Bruno Bertini
   

OSPEDALEMVT


"Vogliamo ricordare che siamo vigili e non intendiamo mollare di un centimetro sui nostri diritti".

Questa mattina presso la Questura di Perugia sono state concordate le forme e i modi con cui gli/le Iscritti/e al Comitato svolgeranno un presidio statico, distanziato e con mascherine, dinanzi al parcheggio della Palazzina di Pantalla.

Con questa semplice e ridotta manifestazione, così contenuta per ottemperare alle norme dei vari DPCM che si sono succeduti causa emergenza sanitaria, intendiamo innanzi tutto celebrare la Festa della Repubblica del 2 giugno e con l'occasione, intendiamo ancora una volta sottolineare il nostro impegno perchè l'Ospedale della MVT, torni ad essere, migliorato, quell'unico presidio sanitario che ha tutta la popolazione della Media Valle del Tevere.

La nostra presenza intende dimostrare, nella sua semplicità, che non siamo per nulla sereni, rispetto alle rassicurazioni che spesso vengono espresse dagli organi istituzionali. Troppi sono segnali preoccupanti che giungono da personaggi che cercano in tutti i modi di sostenere i loro territori di riferimento, a scapito nostro, perdendo di vista il bene dell'intera comunità umbra.

Per questo motivo il 2 giugno saremo lì, in prossimità del nostro Ospedale, per far sentire anche agli operatori che sono stati impegnati in questo momento di emergenza, tutto il nostro affetto e ringraziamento per quanto hanno fatto.

A chi ci amministra, a tutti i livelli, vogliamo ricordare che siamo vigili e non intendiamo mollare di un centimetro sui nostri diritti.

Comunicato stampa Comitato Ospedale di Pantalla Vivo.

   
© ALLROUNDER