Nuova sanitaria
   
Bruno Bertini
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

TODICIVICAComunicato stampa Todi Civica.

A nulla sono serviti i nostri appelli. A nulla è servita la richiesta dei cittadini di rinviare l'approvazione della variante di Ponterio. Il centrodestra, senza se e senza ma, approva la variante e dà il via ad un nuovo centro commerciale di 5 mila metri quadri. Una scelta incomprensibile che contraddice nettamente la posizione che una parte della coalizione ( soprattutto Lega e Casapound) tenne, quando a portare lo stesso atto fu l'allora Sindaco Rossini. A nemmeno un anno dalle dichiarazioni con cui la destra dichiarava la variante una scelta mortale per l'economia di Todi, come nulla fosse, si è approvato un atto assolutamente identico a quello proposto allora.

 

Una scelta che non condividevamo prima e che, con coerenza, non abbiamo condiviso oggi. Una scelta che danneggia tanti piccoli commercianti del territorio, che snatura l'identità della città tuderte e che alla lunga, crediamo, arrecherà un pesante colpo all'economia del territorio. Purtroppo molti cittadini avevano creduto nel cambiamento e stanno via via scoprendo la verità. Abbiamo provato per due lunghi anni a spiegare cosa sarebbe accaduto e come la posizione del movimento civico sarebbe stata coerente su alcune questioni strategiche e fondamentali per la città. Purtroppo ci si è fidati dei partiti ed oggi se ne subiscono le conseguenze.

È un giorno triste per Todi, ma con rammarico non possiano che dire " ve lo avevamo detto!" .

Commenti   

#18 CarlandreaCaprossini 2017-12-28 18:33
vero dovrai deciderti

il sindaco non è di Casapound
Citazione | Segnala all'amministratore
#17 vero 2017-12-27 10:22
Tuttologo professionista Carlandre'
Tutto a posto per carità, se su certe promesse, in assenza di un programma, non avessoro basato la campagna elettorale.
E si che gli atti sono ed erano accessibili a tutti, specie a chi già era in consiglio comunale come l'ex Sindaco.
Se avesse studiato avrebbe saputo che certe promesse (depuratore, contratto di quartiere...) non potevano essere mantenute. Imbroglio o superficialità? di sicuro la credibilità va a farsi friggere...
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 CarlandreaCaprossini 2017-12-23 09:48
Non credo che destro abbia votato per Casapound.
Solo i sinistri dormono per il periodo che la sinistra gestisce il comune e pretendono tutto in sei mesi quando sono all'opposizione.
I giochi erano già fatti da 12 anni. Fermare tutto avrebbe significato una lunga e costosa causa contro il comune a spese dei contribuenti.
Ma ai sinistri di questo non è mai fregato nulla.
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 Marco 2017-12-23 06:52
Concordo con destro. Casapound si era presentata come forza fuori dal sistema. Ieri hs dimostrato di essere uguale a tutti gli altri. Uns delusione
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 Destro 2017-12-22 20:30
Ho votato Casapound per vedere una politica diversa. L'assenza di ieri caro Nulli è roba da vecchi democristiano. Mi sono pentito alla grande.
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 Alessia *StellaRoss* 2017-12-22 18:56
Mica non un errore nel tuo commento.
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 Mica 2017-12-22 14:02
Ruggiano ha forzato per far vedere che comanda lui dopo che CasaPound e lega avevano fatto cose insieme e c'è riuscito,solo che Nulli ne esce massacrato dai suoi stessi camerati per non essersi presentato. Da ora in poi ogni consiglio per lui sarà una via crucis. La lega si è salvata. Anche dentro CasaPound....
Citazione | Segnala all'amministratore
#11 Tudero 2017-12-21 18:52
@ Filippo Linotti
Prima potevo pure accettare tutto quel bailame, ma ora....
non gli è bastata nemmeno la spiegazione con tanto di foto dei documenti, è proprio vero non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Citazione | Segnala all'amministratore
#10 Rumba 2017-12-21 15:28
D'accordo con Civic siamo nelle mani degli studi legali a Todi. Gli avvocati soffocano la Città.
Citazione | Segnala all'amministratore
#9 Filippo Linotti 2017-12-21 14:23
Le sorti di quel luogo erano state decise nel 2005. Ora potevano solo andare avanti contenziosi legali, dall'esito abbastanza scontato ed in danno della collettivita'. GMF ha acquistato quell'area in quanto edificabile ed ora rivendica, giustamente (da parte loro) il diritto di farlo. Se il terreno fosse rimasto agricolo, il problema non sarebbe sorto. Qualcuno di quelle parti non ci avrebbe guadagnato un cent, GMF sarebbe rimasta davanti all'Europalace e tutti felici e contenti. Poi i politici, tutti, faranno i conti con la propria coscienza (compresi quelli che fanno finta di essere contrari), ma non seguitiamo a scendere nel ridicolo con slogan ad effetto. Rimangono fini a stessi.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER