Bruno Bertini
   
Nuova sanitaria
   
FacebookTwitterGoogle BookmarksRSS Feed
Pin It
   
centro servizi
   

RUGGIANOELETTOComunicato stampa Comune di Todi.

1. Si è tenuto un incontro con i rappresentanti di Gest e Gesenu volto a definire una gestione più corretta e razionale della raccolta dei rifiuti e dell'attività di spazzamento; l'obiettivo è quello di evitare sprechi, razionalizzare le risorse e di avere un calendario definito degli interventi.

2. E' stata acquisita e depositata tutta la documentazione necessaria al fine di ottenere il certificato di prevenzione incendi per le scuole di Collevalenza e Portafratta.

3. Realizzazione del progetto di psicomotricità che coinvolge tutti i plessi della scuola dell’Infanzia della Direzione Didattica di Todi;

4. Adesione in qualità di Partner al progetto “Green Style Houses” che l’Istituto Ciuffelli Einaudi intende presentare a valere sul Fondo Erasmus Plus;

 

5. Contributo al  progetto “La fattoria va a scuola” della Fattoria didattica Il Truffarello, per la realizzazione di centri invernali per ragazzi delle scuole primarie,  sostenendo l’orientamento educativo e pedagogico dell’iniziativa e la finalità di supporto alle famiglie nel lavoro di cura dei figli.Realizzazione del servizio di campo invernale per i bambini dai tre ai sei anni presso la scuola del Broglino dal 27 dicembre 2017 al 29 dicembre 2017 e dal 2 gennaio 2018 al 5 gennaio 2018.

6. Sostegno nella realizzazione del progetto di educazione motoria  per tutte le classi della primaria della Direzione Didattica di Todi.

7. Concessione del Patrocinio e l'utilizzo del logo del Comune di Todi alla manifestazione, che si svolgerà il giorno 20 gennaio 2018, a Perugia nella Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, incentrata sulla figura del Servo di Dio Domenico Mangano, organizzato dal Movimento dei Focolari.

8. Partecipazione al Convegno "L'importanza della ricerca scientifica" organizzata dal Liceo Jacopone da Todi e dalla sede regionale di Telethon.

9. Causa forte maltempo controllo strade e tagli rami piante pericolanti all'interno della scuola elementare di Loreto e presso la strada di Sobrano.

10. Chiusura buche breccia strada della Marciliana e chiusura buca asfalto in Via dello Zodiaco, chiusura buche breccia strada Tevermorto, chiusura buche asfalto parcheggio scuola materna di Pian di Porto e Zona industriale, inizio riparazione rusticana sul percorso alternativo del parcheggio di Porta Orvietana.

11. L'Amministrazione ha partecipato con l'Assessore Baglioni alla cerimonia di accensione dell'albero di Natale presso l'Ospedale di Pantalla; è stata l'occasione per ringraziare tutto il personale che opera instancabilmente nel nostro ospedale e per auspicare una maggiore coesione tra le istituzioni, i cittadini e le preziosissime associazioni di volontariato presenti sul territorio, al fine di ottenere sempre maggiori servizi ed una maggiore efficienza del nostro Ospedale.

12. Si è tenuto Sabato pomeriggio presso il Duomo della SS Annunziata di Todi il Concerto del Coro di Madre Speranza di Collevalenza diretto dal Maestro Venturi con un ottimo successo di pubblico.

13. Inaugurati Domenica 17 Dicembre tutti i Presepi di Todi, realizzati dalla Pro Todi, Associazione Presepisti in collaborazione con il Comune di Todi e le Associazioni Frazionali.

14. E’ partita l’iniziativa “A Natale regala il Teatro”, con la quale è possibile acquistare i biglietti per uno o più spettacoli della Stagione di Prosa 2017/2018; un’iniziativa per sensibilizzare tutti verso il mondo del Teatro.

15. Inaugurata Sabato 16 Dicembre la Mostra di Gioielli e Sculture di Silvia Celindano e di Silvia Ranchicchio.

16. Altro tutto esaurito al Teatro Comunale per lo Spettacolo della Stagione di Prosa il Borghese Gentiluomo con Emilio Solfrizzi.

Commenti   

#21 lang 2018-01-01 18:06
purtroppo l'asfalto drenante non è stato inventato dai "germanici" ma da un grande uomo della nostra terra ing. Todini. La società nasce il 4 maggio 1970 come COSAT - Costruzioni Stradali Asfalti S.p.A. all'interno del Gruppo Todini, oggi Pavimental ditta esecutrice dei lavori nel tratto prima della galleria di Colvalenza.
Citazione | Segnala all'amministratore
#20 CarlandreaCaprossini 2018-01-01 13:39
basta vedere ciò che è stato fatto, più recentemente, con la rotonda di porta romana...
Citazione | Segnala all'amministratore
#19 antonio rossi 2017-12-31 15:28
Il celebre asfalto tedesco del curvone di Colvalenza. Ci godo ogni volta che ci passo quando piove, e sogno un Paese civile come la Germania.
Citazione | Segnala all'amministratore
#18 Filippo Linotti 2017-12-31 10:43
Esatto Antonio, come già avevo scritto, il problema reale è la speculazione dietro agli appalti. Non a caso per chi se lo ricorda, c' era un tratto sperimentale di E45, di circa 2 km, all' altezza delle gallerie di Collevalenza, sul quale era stato steso una sorta di cemento in stile germanico. Mai un intervento di manutenzione, drenaggio eccezionale, sicurezza ai massimi livelli con ogni condizione avversa. Avendo valutato la resa ci si sarebbe aspettato che fosse stato utilizzato sull' intera tratta. Invece no, non poteva convenire una cosa che non garantiva interventi continui e quindi business continuo.
Citazione | Segnala all'amministratore
#17 antonio rossi 2017-12-30 23:03
Purtroppo concordo in gran parte con Frens, e non approvo la titolazione della rubrica, basata su un obsoleto cliché già sconfessato da secoli proprio dal suo stesso presunto autore. La storica frase che mr. Wolf pronuncia all'indirizzo di John Travolta e Samuel L. Jackson in Pulp Fiction si applica perfettamente al presente caso. Quanto ad Omero, che rispetto come Vate: guarda che lo sappiamo che le buche della superstrada le deve riparare l'Anas. Se però i sindaci dei comuni che la superstrada attraversa si fanno sentire, forse l'Anas interviene più sollecitamente. Non buttare in politica anche le buche, non sono né fasciste né comuniste: sono il risultato di riasfaltature a caxco con asfalto de mierda per rubare soldi, complici gli assessorati regionali ai Trasporti e viabilità di turno. In Umbria mai affidati ai fascisti, mi risulta. Va bene così?
Citazione | Segnala all'amministratore
#16 Filippo Linotti 2017-12-30 19:30
Non so a quali statistiche attinga omero. Io la E45, prima E7, me la ricordo più o meno sempre devastata. Eppoi l' Umbria è messa oggettivamente male, ma anche le altre regioni non è che siano messe tanto meglio, in Italia si è speculato alla grande sulla gestione della viabilità con lavori di pessima qualità. Business di pochi a discapito della sicurezza di tutti.
Citazione | Segnala all'amministratore
#15 CarlandreaCaprossini 2017-12-30 18:30
omero

la E45 è regionale. Che poi le regioni (Emilia Romagna, Toscana e Umbria) demandino all'ANAS i lavori di manutenzione è un ltro discoso. Il tratto toscano è il migliore...
Citazione | Segnala all'amministratore
#14 Frens 2017-12-30 14:11
Invito la voce a pubblicare tutti i commenti. Non so se ci sono stati dei problemi ma mi sembra che molti commenti non vengano considerati o appunto non pubblicati magari per delle problematiche. Comunque Todi non è la città più vivibile del mondo in caso invivibile!
Citazione | Segnala all'amministratore
#13 omero 2017-12-30 09:32
La superstrada e45 e di competenza dell'anas.....l anas deve fare gli interventi...anche con i governi di destra c'erano le buche...anzi molte di più. ....
Citazione | Segnala all'amministratore
#12 antonio rossi 2017-12-30 00:35
Sicuro. L'Umbria ha le peggiori strade d'Italia e ciò va a gloria di sessanta e più anni d'amministrazione comunista. Ma appunto per questo occorre che gli amministratori locali facciano ora sentire chiaramente la loro voce CONTRO il malcostume del potere centrale, che degli elettori se ne frega completamente. Di sinistra o di destra che siano.
Citazione | Segnala all'amministratore
   
© ALLROUNDER