giovanni chiappalupi
   
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
   

lega nord umbria salvinidi Toni Aiello - Portavoce Lega Nord Todi.

Non lo nascondiamo: ci è venuto da sorridere quando abbiamo letto le recenti dichiarazioni del partito di Forza Italia che sostiene il candidato Ruggiano, a proposito dell'insegnamento delle teorie gender all'interno delle scuole di Todi.
Nel comunicato stampa viene ribadito “il netto no” del partito a tale pratica, così come si sottolinea il fatto di non voler “accettare i soliti “nì” a cui ci ha abituato il sindaco Rossini”. Vogliamo ricordare a Forza Italia che sono stati proprio loro a votare “nì” rispetto alla legge sui gender che di recente è passata all'esame della Regione Umbria.

In quella occasione, infatti, come si può facilmente evincere da questo link (http://www.consiglio.regione.umbria.it/informazione/notizie-acs/lavori-daula-3-approvata-la-legge-contro-le-discriminazioni-e-le-violenze), il consigliere regionale Raffaele Nevi espresse un voto di astensione che tutto ci è sembrato tranne “il netto no” che chiedono gli esponenti locali di Forza Italia.

Nel corso del consiglio regionale di cui sopra furono, invece, i consiglieri della Lega Nord a criticare il testo, opporsi strenuamente e produrre una serie di ostacoli allo scopo di impedire l'approvazione del documento.

Ora veniamo a sapere che il sindaco uscente Rossini, se riconfermato, cercherà di promuovere la teoria gender nelle scuole di Todi. Ma questo non accadrà perché noi faremo di tutto per impedirlo, in quanto siamo assolutamente contrari alle strumentalizzazioni politiche ed ideologiche che sono alla base di una legge che aumenta le tensioni e le discriminazioni, anziché ridurle. Noi siamo per il “no” netto, mentre altri, a quanto pare, sono molti confusi riguardo al tema ed è proprio da loro che, in questo caso come in molti altri, temiamo un “nì” di finta opposizione al centrosinistra.

In questa campagna elettorale la Lega Nord si dimostra unica alternativa seria e concreta al centrosinistra, invitando nuovamente i cittadini ad opporsi a questi personaggi che hanno amministrato Todi negli ultimi 20 anni.

Commenti   

#1 filippo linotti 2017-05-23 08:03
Toni tu hai sicuramente ragione per quanto riguarda il livello regionale; tal nevi (minuscolo) andrebbe preso a calci in ulo. Per quanto riguarda Todi, credo nella buona fede degli esponenti di FI, comunque basterebbe poco per verificarla: che dicano se si riconoscono in nevi o meno.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER