Bruno Bertini
   
Serena Assistenza
   

pierdomenicom


“…. con l’impegno si raggiungono risultati straordinari e rischiare di non raggiungerli perché qualcuno di noi si tira indietro è inaccettabile".                         

"Modestamente Le chiedo Lei dov'è?"


Egregio Signor Sindaco, le vorrei riportare alcuni pensieri espressi da un illustre cittadino di Todi sulle quali vorrei invitarLa ad una riflessione visto lo spessore e la profondità dei contenuti che condivido totalmente.

“L’Amministrazione non può essere di un gruppo o di parte ma deve rappresentare tutti, ed io mi sento il Sindaco di tutti, anche di quelli che non mi hanno votato o che pensano male di me….. e mi sforzo di essere il Sindaco anche di quelli che mi danno addosso o mi insultano…”

“…non sopporto la frase “”.....si è bravo ma potrebbe fare meglio”” – “.. noi abbiamo il dovere di essere bravi…di fare del nostro meglio ogni giorno….”

“…. con l’impegno si raggiungono risultati straordinari e rischiare, solo rischiare, di non raggiungerli perché qualcuno di noi si tira indietro, a cominciare da me, è una cosa inaccettabile! E se qualcuno in questo momento pensa – sono stanco; vedo nero; vedo grigio, non speranza nel futuro E’ COMPITO NOSTRO PRENDERLO SOTTOBRACCIO, SORREGGERLO, AIUTARLO IN QUESTO CAMMINO e far dare anche a chi è in difficoltà il proprio contributo per la rinascita e la crescita della nostra città. QUESTO E’ QUELLO CHE DOBBIAMO FARE! ”

“A tutti voi dico: impegno, serietà, onestà, capacità di guardare AL PROPRIO BENE MA SE E’ BENE ANCHE DEGLI ALTRI (2 volte) perché l’egoismo non porta da nessuna parte.”

"Guardate negli occhi chiunque (fa un elenco che non riporto) a cui dire IMPEGNIAMOCI! Perché questo è quello che dobbiamo fare! E il DOVERE è la cosa fondamentale della vita. Il DOVERE è la cosa che ci richiama all’essere uomini. Parte di una comunità e in grado di poter costruire e non si costruisce una storia come quella di Todi con le ore perse a zonzo o pensando a se stessi."

“La vita è bella! …siamo qui a lottare e siamo capaci di dire al mondo che la vita è bella! “

Penso sia superfluo citare l'autore e il giorno che sono state pronunciate. Dovrebbe conoscerlo molto bene!
Ecco.

Noi siamo quel "qualcuno che vede nero" per il nostro ospedale.

Noi siamo quelli che dovreste prendere sottobraccio, sorreggere e aiutare in questo cammino!

Noi siamo quelli che stiamo mettendo il massimo impegno con capacità di guardare al nostro bene perchè è anche bene degli altri!

Noi siamo quelli che stiamo guardando i nostri concittadini parenti e non (non fa differenza) perchè è nostro dovere, in quanto parte di una comunità tuderte e non solo.

Modestamente Le chiedo Lei dov'è?

Non vedo nessuno che ci sorregge, ci prende sottobraccio e ci accompagna in questo cammino.

Non vedo questa rappresentanza di TUTTI.

Certo l'abbiamo criticata e continueremo a farlo, ma Lei si è impegnato anche per noi criticoni o leoni da tastiera ma sempre cittadini e, in questo caso, pazienti.
Le chiedo uno scatto d'orgoglio.

Scenda in piazza con noi, ci parli, ci sorregge e ci prenda sottobraccio.

Di questo abbiamo bisogno Signor Sindaco, altrimenti quanto ho riportato è una bella pagina di prosa, condivisibile, sensibile ma vuota, senza sostanza.

Cordialmente.

di Maurizio Pierdomenico  

Amministratore Movimento civico “Ospedale Pantalla. Coordinamento per l’ospedale MVT.”

Commenti   

#18 Antonio Rossi 2020-08-22 15:38
Il dibattito si fa interessante. Via via più criptico, ma interessante. @Luca Circa la rielettrificazione della FCU, osservo solo che il materiale messo a suo tempo in opera e mai utilizzato da almeno vent'anni, oggi non credo sia in ottimali condizioni d'esercizio. Strano che tali operazioni non siano mai state oggetto d'indagine da parte della magistratura ordinaria o della corte dei conti. Fare e disfare, è tutto un lavorare. E girano i soldi, girano, chissà quanti arrivano a destinazione e quanti si fermano prima, in qualche posto. Proprio mentre i nostri politicanti blateravano in tv di metropolitane di superficie, avevano in mente il piano di sfruttamento e demolizione parziale a scapito dell'umbria centro - sud. Sai cosa c'è di sbagliato? Che non ne vedremo mai uno che sia uno in galera, anche per sanitopoli. Spero di venire smentito dai fatti ma i tempi di Fatale, che poveraccio pagò di tasca sua per tutti e non morì ricco, sono tramontati. Oggi non vanno dentro, non cacciano una lira e non perdono la faccia, per cui prima o dopo te li trovi riciclati. A questo punto, fanno bene loro a fotterci. I cretini siamo noi.
Citazione | Segnala all'amministratore
#17 Duralex 2020-08-21 19:39
A domanda espressa non sarebbe corretto negare la risposta.

Prima si legge male il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera in fase emergenziale e ci si attesta su ZERO posti letto di T.I. a Pantalla (dato invece testualmente riferito al 1° gennaio).

Ora, per mantenere la posizione presa, si arriva di fatto a sostenere che quanto scritto in atti pubblici (2 posti letto di T.I. "realmente attivati" a Pantalla come da me solo evidenziato) da parte della Regione Umbria (a giugno scorso dalla Giunta e luglio dall'Assemblea) non corrisponde al vero.

Circa la possibilità di predizione del risultato del nuovo progetto "a sua insaputa", appare difficile essere ottimisti.

Comunque l'importante è di non disperare perché i recenti orientamenti degli elettori sembrano gradire più la facile approssimazione che la complicata competenza.
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 Maurizio Pierdomenic 2020-08-18 15:35
@Duralex provi a leggere anche da pag. 21 in poi dove il famoso incremento di 8 P.L. (pag. 12) è magicamente scomparso. Perchè? Perchè non è possibile potenziare un qualcosa che non esiste. Perchè l'ospedale di Pantalla è di base e non contempla la Terapia Intensiva che, come potrà notare, è rivolta a tutti i DEA. Perchè i 2 P.L. non sono mai stati "realmente attivati" per mancanza del personale idoneo, tanto è che sono stati inviati a Padova per formazione adeguata (ad oggi non sappiamo i risultati di tale formazione). Ad oggi l'Ospedale di Pantalla potrebbe accogliere n. 2 P.L. di Terapia sub intensiva con la strumentazione e personale disponibile a costo zero (ma non si fa, perchè?). Ante luglio la rimando al solito dashboard della Reione Umbria sullo stato Covid dove potrà rilevare che nessun paziente è stato ricoverato in T.I. a Pantalla in quanto NON esisteva e se, come sostiene lei, ce n'erano 2 gia attivati non si comprende il perchè. Mi fa piacere che si congeda perchè è veramente fastidioso interloquire con un esperto legislativo che ha bisogno di nascondersi dietro un nickname. Mi permetta una domanda. Oltre che esperto di Duralex è anche indovino? Visto che mi fa gli auguri per un nuovo progetto (di cui io non ne sono al corrente) può predirmi anche il risultato? Cosi da valutare se mi può interessare. La faccia finita di decidere lei cosa devo fare o non fare, cambiare nome al Movimento, candidarmi ad elezioni.
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 luca 2020-08-18 15:19
@ Antonio Rossi e Maurizio Pierdomenico

Innanzi tutto mi scuso per aver portato il discorso fuori tema parlando della FCU. Concludo la questione precisando che poi,durante gli anni '90, l'intero percorso è stato "rielettrificato" pur proseguendo l'impioego dei locomotori a gasolio. Evidentemente gli amministratori locali avevano qualche interesse che a noi resta ignoto (e mi fermo perché questi personaggi hanno dalla loro anche la magistratura, quindi quand'anche loro colpevoli ed io innocente i guai li passerei io).

Tornando all'ospedale MTV, pian piano stanno emergendo le notizie che rivelano la grande truffa che europa e lobby farmaceutiche stanno perpetrando ai danni del popolo. Basta vedere che inizialmente sono state acquistate 400 milioni di dosi di vaccino ancora da realizzare e che (come pubblicato da "La Stampa") sarebbero stati distribuiti "senza sperimentazione" data la gravità e l'urgenza di contrastare la pandemia ed ora, quando Putin dichiara di aver messo a punto un vaccino, gli "esperti" dichiarano che la "sperimentazione è troppo breve" per poter dichiarare affidabile il vaccino. A questo si aggiunge che gli ospedali Riuniti di Reggio Calabria, somministrando l'Adenosina, hanno guarito tutti i ricoverati per Covid ma non se ne parla perché RENZI dice che il vaccino DEVE ESSERE OBBLIGATORIO.
Ciliegina sulla torta: Monti è stato designato a presiedere la supercommissione sulle politiche sanitarie. In pratica è come designare un lupo a guardia del gregge.
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 Duralex 2020-08-16 16:08
Dal supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - Serie Generale - n. 64 del 29 luglio 2020
REGIONE UMBRIA

pag. 14:
"...................................
La tabella sottostante riporta la numerosità dei posti letto REALMENTE ATTIVATI per le discipline di Terapia Intensiva, Malattie Infettive, Pneumologia, Medicina Generale

DISCIPLINA Terapia Intensiva
cod.49)

PERUGIA 29
TERNI 33 CITTA'DI
CASTELLO 10
GUBBIO-GUALDO TADINO 8
MVT 2
FOLIGNO 12
SPOLETO 5
ORVIETO 5

REGIONE 104
.................................. ".
I posti letto ZERO per l'ospedale MVT sono quelli della situazione al 1-1-2020 nelle tabelle precedenti.

Pertanto mi congedo da lei e le auguro tanta fortuna, anche per le future elezioni comunali.




.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Maurizio Pierdomenic 2020-08-16 12:48
@Luca condivido in toto le riflessioni su FCU, ma anche in questo caso mi sembra che i Sindaci siano ectoplasmi. Uno dei motivi addotti, e torno sull'ospedale, che hanno determinato al scelta di Pantalla come Covid Hospital è stato che si trovava su una direttrice importante tra Terni e Perugia. Quella direttrice importante per il Covid ma insignificante per FCU o per un ospedale a disposizione dei cittadini.
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 Antonio Rossi 2020-08-16 10:33
A rischio di andare fuori tema, Luca, dici che la questione FCU dovrebbe mandare in galera un buon numero di politici della vecchia e nuova giunta, per aver essi privato la popolazione dell'umbria sud di un servizio pubblico essenziale, che invece viene mantenuto per i residenti del nord regione. Quando salii su una littorina a gasolio, nei primi anni novanta, compresi che stavano distruggendo un patrimonio storico oltre che sociale, e che qualcuno sicuramente ci stava mangiando sopra. La scusa era che la linea elettrica andava ristrutturata ed era antieconomico farlo. Delinquenti senza vergogna. Così è per tante e troppe questioni in umbria, regione serafica in cui i politici possono permettersi, fin che non arriva un de Ficchy, comportamenti da mafiosi alla Maresco senza che i cittadini si ribellino. Perché in fondo ci si campa bene, e se non c'è più la Freccia Azzurra pazienza, andiamo in macchina, iggi ce l'hanno tutti. Ed i politici s'ingrassano sul menefreghismo e sulla codardia di chi ama il quieto vivere, e preferisce nascondere l'immondizia sotto il tappeto. Ormai ce ne è una montagna.
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 luca 2020-08-15 20:31
Torno un attimo, Antonio, sulla FCU per sottolineare che i nostri antenati (molti dei quali con al massimo la licenza elementare) costruirono e fecero funzionare un servizio indispensabile per i collegamenti in regione e, sotto certi aspetti, all'avanguardia per ciò che riguarda l'ambiente, visto che il percorso era interamente elettrificato.
Poi sono arrivati "manager" con lauree e master che prima hanno inquinato l'ambiente facendo svolgere il servizio da antiquati locomotori a gasolio, poi hanno definitivamente interrotto il servizio costringendo gli umbri ad inquinare con le automobili.
Dimostrazione che l'intelligenza non si studia.
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Maurizio Pierdomenic 2020-08-15 12:06
@Duralex. P.S. Visto che non ho nulla da nascondere la informo che ho chiesto io incontro al Sindaco. Problemi?
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 Maurizio Pierdomenic 2020-08-15 12:04
@Duralex, mi spiace per lei ma i documenti vengono letti e, come lei ricorda, si parla di posti T.I. "realmente attivati" e siccome sono ZERO, a questo faccio riferimento. Grazie per la lezione sui movimenti civici. Vorrei ricordarle che tali movimenti spesso, se non sempre, hanno un obiettivo specifico, il nostro è la riapertura dell'ospedale, punto. Non ci interessano le elezioni? Certo perchè l'obiettivo è altro già ripetuto alla noia. Ciò non significa che non ci interessano le elezioni in forma generica. Se, come e quando il movimento dovesse assumere altra forma o proporsi dal punto di vista elettorale mi sembra scontato che cambi nome. Ma, tranquillo, non è all'orizzonte e qualora ci siano sviluppi la contatteremo per un suggerimento sul nuovo nome, ma dove e come la contattiamo? Rischiamo un abbraccio fatale? Può essere ma un movimento deve rischiare, non crede? Poi un po' di autostima non guasta, è sicuro che siamo cosi sprovveduti? Ci giochiamo le nostre carte poi si può vincere o perdere. Noi rivogliamo l'ospedale e se dobbiamo correre il rischio di un abbraccio fatale lo corriamo. se non tentassimo tutte le carte avremmo sempre il rimpianto di non averci provato. Dimissioni del Sindaco? Non spetta a noi chiederle.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER