle 46 opere fra ponti, viadotti, gallerie ed altre infrastrutture viarie da mettere in sicurezza in Umbria.

Con questo atto si chiede al Sindaco ed alla Giunta Comunale di farsi promotori di tutte le azioni necessarie nei confronti della Giunta regionale dell’Umbria e della Provincia di Perugia riguardo al rifacimento del ponte di Montemolino al fine di ripristinare la piena funzionalità dell’infrastruttura senza limitazioni di portata o di carreggiata e di scongiurarne la chiusura.

Comunicato stampa Gruppo consiliare “Insieme per Monte Castello di Vibio”

   
© ALLROUNDER