la torre1
   
Bruno Bertini
   
tomassi
   

OSPEDALEMVT


"Individuare una struttura alternativa a quella dell’Ospedale MVT, per una eventuale gestione della pandemia per il periodo successivo al 31 luglio".


Vista la evidente strumentalizzazione politica da parte delle opposizioni in merito alla riconversione dell’ospedale della MVT, la Lega Marsciano precisa quanto segue.

Le valutazioni effettuate dagli amministratori locali della MVT in merito alla conversione e permanenza della predetta struttura ospedaliera come presidio COVID-19 hanno riguardato gli aspetti legati alla gestione migliore dell’emergenza, con attenzione alla collocazione geografica (e quindi strategica) dell’ospedale, oltre che alle sue caratteristiche di nosocomio moderno e avente quindi le migliori potenzialità rispetto ad altre realtà regionali.

Ed è stato in quest’ottica che tutti i Sindaci dei Comuni interessati (inclusi quelli di CSX) hanno recepito le richieste in tal senso formulate dalla Regione, perchè ritenute condivisibili e totalmente avulse da logiche e condizionamenti di tipo politico.

Quanto agli scenari futuri, la Presidente Tesei ha sottolineato la piena consapevolezza dell’importanza dell’Ospedale di Pantalla, del suo ruolo strategico anche oltre l’emergenza, impegnandosi a farne uno dei centri di eccellenza della Sanità umbra, ribadendo nuovamente la temporaneità della sua attuale destinazione.

Rammentiamo inoltre che è previsto un incontro congiunto fra i Sindaci e l’Amministrazione Regionale per la metà di Giugno , per analizzare il progressivo andamento dei contagi , ma - in ogni caso - è stato chiaramente richiesto da tutti gli Amministratori locali alla Regione di individuare una struttura alternativa a quella dell’Ospedale MVT, per una eventuale gestione della pandemia per il periodo successivo al 31 luglio.

La Lega di Marsciano respinge quindi al mittente ogni accusa di immobilismo o tatticismo politico , condividendo invece sia con i Sindaci MVT che con la Coalizione di Maggioranza che governa Marsciano, la lungimiranza ad oculatezza delle scelte sinergiche sin qui effettuate, scelte la cui bontà è riconfermata anche dal ruolo su scala nazionale attribuito all’Umbria come “regione-simbolo” della migliore gestione dell’emergenza COVID-19.

Comunicato stampa Lega Umbria - Marsciano

   
© ALLROUNDER