Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

PSI


Non una data rispettata di quelle sbandierate, non un crono-programma per le riapertura dei Reparti.


Ospedale di Pantalla, è il problema che affligge ormai da tempo i 60.000 abitanti della Media Valle del Tevere. L’attuale maggioranza che governa la nostra Regione ed in particolare L’Assessore alla Sanità Geometra Luca Coletto, ha fatto tanti di quegli annunci sulla riapertura dei Reparti, che stentiamo a ricordarne le date.

Sta di fatto che attualmente i ricoveri COVID presso l’Ospedale della Media Valle del Tevere si contano sulle dita di una mano, ma la situazione resta immutata.

La Presidente della Regione Donatella Tesei e lo stesso Assessore Coletto avevano parlato di ripristino di tutti i Reparti e di un potenziamento dell’Ospedale, ma in realtà a tutt’oggi solo parole al vento.

Non una data rispettata di quelle sbandierate, non un crono-programma per le riapertura dei Reparti. Gli ambulatori sono un’altra cosa. Tutto ciò a vantaggio di altri territori meglio attrezzati con le apparecchiature provenienti dall’Ospedale di Pantalla ed alcune anche donate dai cittadini della Media Valle del Tevere.
Caro Sindaco Antonino Ruggiano, apprezziamo il Consiglio Comunale svolto, i documenti approvati e le iniziative prese, ma i risultati dove sono?
Attualmente una cittadina di Todi siede in Consiglio Regionale e non crediamo di essere stati distratti, se affermiamo di non esserci accorti della sua incisiva azione su di un problema così prioritario per Todi e per l’intera Media Valle del Tevere. Potremmo avere l’onore di conoscere quale sia il progetto sanitario della Lega e del Centro Destra per la Città di Todi e per la Media Valle del Tevere?
In quanto quello che sta accadendo non crediamo sia frutto di incapacità, ma un preciso disegno politico che vede Todi subalterna a logiche di Partito ed a territori evidentemente meglio rappresentati.

Comunicato stampa Partito Socialista Italiano

Commenti   

#3 Duralex 2020-06-25 21:55
Il commento inviatovi il 25 giugno non è uguale a quello inviato il 24 e che inoltre è subito uscito dalla prima pagina.
Citazione | Segnala all'amministratore
#2 Duralex 2020-06-25 19:42
Su"Il Messaggero"del 23 giugno si è potuto leggere che degli attuali venti positivi Covid "sono rimasti cinque gli ospedalizzati, tre sono ricoverati al Santa Maria di Terni, due all'ospedale di Perugia, uno dei quali in terapia intensiva. I rimanenti 15 positivi sono quindi in isolamento domiciliare".

Se è così,l'unico Ospedale Covid umbro risulta essere ormai libero e aver esaurito la sua funzione in stato d'emergenza.

Pertanto anche l'area che era rimasta di degenza Covid, dopo la riapertura di alcuni servizi ospedalieri dal 25 maggio, può essere ora sanificata e riallestita per riportarvi i reparti e servizi preesistenti anche prima del 31 luglio.

Cosa stanno ancora aspettando i due sindaci avvocati di Todi e Marsciano?

Che arrivi la seconda ondata?

Oppure è stato loro anche fatto credere che alle popolazioni dei comuni della MVT non servano più la Chirurgia-Ginecologia del dr. Breccolotto né il Blocco operatorio e il Day surgery, l'Ostetricia-Punto nascita del dr. Martinoli, la Pediatria-Day hospital e O.B.I. pediatrici del dr. Franceschi e neanche la RSA ?

Salvi eventuali altri servizi esistenti prima della non prescritta né indispensabile totale conversione in Covid Hospital dell'unico ospedale del Distretto sanitario della M.V.T., come se l'Umbria fosse stata la Lombardia e non fossero esistite altre soluzioni meno impattanti sull'utenza ordinaria.

Non sarà invece che sono troppi gli avvocati che si dedicano alla politica e al governo degli Enti locali in Umbria?

Sembra quasi, come per una loro deformazione professionale, che non siano portati a vedere e perseguire l'interesse generale delle comunità che governano.

C'è solo da augurarsi che, per la superficialità e la subalternità dimostrata nella vicenda, sappiano almeno fare un passo indietro in tempo utile per consentire alle rispettive comunità di sceglierne altri migliori già il 20 e 21 settembre p.v.
Citazione | Segnala all'amministratore
#1 Antonio rossi 2020-06-25 11:36
E cos'altro ci sarebbe stato da aspettarsi, che in premio la regione ci dava la Mayo Clinic al posto di Pantalla perché il sindaco era stato bravo?
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER