Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   
   

primierimdi Moreno Primieri Assessore LLPP.

Premesso che la tematica della cultura dell'ambiente è un punto strategico per le amministrazioni comunali e che, nell’ambito delle iniziative che questa Amministrazione intende programmare per il perseguimento dell'obiettivo indicato, occorre tener conto delle sempre più stringenti norme in tema di razionalizzazione e stabilizzazione della finanza pubblica, si ritiene opportuno promuovere l'iniziativa denominata “Adotta un'aiuola”, che ha come scopo quello del mantenimento da parte di privati di aiuole, aree verdi, fioriere, piccoli spazi verdi di condomini ed aiuole, in genere destinati all'uso pubblico.
L’iniziativa, peraltro, potrebbe anche estendersi ai titolari delle attività di vendita piante e fiori con l’opportunità di sponsorizzare la propria attività e il proprio punto vendita mediante “l’adozione” di rotatorie, spartitraffico, aiuole e fioriere che insistono sul territorio comunale. Proposta quest’ultima già tentata senza successo in precedenza.


In ogni caso, il progetto “Adotta un’aiuola”, andrebbe esteso a tutta la cittadinanza, perché la stessa possa contribuire attivamente alla cura del proprio Comune, per migliorare la quantità e la qualità del verde, per migliorare la manutenzione delle numerose piccole aree verdi presenti sull'intero territorio comunale, attraverso l'affidamento della cura delle stesse a cittadini, associazioni, attività commerciali, ecc.;
L’obiettivo dovrebbe essere quello di stimolare e accrescere il senso di appartenenza. Va coinvolta, infatti, la cittadinanza nella gestione attiva dei beni comuni e nella loro valorizzazione. Anche a soggetti privati va affidata la realizzazione, l'allestimento e la manutenzione di aree a verde di proprietà comunale.
Nella sostanza, l’Amministrazione dovrebbe provvedere a concedere in affidamento in favore di soggetti privati e/o pubblici di aree comunali destinati a verde pubblico, conservandone la destinazione prevista dagli strumenti urbanistici vigenti.
Ora, considerata la passata esperienza di un bando finalizzato alla ricerca di sponsor per la “gestione, valorizzazione e manutenzione delle aree verdi all’interno delle rotatorie spartitraffico” che non ha trovato partecipanti, si ritiene che la proposta dovrebbe essere estesa a più aree verdi, come quelle prese in carico nei piani attuativi, oltre che improntata alla massima libertà di iniziativa per il cittadino adottante, sia in termini di intervento, sia di durata.
L’idea dovrà basarsi su semplici linee guida per consentire una rapida organizzazione degli interventi e garantire la massima collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti.
A tale scopo si chiede di procedere con una informativa di Giunta e la predisposizione degli atti deliberativi conseguenti.

Commenti   

+2 #12 antonio rossi 2017-12-08 00:29
Se i Fascisti sono servi, i Comunisti, allora, sono padroni, in quanto non sono servi proprio perché opposti ai Fascisti. Dunque i comunisti, combattendo i padroni come sempre hanno fatto, combattono contro sé stessi. È un sillogismo semplice, chiunque può capirlo.
Basta riflettere prima di scrivere caxxate
Citazione | Segnala all'amministratore
-3 #11 Alessia *StellaRoss* 2017-12-07 21:53
Caprossini sei veramente senza ritegno. In questo ultimo commento hai espresso tutta la tua malignita , hai finalmente mostrato il tuo volto. Ovvero il volto di un fascista che ama i servi e che non vuole creare lavoro. Ancora una volta cittadini Tuderti possiamo notare la malvagità del fascismo e dei suoi rappresentanti , capitalismo e fascismo vanno a braccetto. Che le opposizioni intervengano in questa brutta vicenda per farè chiarezza , si al lavoro no allo sfruttamento.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #10 Finoallafine 2017-12-07 16:10
Bravo! Un'ottima iniziativa che gioverà al decoro!
La colpa è mia che vi ho votato ...
Citazione | Segnala all'amministratore
-3 #9 Federica 2017-12-07 11:16
Caprossini lei è uno sfruttatore ai piedi dei padroni. I fascisti sono sempre stati dai servi lo dimostra la storia. Lei è un perfetto ignorante, adottiamo Caprossini!
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #8 Alberto 2017-12-07 00:08
Todo caro, si vede che non hai proprio capito il senso e lo spirito dell'iniziativa. La zappa ti consiglio di tenerla che potrebbe esserti utile, anche se dubito che con una testa simile tu sappia usarla
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #7 Todo 2017-12-06 14:57
Carlandea rispetto la sua opinione ma la penso diversamente , le aziende fuggono si ma con i soldi perché chi comanda noi operai o forse i dirigenti? Non facciamo per favore come i 5 stelle che se ne vanno in giro a dire che i sindacati non servono I sindacati servono eccome perché altrimenti ci sarebbero stipendi da 300 euro al mese. Diciamo piuttosto che andrebbero rivisti andando magari a sostituire chi sta al vertice. A mio avviso oggi si sta delineando questo ossia un ritorno al passato, o con gli operai o con chi comanda. Non ci sono altre vie
Io essendo un operaio vedo cosa succede e come funaziona mi dispiace ma in Italia chi comanda ha mangiato tutto così non si va avanti . Gli scioperi a volte servono per non farsi mettere i piedi in testa. Viva gli operai
Citazione | Segnala all'amministratore
-5 #6 Flic 2017-12-06 14:24
Buona iniziativa, aderisco. Anche a quella adotta un Vicesindaco.
Citazione | Segnala all'amministratore
+4 #5 CarlandreaCaprossini 2017-12-06 09:34
Todo non è il comune che deve assumere (di persone dipendenti ne ha pure troppe).
Si devono creare le condizioni affinché le aziende (e non i pupermercati) tornino a produrre nel territorio tuderte e ad assumere.
Invece le aziende si fanno fuggire tartassandole e rempendo loro i testicoli con gli scioperi e le rivendicazioni sindacali...
Citazione | Segnala all'amministratore
+1 #4 Todo 2017-12-06 07:41
Tradotto in lingua popolana meglio avere qualche persona che lo fa senza volere un salario in cambio piuttosto che trovare delle risorse per creare 2/3 posti di lavoro. Sapete quanti giovani tuderti sono senza lavoro? Io tra quelli senza lavoro ci conto anche coloro che sono sotto garanzia giovani perché percepire 490-500 eueo al mese facendosi un mazzo nei supermercati non è lavoro è sfruttamento. Siete come il PD. Antonini e Primieri per natale vi regalo una zappa. Fatene buon uso
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #3 CarlandreaCaprossini 2017-12-05 17:59
Contrario quando lo propose la giunta Rossini e contrario ora.
sfasciate le rotonde e rifatele in cemento così non c'è bisogno di manutenzione frequente.
Poi c'è chi quando lo propose la giunta Rossini tacque vigliaccamente....
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER