Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

Risultati Lavoro svolto Todi PresentazioneComune di Todi_Staff Sindaco_Comunicazione

Un punto sui cantieri aperti, completati ed in partenza, è stato fatto durante l'incontro di presentazione dei dati amministrativi
“Cantieri completati, cantieri nuovi, cantieri sbloccati. Cantieri fatti con vecchie risorse non spese, cantieri aperti grazie alla collaborazione con molti enti, a partire da Governo e Regione Umbria, con risorse di ogni tipo, dal bilancio comunale a quelle europee, spese senza perdere tempo. Cantieri aperti e gestiti dall’Amministrazione comunale che hanno interessato molti fronti, spesso abbandonati da tempo, recuperando situazioni bloccate, a volte rispondendo ad attese di anni.

A Todi la macchina delle opere pubbliche è ripartita, la città sta cambiando volto. Dopo anni di programmazione e investimenti, i risultati sono visibili: solo il Comune, direttamente, ha attivato cantieri per oltre 16 milioni di euro, a cui vanno aggiunti quelli gestiti in collaborazione con altri soggetti. Tutto ciò ha portato benefici ed effetti positivi su diversi fronti, perché le opere pubbliche migliorano la città, ma sono anche occasione concreta, e non slogan propagandistici, di lavoro per tante persone ed imprese locali. Gli uffici comunali hanno fatto un grande lavoro di progettazione, programmazione, gestione degli adempimenti necessari, risoluzione di problemi ed imprevisti. Le ritrovate capacità di intervento del Comune ci fanno guardare con fiducia al futuro. Sappiamo che c'è ancora tanto da fare, ma abbiamo la consapevolezza di quanto fatto e le competenze per completare il lavoro ed affrontare le sfide che ci attendono con entusiasmo e determinazione. Sono già pronti progetti cantierabili da mettere in pista per i prossimi anni”.
Così il Sindaco Carlo Rossini, insieme agli assessori ed ai consiglieri comunali di maggioranza, ha illustrato la situazione sul fronte delle opere durante l'incontro pubblico svoltosi a Todi sabato 4 marzo nel corso del quale è stato presentato alla città un primo bilancio dell'attività amministrativa svolta.
“In questi anni – è stato sottolineato nei vari interventi – non ci siamo mai fermati. Il prossimo mandato amministrativo rappresenta l'occasione reale e concreta per dare continuità al lavoro certosino fatto in questi anni. I risultati raggiunti in quest'ultimo periodo sono la migliore garanzia per il lavoro di domani. C’è ancora molto da fare e si farà. Con la concretezza e la tenacia di cui siamo stati capaci e che abbiamo dimostrato in questi 5 anni”.
Nel dettaglio, gli investimenti in opere pubbliche, tra lavori completati, in via di completamento ed in corso hanno interessato molti fronti: 3 milioni e 560 mila euro per le scuole, circa 2,5 milioni di interventi su strade, viabilità ed urbanizzazioni, 2 milioni di lavori per il Contratto di Quartiere di Ponterio, 1 milione e 454 mila euro per gli interventi del Puc2, 1 milione e mezzo per musei, sale espositive e turismo, 1 milione e 423 mila euro di lavori su patrimonio pubblico e beni storici, oltre 1 milione di euro per la difesa idrogeologica e messa in sicurezza del territorio, 850 mila euro per la riqualificazione dei cimiteri, 526 mila euro di lavori per migliorare le vie di ingresso alla città, 520 mila per impianti sportivi, 430 mila euro per le azioni di sviluppo e gli interventi attuati in collaborazione con il GAL della Media Valle del Tevere ed altri 250 mila euro destinati alla manutenzione e riqualificazione delle aree e dei percorsi verdi.

   
© ALLROUNDER